AIUTATEMI: non lo sento sincero..

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
O

Old Samanta74

Guest
Ciao a tutti e complimenti per il forum! Vi leggo da un po' e adesso anch'io vorrei chiedervi un vostro parere su una cosa che mi preoccupa.. spero che mi aiuterete..
Allora, sono fidanzata da un anno e molto innamorata e sembra anche lui.
Ma, nonostante apparentemente fra noi le cose vadano a gonfie vele, c'è qualcosa che non mi torna.
Il mio fidanzato è sempre stato molto restio a parlare di sè. Non in generale, anzi, di certe cose (tipo i suoi amici, i suoi interessi, ecc) ne parla a raffica, ma quando si tratta di parlare delle sue precedenti esperienze "amorose" si blocca completamente.
A me dispiace un po', perchè io gli ho raccontato tutto di me e sarei molto curiosa di sapere di lui, di come viveva le sue storie prima di me, com'era, cosa provava, eccetera.. per avere più complicità insomma..
Ma lui niente. Non che mi dica esplicitamente "non ne voglio parlare", che in quel caso, seppur a malincuore, cercherei di rispettare il suo riserbo, ma le sue sono sempre risposte evasive del tipo: non mi ricordo, non sò, boh, e via discorrendo..
E così io m'innervosisco, perchè quando fà così ho sempre l'impressione che abbia qualcosa da nascondere.
Ad esempio, lui mi dice che non ha mai avuto una storia seria prima di me, che non è mai stato innamorato prima, ma siamo sicuri che sia vero?
Voglio dire, non ci sarebbe niente di male se prima di conoscermi avesse avuto qualcos'altro d'importante, ma lui nega e poi non mi racconta niente e io non lo sento sincero.
Il vero problema è che questo "riserbo" non ce l'ha solo sul passato, ma anche sul presente..
Poi magari io scopro piccole cose, nulla di grave di per sè, ma solo piccole cose che però aumentano i miei dubbi sulla sua sincerità..
Faccio qualche esempio: una volta, per caso, ho trovato in una sua vecchia agenda un foglietto su cui si era annotato tutti gli sms che gli aveva scritto una tipa con cui ha avuto una storia prima d'incontrarmi.. Di questa ragazza lui mi aveva sempre detto che non era stato niente d'importante, che non si ricordava niente di lei nè di loro due.. Io gli ho fatto notare che un gesto così "romantico" come annotarsi e conservare tutti i suoi sms strideva un pò con queste affermazioni, ma lui ha glissato..
Un altro esempio, questa volta riguardo al presente: una sera che io lavoravo è uscito con degli amici e c'era anche una ragazza. Facendo un po' la gelosa, gli ho chiesto qualcosa di lei, che tipa era, se avevano parlato, cose così.. Ma lui niente: mi ha detto di non ricordarsi nemmeno il suo nome, nè che faccia avesse. Era solo l'amica di un amico, mi ha detto, e non si erano praticamente parlati.
Poi un bel giorno lei gli manda un sms. Niente di compromettente, riguardava il lavoro, ma il tono era comunque piuttosto confidenziale. Il mio fidanzato lavora per un giornale, lei gli chiedeva se avessero bisogno di una collaboratrice, poi concludeva con un "baci". Gli ho detto che mi sembrava strano, da parte di una con cui, a detta sua, non aveva scambiato che due parole, e poi come aveva il suo numero? Mi ha risposto che non ne aveva la minima idea, che lui non glielo aveva dato, che probabilmente l'aveva chiesto all'amico comune. Peccato che questo sia all'estero da due mesi..
Insomma, tutto per dire che magari non fà niente di male, non dico che mi tradisca, ma ha questi modi che non me lo fanno sentire sincero e i dubbi nascono come finghi anche quando forse non ce ne sarebbe bisogno...... O si?
Scusate se mi sono dilungata, spero che mi leggerete e che mi direte la vostra!
Grazie di cuore in anticipo.....
Samanta
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.
Top