• India, la casa non ha il bagno: moglie ottiene il divorzio

    Nel paese asiatico il divorzio viene concesso solo se si forniscono prove di crudeltà, violenza o richieste finanziarie ingiustificate Marta Proietti - Lun, 21/08/2017 - 16:58 Non avere il bagno in casa è un atto di crudeltà. Per questa ragione, una donna indiana ha ottenuto il divorzio. Come racconta la Bbc, il tribunale indiano ha concesso il divorzio a una donna perché all'interno della sua casa non c'èra il bagno. Davanti ai giudici, la moglie ha equiparato la mancanza della toilette a un atto di crudeltà. Il tribunale, dopo due anni dalla presentazione della domanda, le ha dato ragione. Il giudice ha infatti sottolineato che le donne dei villaggi frequentemente soffrono fisicamente perché costrette ad aspettare la notte per far fronte alle loro necessità fuori casa. Inoltre, il giudice ha anche aggiunto che l'assenza del bagno è una cosa vergognosa e l'ha comparata a una vera e propria tortura. La donna è riuscita ad ottenere il divorzio perché in India viene concesso solo se si forniscono prove di crudeltà, violenza o richieste finanziarie ingiustificate. http://www.ilgiornale.it/news/mondo/...o-1432543.html