• Tradimento sotto il sole

    Manca poco alle attese vacanze estive, si iniziano a scegliere le mete. Non si vede l'ora di partire per potersi finalmente rilassare.

    Fare lunghe camminate o lunghi bagni, avere una pelle ambrata e la sera concedersi momenti divertenti senza farsi mancare emozioni.

    Spesso tutto queste si decide di farlo, pur essendo in coppia, separatamente, vuoi per motivi lavorativi, personali, crisi, rapporto aperto o semplicemente voglia di libertà.

    In vacanza complice il sole e il caldo siamo tutti più belli e rilassati, i sensi sono più ricettivi e la voglia di vita scorre in noi portando voglia di novità.

    Sentirsi desiderati sempre piacevole, ci fa apparire più belli anche ai nostri stessi occhi. Non così insolito che si vengano a creare le giuste condizioni per il tradimento in piena regola e del resto si vive una volta sola!

    La vacanza diventa indimenticabile. Si vivono intensi momenti magici, da tanto sembrava non sentirsi cos ci si sente rinati. Ogni emozione viene vissuta al pieno.

    Ma poi improvvisamente e senza quasi accorgersene arriva il giorno del rientro, si riportano a casa le valigie da disfare ed ogni cosa riporta a quei bei momenti vissuti e un palpito li accompagna.

    Come risvegliati da un sogno la realtà ritorna ad ogni giorno, la routine riprende.

    Il partner sempre quello e nulla mutato.

    La persona incontrata in vacanza piano piano assume una visione quasi onirica e si inizia a fare strada il senso di colpa o peggio, ci si inizia a chiedere il senso di quello che si sta vivendo.

    Il partner non cambiato, ma ad essere cambiata la persona che ha tradito, ha vissuto emozioni al di fuori della coppia, ha riprovato le emozioni da single, l'innamoramento e si sentita bene.

    Anche i principi morali erano andati in vacanza ma ora sono tornati dentro alle valigie con le proprie cose intime.

    Si tornano a fare le stesse cose di sempre e noiose all'apparenza, si altalenanti nel pensiero: ho fatto bene a pensare a me ma poi quando il partner compie un gesto bello il senso di colpa preme: ma come ho fatto a tradire? Fino ad un momento in cui il senso di colpa può divenire insostenibile, premere a tal punto da divenire un peso troppo faticoso.

    A questo punto arriva la confessione. Un'emozione di pochi giorni sconvolge la vita portando alla crisi ed in non rari casi alla chiusura del rapporto costruito su emozioni analoghe a quelle provate in vacanza: l'innamoramento.

    A questo punto ci si sente colpevoli e svuotati. La persona incontrata in vacanza appare come una sconosciuta e in svariati casi non la si sente più.

    Questo tipo di tradimento però non sempre negativo, alle volte un tradimento estivo accaduto in vacanza una smossa, una spinta a prendere la decisione, nei casi soprattutto dove si scelto di andare in vacanza da soli per un bisogno di libertà il rapporto che si sta vivendo forse arrivato al capolinea, in questi casi l'aspetto positivo il prendere tempo per se e vedere che impatto hanno le emozioni nuove, questo può aiutare a capire se stiamo vivendo la situazione migliore per noi e farci capire se siamo felici. Una sorta del mettersi alla prova non priva di rischi, non perché non si sicuri ma perché la vita di tutti i giorni rischia di far cadere nell'abitudine togliendo l'obiettività nel vedere chiaramente ciò che circonda.

    Parlateci della vostra esperienza e forniteci nuovi spunti di riflessione sul tradimento ... pensando sempre che se non ci fosse il passato, con i suoi errori e le sue gioie oggi non saremmo quello che siamo ... nel bene e nel male.