• Tornare a fidarsi

    Ciao Violetta!
    L'uomo che rintuzza la sua mascolinità con le viandanti del mondo virtuale è meno pericoloso di un guard-rail piantato su un atollo tropicale deserto.
    Già il fatto di fingersi ciò che non si è, di solito, è deterrente bastevole a non far saltare lo steccato che separa le viscide, ma innocue, attenzioni binarie dai vischiosi carotaggi pelvici.
    Che una gnappola che viene trotata dal millantante fagiano single non sempre è boccagliabile ancora, una volta edotta sullo stato di occupazione anulare dell'uccellatore.

    Diverso è il caso dell'itinerante secchiello che va con la sua lampara fin nel regno del re normanno a riversare un'epidermica attenzione tattile alla zana falloppia cui voleva manlevare il disuso ombelicale.

    Egli ha saltato la staccionata!

    Di solito i cani che mordono vengono recisi nel loro fiore!

    Tu altro non puoi meditare che infilargli potenti sonde di controllo!

    La fiducia regalata a chi ha dimostrato di non meritarla, e una sola volta è bastevole alla controprova, è come il gettito di perle e rubini nel truogolo del ben affamato porcello.

    Daresti mai un bene così prezioso per ingrassare l'idegno e riceverne sterco?

    Ciao!
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: Tornare a fidarsi iniziato da violetta Visualizza Messaggio Originale