• Non riesco a perdonarmi

    Cara StatuaSonnolenta,
    Nel leggere i dettagli che gocciolano fuori dalle tue striminzite parole vengo colto da una sensazione di dubbio vago e indefinito di qualcosa che non quadra.

    Un po' come al ristorante cinese quando, dopo aver ordinato coniglio con bambù e funghi, sento provenire dalla cucina tenui miagolii soffocati...

    Qualcuno, certamente in malafede, potrebbe pensare che tu non sia particolarmente appetibile e graziosa se, come pare, hai dovuto far ubriacare un pover uomo, certamente meno avvezzo all'alcol di te, per convincerlo a sottomettersi alle tue sconce avances sessuali...

    Si potrebbe oltretutto dire, con uno sforzo di fantasia che mi astengo dal compiere, che tu sia stata anche una carogna acuminata nel convincere quest'uomo gentile e generoso a fare sozzure dentro di te per poi, con freddo sadismo, negargli il giusto sfogo agli ormoni che ormai gli avevi accalorato...

    Altri, non meno maliziosi, potrebbero affermare che sei anche piuttosto stolta ad esserti fatta pizzicare dal tuo ragazzo regolare, che certo non deve proprio essere un'aquila per frequentare una senza qualità come te, in un modo così ridicolmente ottuso...

    Questo per poi tacere sul fatto, del tutto ipotetico, che ora vieni qui a chiedere lumi su come trovare un modo spiccolo e veloce per rimuovere il piccolo grillo parlante che ti rimprovera per la tua piccola dissolutezza passata, tutto questo allo scopo di produrre nuovi e più completi sfregamenti con altri garzoni, questa volta sì, esenti da sensi di colpa...

    Ma ma forse mangerò davvero del coniglio...

    Ciao!
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: Non riesco a perdonarmi iniziato da StatuaSonnolenta Visualizza Messaggio Originale