• Posso perdonarla? Cerco consigli. Grazie

    Ciao deluso!
    Per rispetto alla pacatezza con cui hai espresso il tuo dolore ed il tuo dimostrarti valente nel frangente, mi esprimerò in modo logoco.
    Non posso che condividere la prima parte della tua esposizione, quella in cui prendi nota dei tuoi comportamenti sgradevoli nei confronti della tua compagna, ma noto una certa leggerezza nella tua acquisizione, come dato di fatto, del suo pentimento.
    In tutte le relazioni si vivono momenti di insoddisfazione, dovuti perlopiù a noi e imputati perlopiù al partner.
    Se questi disagi dell'anima si concretizzano poi in uno sfogo animale e vigliacco diretto, invece che al vasetto di nutella, alle mutande altrui, il danno è fatto!
    E' la crepa invisibile che non farà crollare la casa finchè gli abitanti non ne verranno a conoscenza!

    Ora, se tu non lo avessi mai saputo, giacchè non pesano fardelli che si ignora di portare, non saresti qui.
    Ma ci sei, quindi la casa è crollata.

    La crepa nel vostro rapporto l'hai scoperta tu, non te l'ha confessata.
    Il pentimento è stato estorto, è stato dichiarato almeno...
    Ma non si è pentita, non ha elaborato, non è diversa da prima!

    I favori e i torti non si sommano algebricamente!
    Per tanto che ti abbia dato in precedenza, ora viaggia in territorio negativo.

    Tenta un recupero, se te la senti.
    Affrettare i tempi sarà solo una presa in giro.
    Decidi dove andare, poi incamminati, lentamente.

    Ciao!
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: Posso perdonarla? Cerco consigli. Grazie iniziato da deluso80 Visualizza Messaggio Originale