• Parliamone ... prima del tradimento

    Argomento sempre discusso perché sempre in cambiamento come usi e costumi di ogni società è la vita di coppia. Ma a rimanere gli stessi sono i sentimenti a cambiare sono solo i bisogni e le esigenze, cambia il modo di vivere il rapporto ed alle volte diventa difficile capirsi e spiegarsi.

    Quando le aspettative vengono deluse, troppo spesso non si ha il coraggio di “tornare indietro”, sorgono le crisi ed i tradimenti.

    Nonostante i media ci abbiano abituati ad una visione più ampia e libertina del tradimento è pur sempre un'esperienza traumatica per chi lo subisce.

    Tradire significa: ingannare qualcuno, violare un patto, venire meno ad un obbligo vincolante la fede data; tutti ne possiamo essere vittime in qualche modo ogni giorno, ma a farci soffrire di più, in modo profondo è quando lo subiamo dalla persona che amiamo nel nostro cuore, è un colpo dal quale spesso non ci si rialza mai più del tutto. Ne rimaniamo feriti nell'anima, viene meno la nostra fiducia, la nostra autostima, se poi ci sono figli le conseguenze si complicano con separazioni, divorzi, traumi, nuovi adattamenti, ed una vita che non si voleva così.

    Inizia una lotta intestina all'interno di quello che anni prima era lo stato il coronamento di un sogno, il fine di una ricerca della persona giusta da amare con la quale costruire una vita felice ed avere dei figli.

    Dopo un tradimento tutto crolla, ogni certezza viene meno. Ci si sente vulnerabili. Ci si chiede dove si è sbagliato, quando gli eventi hanno iniziato a sfuggire di mano, queste domande spesso non trovano risposta.

    Pur essendoci contesti diversi il tradimento può colpire con effetto boomerang anche chi l'ha commesso; quando è parte della quotidianità, il traditore si trova a vivere una situazione parallela dovendo fare le cose di nascosto, arrivando a mentire anche a se stesso al punto di avere una vita complicata e ritrovandosi a vivere profonde crisi non sapendo più come fare a gestire le situazioni.

    La cosa migliore sarebbe vivere nella chiarezza ma il problema è che non ci si riesce in quanto quello che ha inizio oggi non è detto che tra dieci anni sia ancora uguale. Non è poi da tralasciare che nella società attuale siamo continuamente distratti da altre situazioni a volte solo apparentemente meno complicate di quello che sono. Le responsabilità negli anni sono aumentate, cosicché le situazioni vengono vissute con stanchezza e si sente il bisogno di evadere, giorno dopo giorno si finisce con il non vedere più la persona meravigliosa incontrata dieci anni prima, ma cambiata dagli eventi di vita. L'individuo che si credeva di conoscere è finito per diventare lo sconosciuto con cui si vive, ed allora non ci si capisce più e dopo varie occasioni lasciate andare ne capita una in un momento di crisi ed accade di tradire.

    Perdonare un tradimento è molto difficile, spesso impossibile. Questo perché i sentimenti sono indipendenti da noi e non abbiamo controllo sulle emozioni, scorrono in noi.

    Alle volte può esservi un “perdono” al fine di tenere fede alle responsabilità, ma è reale? Viene dal cuore? Troppo spesso no, e ci si ricade, le crisi nella coppia riaffiorano, il tradimento viene rinfacciato, la conseguenza è sempre il dolore, ritrovandosi a vivere una vita diversa da quella che si voleva.

    Chi ha tradito sa di aver fatto una cosa che porterà con sé conseguenze comunque, anche se il tradimento non verrà scoperto. Saranno i gesti d’amore del partner attraverso i quali il traditore vivrà un inevitabile senso di colpa. Qualora anche abbia avuto motivi giustificatori per tradire, le sue aspettative in qualche modo sono state deluse.

    Concludendo la cosa migliore sarebbe chiedersi ogni giorno se si sta amando e se ci si sente amati dal partner nel modo giusto.

    Riscoprire ogni giorno di avere al proprio fianco la persona meravigliosa di cui ci si è innamorati. Qualora non sia più così, anche se doloroso e non certo privo di conseguenze, sarebbe meglio parlarne chiaramente. Una lucida presa di coscienza sul rapporto che si sta vivendo fa sentire di certo meglio.

    Se ormai per te è troppo tardi per parlarne con il tuo partner, parlane con noi.
    Commenti 31 Commenti
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      buona serata, concordo con voi nel dire che appena un rapporto comincia a non andare bene si deve aprire un dialogo, certo non è la cosa più facile, ma prima si affronta la cosa meglio è...poi iniziano le crisi e i tradimenti...si entra in un vortice da cui spesso non si riesce ad uscire. un rapporto è un legame biunivoco, se qualcosa manca da una parte il legame diventa univoco e non ha ragione d'esistere, si soffrirà comunque nel lasciare la persona, ma almeno sarà prima di sapere che ci si è lasciat per un tradimento, prima di sapere che il partener si divide con un altra persona, un saluto Alessandro
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      se parliamo di tradimento ,di quei tradimenti che implicano amori e sentimenti, debbo dirvi con assoluta sincerità che siete all'inizio della fine.
      iniziate a morire.
      lui o lei, prima, dopo, entrambi con morti diverse.

      ma non è colpa di nessuno!
      nessuno ci ha insegnato ad amare. e questi amori, o presunti tali ,sono figli di una incapacità di vedere e di sentire.
      privi di reale.
      morite perchè non avete mai "vissuto", perchè non eravate mai autenticamente li', insieme a Lui o insieme a Lei.
      Siamo dei pasticci umani, figli di amori depravati.
      Quano si inizia un inganno, di qualsiasi natura, fino a lambire anche solo un angolo di sentimento, inizieremo a morire, prima da inconsapevoli,...poi piano piano da svegli.
      E il crash sarà inevitabile.
      MA è normale che si insegua il dolore, senza neppure saperlo.
      Poichè quelle maschere di felicità che si inseguono, che si cercano di filtrare da un volto qualsiasi , è esattamente lo specchio di quello che siamo.
      Vuoti all'amore.
      NESSUNO ha neppure una pallida idea di cosa sia.
      per questo è un eterno inganno del corpo e della mente.
      Di tutti e due.
      quando non esiste più innocenza parte l'imbroglio, il trucco, l'artificio
      perciò inizia il dolore.
      Stiamo tutti attenti ai sentimenti, a dare e ricevere.
      Una volta bruciati certi valori,.. e basta solo un attimo, molta parte della vita sarà chiusa per sempre.
      Più bruciate e meno vivrete, più sarà lunga la frode con noi stessi e meno
      tempo avremo da spendere in felicità.
      dal dolore si impara solo dolore, a sentirlo, a parteciparlo, a viverlo
      fino ad abituarci ad esso e a disegnarci sopra la nostra vita.

      non tradite mai, genitori, mogli,mariti, compagne fino a consumare un tradimento verso un bambino.
      perchè non vi perdonerete mai e non sarete mai perdonati.
      ricordatelo..NON SARETE MAI PERDONATI perchè un filo spezzato
      rimane spezzato per sempre .
      a meno che non vogliate poi riconfermare quella illusione che avete accettato un attimo prima del tradire .
      siatene consapevoli
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      buona serata, concordo con voi nel dire che appena un rapporto comincia a non andare bene si deve aprire un dialogo, certo non è la cosa più facile, ma prima si affronta la cosa meglio è...poi iniziano le crisi e i tradimenti...si entra in un vortice da cui spesso non si riesce ad uscire. un rapporto è un legame biunivoco, se qualcosa manca da una parte il legame diventa univoco e non ha ragione d'esistere, si soffrirà comunque nel lasciare la persona, ma almeno sarà prima di sapere che ci si è lasciat per un tradimento, prima di sapere che il partener si divide con un altra persona, un saluto Alessandro



      Concordo con te Ale,appena ci si accorge che il rapporto scricchiola si deve PARLARE,ma non sempre ciò è possibile,ne so qualcosa.Comunque dobbiamo essere chiari col parner,questo è fondamentale.un saluto da olga
    1. L'avatar di MuSe
      MuSe -
      meglio prima che dopo
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      I tempi sono cambiati, le donne lavorano, escono di casa e come gli uomini hanno mille occasioni per conoscere gente. Perchè tanti divorzi? Perchè si vuole sempre di più, nuove emozioni...Quanti quelli che conosco e che si mangiano le mani perchè hanno buttato all'aria una famiglia unita, dei figli per poi accorgersi che era solo un'attrazione fisica temporanea. Amavano le mogli e se ne sono resi conto dopo, troppo tardi.
      Tanto ci sarebbe da dire sull'argomento.
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Scusate signori moralisti ma non sono d'accordo con nessuno di voi.....avere un altro uomo o donna con cui condividere quello che non si ha con il proprio coniuge è una cosa stupenda significa sentirsi completi....significa avere qualcuno con cui dividere emozioni che ormai in un matrimonio non ci sono più...emozioni che a 40/50 anni ci fanno ancora battere il cuore.... perche negarci certi piaceri certe gioie? chiaramente cercando di non fare male all'altro..... ma credetemi avere un amante è la cosa più bella della vita.....e non parlate di tradimenti di sensi di colpa perchè io non ne ho credo solo che mi sto prendendo quello che per anni mi è stato negato....la PASSIONE.... poerchè negarsi tanta gioia e vivere solo la quotidianità che ti distrugge la vita...anzi vi dirò di più il rapporto con il coniuge migliora e non perchè si ha il senso di colpa ma perchè s'impara ad amare con libertà senza tabù...... Basta con sti moralismi del cavolo.... VIVA L'AMORE LIBERO
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Sarò moralista ma io preferisco guardare negli occhi la persona che amo e fare una scelta, altro che amante. Cercando di non fare del male? Qualcuno e in questo caso il marito sicuramente se lo sapesse credo che soffrirebbe, sempre se ti ama. Amore libero? Ma non sposarti mica è obbligatorio.
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      salve a tutti..avrei una domanda da fare..secondo voi come si fa a capire se il partner ti ha tradito o ti sta nascondendo qualcosa?..come si mantiene la sicurezza rispetto ai sentimenti del tuo partener che non ti fanno avere dubbi?proprio perché le persone cambiano nel corso degli anni non é facile e si rischia di diventare ossessivi allora?
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      I tempi sono cambiati, le donne lavorano, escono di casa e come gli uomini hanno mille occasioni per conoscere gente. Perchè tanti divorzi? Perchè si vuole sempre di più, nuove emozioni...Quanti quelli che conosco e che si mangiano le mani perchè hanno buttato all'aria una famiglia unita, dei figli per poi accorgersi che era solo un'attrazione fisica temporanea. Amavano le mogli e se ne sono resi conto dopo, troppo tardi.
      Tanto ci sarebbe da dire sull'argomento.
      tanto ci sarebbe da dire a tal proposito soprattutto quando il tradimento avviene per stanchezza o abitudinarietà per la persona che si ha accanto, la costante presenza porta a dare tutto per scontato e così si rischia di non apprezzare più le belle qualità, quelle qualità che sono state il piacere di avere accanto questa persona, sembra un gioco di parole invece non è così, perchè appunto come dici tu la necessità di nuove emozioni potrebbe essere la causa di apprezzare soltanto un'attrazione fisica buttando via le cose importanti costruite precedentemente insieme. Argomento molto delicato!
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      buona serata, concordo con voi nel dire che appena un rapporto comincia a non andare bene si deve aprire un dialogo, certo non è la cosa più facile, ma prima si affronta la cosa meglio è...poi iniziano le crisi e i tradimenti...si entra in un vortice da cui spesso non si riesce ad uscire. un rapporto è un legame biunivoco, se qualcosa manca da una parte il legame diventa univoco e non ha ragione d'esistere, si soffrirà comunque nel lasciare la persona, ma almeno sarà prima di sapere che ci si è lasciat per un tradimento, prima di sapere che il partener si divide con un altra persona, un saluto Alessandro
      Condivido il tuo pensiero Alessandro consapevole del fatto che è veramente difficile intavolare un dialogo nel momento in cui il rapporto sia divenuto univoco e ci si renda conto che non ha più ragione di esistere....è chiaro che qualora si scopra l'intromissione di un'altra persona...purtroppo...non resta più nulla da dire.
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      Scusate signori moralisti ma non sono d'accordo con nessuno di voi.....avere un altro uomo o donna con cui condividere quello che non si ha con il proprio coniuge è una cosa stupenda significa sentirsi completi....significa avere qualcuno con cui dividere emozioni che ormai in un matrimonio non ci sono più...emozioni che a 40/50 anni ci fanno ancora battere il cuore.... perche negarci certi piaceri certe gioie? chiaramente cercando di non fare male all'altro..... ma credetemi avere un amante è la cosa più bella della vita.....e non parlate di tradimenti di sensi di colpa perchè io non ne ho credo solo che mi sto prendendo quello che per anni mi è stato negato....la PASSIONE.... poerchè negarsi tanta gioia e vivere solo la quotidianità che ti distrugge la vita...anzi vi dirò di più il rapporto con il coniuge migliora e non perchè si ha il senso di colpa ma perchè s'impara ad amare con libertà senza tabù...... Basta con sti moralismi del cavolo.... VIVA L'AMORE LIBERO
      mi chiedo se la penseresti così anche nel caso fossi tu a dover subire....sicuramente si visto che sei di mentalità aperte ed opti per l'AMORE LIBERO....pertanto è ininfluente chi cerca la PASSIONE....importante trovarla.
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      salve a tutti..avrei una domanda da fare..secondo voi come si fa a capire se il partner ti ha tradito o ti sta nascondendo qualcosa?..come si mantiene la sicurezza rispetto ai sentimenti del tuo partener che non ti fanno avere dubbi?proprio perché le persone cambiano nel corso degli anni non é facile e si rischia di diventare ossessivi allora?
      ciao sicuramente il tempo potrebbe cambiare le persone ma credo che la risposta alle tue domande possa dipendere soltanto dalla tua sensibilità nei confronti della persona che hai accanto.
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      ciao sicuramente il tempo potrebbe cambiare le persone ma credo che la risposta alle tue domande possa dipendere soltanto dalla tua sensibilità nei confronti della persona che hai accanto.
      si bé questo é sicuro..ma ci sono anche persone che sono davvero brave a mascherare le cose..li diventa diffiicile e non ci si può affidare solamente alla sensibilità..Pensi che l'essere gelosi e iniziare a fare troppe domande,controlli sia la strada sbagliata?..come si puo combattere l'insicurezza?
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      si bé questo é sicuro..ma ci sono anche persone che sono davvero brave a mascherare le cose..li diventa diffiicile e non ci si può affidare solamente alla sensibilità..Pensi che l'essere gelosi e iniziare a fare troppe domande,controlli sia la strada sbagliata?..come si puo combattere l'insicurezza?
      Si condivido con voi chi mi puo dire come si combatte l'insicurezza? Come si puo capire Che e fedele?
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      Si condivido con voi chi mi puo dire come si combatte l'insicurezza? Come si puo capire Che e fedele?
      per quanto riguarda l'insicurezza anch'io rimango con i punti interrogativi..ma per la fedeltà sono del parere che non si può mai essere certi al 100% che il tuo partner sia fedele..o ti fidi o no..quando il tuo partner sta con altre persone,fa cose senza di te solamente lui può sapere la verità..a noi resta solo ciò che lui ti racconta..sta a noi decidere se è vero o no..ed è davvero frustrante questa cosa..si avranno sempre dubbi..sbaglio secondo voi?
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      Si condivido con voi chi mi puo dire come si combatte l'insicurezza? Come si puo capire Che e fedele?
      salve giorno 11 maggio scopro nella tasca di lui preservativo usato chiedo spiegazioni prima nega poi confessa in palestra una gli fa le fusa lui si sente lusingato e cede se la porta in macchina e consuma il primo rapporto a distanza di giorni il secondo e poi il terzo che lui non ha finito perchè pentito la riaccompagna a casa e cerca di finire la storia ma lei telefona ancora e lui non sa come uscirne e in quel momento la mia scoperta lui si dice sollevato anche se addolorato perchè solo cosi ha potuto mollarla senza che lei si opponesse io da allora soffro non tanto per la fiducia ma per gelosia vera e propria impazzisco a pensare lui in intimita con altra
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
      salve giorno 11 maggio scopro nella tasca di lui preservativo usato chiedo spiegazioni prima nega poi confessa in palestra una gli fa le fusa lui si sente lusingato e cede se la porta in macchina e consuma il primo rapporto a distanza di giorni il secondo e poi il terzo che lui non ha finito perchè pentito la riaccompagna a casa e cerca di finire la storia ma lei telefona ancora e lui non sa come uscirne e in quel momento la mia scoperta lui si dice sollevato anche se addolorato perchè solo cosi ha potuto mollarla senza che lei si opponesse io da allora soffro non tanto per la fiducia ma per gelosia vera e propria impazzisco a pensare lui in intimita con altra
      bé io spero che tu l'abbia mollato all'istante!io non riuscirei mai piu a guardare negli occhi il mio ragazzo se dovessi scoprire una cosa del genere..per quanto un uomo se ne possa pentire dopo il gesto che compie al momento del tradimento è imperdonabile perchè comunque in quel momento lui è pienamente cosciente e sa benissimo quello che fa e che sta sbagliando.ma poi restare insieme dopo aver scoperto un tradimento diventa impossibile perchè non hai piu fiducia in lui e pensi che se l'ha fatto una volta lo potrà rifare..si vive con il dubbio costante..e poi chi ti manca di rispetto in questo modo non merita il perdono..non merita proprio niente..ma di restare solo con le sue colpe!
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      Salve,
      anche io ho scoperto che il mio ragazzo mi ha tradita...eravamo entrati in crisi perchè avevo pensato male durante un'uscita che c'era stata tra lui e una sua amica (che mi aveva detto conosceva da tempo) il modo in cui si è svolta l'uscita mi aveva dato noia perchè da 4 che dovevano essere si sono ritrovati in 2...fatto sta che lui ha visto questo mio pensar male come una mancanza di fiducia...
      Tre settimane dopo, dopo l'ennesima bugia scopro il tradimento...leggendo i messaggi che si erano scambiati in cui cercavano motel e quant'altro...messo alle strette ha ammesso quello che c'era stato...che è stato un momento di debolezza...mi chiedo riuscirò a dimenticare, perdonarlo e a far tornare tutto come prima? Ci sto provando da una settimana ma è dura...soprattutto quando sono sola il dolore viene a galla e fa sempre male come il primo giorno...
      Come fare per dimenticare...help!
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      ho chiuso il primo matrimonio dopo un tradimento di lei durato 12 anni che si era svolto solo a telefono a distanza, pare ci fosse stato solo un rapporto. Dopo 8 anni mi risposo con una ragazza con 25 anni in meno di me, io non volevo ma..... a 10 anni dal nuovo matrimonio scopro che mi tradito nell'ultimo anno con 3 uomini diversi, la separazione ed il divorzio sembrano inevitabili, ma lei non vuole, dice che non e' possibile una vita senza di me, ha mancamenti continui e non sono una beffa quando si sforza di ricordare, pare cercasse nuove attenzioni e la voglia di sentirsi ancora donna. Certo da parte mia c'era stata meno attenzione anche se non le facevo mancare nulla. Alla mia eta' mi sembra duro anzi impossibile ricominciare pur essendo un duro si fa x dire, e quindi non so che pesci prendere.
      ps dopo il primo sbandamento, infine avevo messo gia' tutto in conto, pare a soffrire sia lei, vi pare possibile?
    1. L'avatar di Non Registrato
      Non Registrato -
      ........il tradimento questo sconosciuto nelle sue molteplici forme.....