• Il marito mammone resta senza moglie e figlia

    Mammone e mazziato. "Dipendenza non ancora risolta con la madre", questa la motivazione alla base di una sentenza della Cassazione del 29 agosto scorso con cui un marito si è visto attribuire il divorzio con colpa e togliere l'affidamento della figlia. Qualcuno ha detto che un suocero ama sia il genero sia la nuora e che una suocera ama certo il genero ma meno che mai la nuora. Ecco, in questo caso la massima è stata pienamente rispettata.

    La moglie dell'uomo, infatti, ha chiesto il divorzio nel settembre 2000 a causa di una suocera troppo invadente. La malcapitata donna aveva accettato di vivere con il marito nell'abitazione attigua a quella di sua madre. Dopo qualche mese è subito chiaro che tra le due non corre buon sangue. Anzi, più che sangue sembra correre veleno. La suocera si era stabilita in pianta stabile in casa della coppia ed entrava a qualsiasi ora. Forse era preoccupata per il suo bambino che però nel frattempo era un po' cresciutello e aveva delle responsabilità coniugali e da padre, visto che dall'unione era nata anche una bimba.

    Gli scontri tra suocera e nuora sono stati molteplici e più volte sono dovuti intervenire persino i Carabinieri. Quando si dice lavare i panni sporchi in casa propria. Ma che colpa ha il marito? Secondo la Corte d'Appello di Brescia prima e la Cassazione poi, si è sottratto al dovere di tutelare la dignità della moglie di fronte alla madre. Forse Edipo ci ha messo lo zampino, fatto sta che il marito non ha difeso abbastanza la moglie dai ripetuti insulti e "manifestazioni di disprezzo" della madre.

    Probabilmente il cordone ombelicale era impossibile da spezzare e ora il colpevole della guerra tra suocera e nuora si vede addebitare la separazione oltre che le spese processuali. "E io pago" avrà pensato l'uomo, che ha pure perso l'affidamento della figlia. I diritti del padre di vederla sono stati ridotti per la necessità di ridurre al massimo possibile i contatti tra i genitori. Probabilmente non si sono lasciati benissimo. Ora la madre potrà andare a trovarlo ogni volta che vuole. D'altra parte, ogni divorziato è bello a mamma sua.

    Fonte
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: Il marito mammone resta senza moglie e figlia iniziato da Mari' Visualizza Messaggio Originale