• Dubbio sull'amore

    Pure in me v'è gran goduria
    nel rimar un poco quando
    pur nel tempo di penuria
    perdo tempo imbellettando


    Niente e nulla con diletto,
    sol al fin di riscoprire
    quanto è bello quel concetto
    far barocco prìa di dire.


    Meraviglia e qualche botto
    son del duellar gl'intenti
    né nascosto par poi sotto
    il fin di divertimenti.


    Forse i versi non son vuoti
    e dàn pure una visione
    di fattacci a volte noti
    o di tal fresca questione,


    ma talor semplicemente
    fanno l'alma più leggera,
    ché con buia e cruda gente
    ci scontriam da mane a sera.
    Questo articolo era stato originariamente pubblicato nella discussione del forum: Dubbio sull'amore iniziato da Anonymus Visualizza Messaggio Originale