• Mater semper certa est, pater numquam

    [...]dal momento che ormai sappiamo che il 10-15 per cento dei figli ha in realtà un padre diverso da quello legale[...]

    Questo si legge in uno scritto di S. Rodotà del 2002, quand'era Garante della Privacy.

    Tempo fa la stessa notizia era stata riportata, con grande clamore, su tv e giornali.
    Nutrendo forti dubbi sulla qualità dell'affermazione, sommessamente vorrei sapere quale sia la ricerca-studio che abbia fornito tali risultati e quali siano stati i criteri adottati per la raccolta dei dati.