• Ingiuria e diffamazione

    Codice penale art. 599

    Nei reati contro l'onore, l'esimente della provocazione è applicabile anche nel caso in cui la reazione dell'agente sia stata diretta contro persona diversa dal provocatore, quando quest'ultimo sia legato all'offeso da rapporti tali da giustificare, alla stregua delle comuni regole di esperienza, lo stato d'ira e quindi la reazione offensiva. (Fattispecie relativa alle offese profferite dall'imputato nei confronti dell'amante della moglie. In motivazione è stato peraltro precisato che, nell'adulterio, il fatto ingiusto, che si consuma ai danni del coniuge tradito, è addebitabile, non solo all'altro coniuge, ma anche al partner di costui).

    Cassazione penale, sez. V, 4 febbraio 2002, n. 13162
    Pagliani
    Cass. pen. 2003, 1206 (s.m.)