• Separazione dei coniugi - Addebito condizioni

    Quando l'intollerabilitą della prosecuzione della convivenza non dipende da comportamento volontario, nč si ravvisano fatti concreti di violazione dei doveri matrimoniali tali da costituire motivo di frattura del rapporto, non č possibile pronunciare separazione per addebito. Le "particolari" attenzioni dimostrate da uno dei due coniugi nei confronti di terza persona, in difetto di prova di violazione dell'obbligo di fedeltą, non comportano neppure gli estremi del c.d. adulterio sentimentale, nč violazione della dignitą personale dell'altro coniuge, specie quando sono la conseguenza, e non la causa della frattura del legame matrimoniale.

    Tribunale Barcellona P.G., 20 febbraio 2003
    G.A. c. G.M.
    In iure praesentia 2003, I, 5 (s.m.)