• Niente sesso, siamo uomini

    Gli uomini e le donne sono uguali... Al contrario delle convinzioni assodate di sociobiologi e psicologi evolutivi, secondo i quali maschi e femmine avrebbero sviluppato diverse modalità di reazione al tradimento. Le donne, secondo queste ipotesi, sarebbero più ferite da un coinvolgimento emotivo del maschio al di fuori della coppia, che potrebbe sottrarre energie e attenzioni al nucleo familiare. Sarebbero più facilmente tollerati i tradimenti "strettamente" sessuali, inammissibili invece da parte del maschio.


    Le recenti indagini compiute dallo psicologo David DeSteno presso la Northeastern University e pubblicate dalla rivista scientifica Journal of Personality and Social Psychology smentiscono il mito di una reazione al tradimento condizionata dal sesso di appartenenza. E i risultati sono piuttosto stupefacenti: un tradimento consumato sotto le lenzuola sarebbe considerato, sia dai maschi sia dalle femmine, molto più grave di un tradimento solo "pensato". Di conseguenza, sarebbe del tutto ingiustificato lo stress di un partner emotivamente coinvolto in relazioni extraconiugali dalle sfumature solo platoniche: al partner ufficiale infatti importerebbero solo le scappatelle "di fatto".