Visualizza Feed RSS

L'angolo delle cattive ragazze, dei cattivi consigli e del broccolo

Mattia e la sua ..."Tonsillite cronica allergica degenerativa asintomatica"

Valuta Questa Inserzione
...
















Cellulare che squilla. Mattia.
-Dimmi.-
-Sono un uomo finito.-
-...-
-Ho scoperto che quando mi sento soffocare di notte non è l'allergia, sono le tonsille. Ho la tonsillite cronica Tebe.-
-...Hai mal di gola?-
-No.-
-Febbre?-
-No.-
-Non è tonsillite e le analisi allergologiche che hai fatto hanno evidenziato...-
-Si lo è. Ho tutti i sintomi.-
-No Mattia, non hai tutti i sintomi. La tonsillite viene portata da virus o batteri, non dall'allergia alle graminacee.-
-Ho le tonsille gonfie.-
-D'accordo, non metto in dubbio ma...-
-Sarà pericolosa?-
-Cosa, la tonsillite?-
-Certo, stiamo parlando di quello.-
-Si Mattia, è pericolosa.-
-Devo andare dal medico allora.-
-Direi di si. Anche in fretta. La tonsillite allergica è una malattia ancora poco studiata quindi meglio prenderla in tempo.-
-...smettila di prendermi in giro.-
-Chi, io? Ma figurati. Dovrei?-
-No perchè sai che sono ipocondriaco..-
-Tra le altre tue virtù...comunque Mattia. Se senti fastidio alla gola e sei convinto di avere la tonsillite cronica senza sintomi, a maggior ragione, vai dal medico stasera e chiedigli di farti fare una visita da un otorino laringoiatra. E ci penso io a prenderti l'appuntamento.-
-Ma non basta che mi dia qualcosa lui?-
-No. Devi andare direttamente alla fonte.-
-Quindi è pericoloso avere le tonsille gonfie. Ora che ci penso mi fanno pure un pò male.-
-E' pure degenerativa a manetta la tua tonsillite cronica...Oddio Mattia, fai testamento ti prego o almeno firma la reversibilità della pensione.-
-Sarai cretina...-
-No pragmatica.-
-Mi sento come se qualcuno mi stesse strozzando.-
-Mmmhhh....ti consiglio di andare IMMEDIATAMENTE dal medico. Ce la farai a guidare? Ti chiamo un ambulanza?-
Ride dall'altra parte, borbottando qualcosa - Eddai dammi un pò di corda..-
-No, non te la do, lo sai. Tu e la tua famiglia avete un modo di affrontare la malattia, qualsiasi essa sia, come se fosse incurabile e gravissima a prescindere e con me fate vita breve. Ma poi Mattia. Se lo sai già che non ti do nessun tipo di appiglio per i tuoi deliri malati, non chiamarmi, chiama tuo padre, tua madre, tuo fratello, tua cugina...Minchia hai una scelta vastissima e chiami me.-
Lo sento ridere di gusto -Ma lo faccio apposta. Perchè se chiamo te mi mostrizzi argomentando perchè non può essere come dico, mica come i miei che mi danno corda e alla fine sto peggio di prima. Ti ricordi quella volta che sono stato operato?-
-Ti prego. Non ricordarmelo. Non solo dovevo combattere con il tuo parentado che ti trattava come un malato terminale incapace di intendere e di volere, ma c'era pure la facocera ancora in picco....quant'era..quattro mesi dopo il tradimento?-
-Comunque ho la tonsillite cronica.-
-Ok, vai dal medico. Stasera subito.-






Perfetto. Ora l'ansia è dirottata verso la sua salute. Sono salva.
Anzi...quasi quasi stasera posso far leva sul suo essere ipocondriaco e sul fatto che ha un rispetto enorme per le mie opinioni "mediche" quindi potrei...
Si. Essì.

-Mmmhhh...Mattia tutto bene?-
-Si perchè Tebe?-
-No niente..- sospiro. Occhiata non convinta alla sua faccia.
-No dai Dimmi...-
-Mah...mi sembri un pò pallido, leggere occhiaie. Sicuro di non sentirti un pò di febbre?-
-No..però..ora che mi ci fai pensare in effetti non sto benissimo...-
-Ti senti stanco vero?-
-Si..un pochino... e no. Non sto bene.-




La guerra è guerra.





Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
diSgressioni

Commenti

  1. L'avatar di erab
    ti prego, ti prego ti prego, fagli vedere la puntata "mal di gola letale" di
    "Malattie Misteriose"
  2. L'avatar di Flavia
    Citazione Originariamente Scritto da erab
    ti prego, ti prego ti prego, fagli vedere la puntata "mal di gola letale" di
    "Malattie Misteriose"

    no Tebe quella punta non sà da vedè

  3. L'avatar di Quibbelqurz
    vi le invento tutte io, sono stato o no 10 anni malato di ogni cosa pur non dover andare a scuola?