Visualizza Feed RSS

Sognando Chagall

Aurora, Colorado: gia' visto, troppe volte.

Valuta Questa Inserzione
Secondo una statistica, definita dagli autori 'approssimativa per difetto', sarebbero piu' di 400 milioni le armi a disposizione dei 311milioni di cittadini americani. Tra queste anche armi pesanti da guerra con le quali gruppi di fanatici in tuta mimetica si divertono a prendere di mira bersagli piazzati nelle anse dei fiumi. Qualcuno, ogni tanto, visto che non gode a sufficienza, si mette ai lati di un'autostrada per far fuori ignari automobilisti. Shock, orrore, pianto corale, pieta' per le vittime, affetto e vicinanza alle famiglie dei morti e dei feriti: la giaculatoria sperimentata in decine di altri casi a rilevanza nazionale si e' puntualmente messa in moto anche nella notte dell'eccidio al Cinema del sobborgo Aurora di Denver in Colorado. Tra qualche giorno i media metteranno in terza, quarta pagina il tragico evento e la gente scordera' anche questa azione tragica di un folle che ha avuto la possibilita' di acquistare su Internet armi e munizioni. Quanto ad una legge che controlli la diffusione ed il possesso di armi meglio non parlare. Non si deve disturbare il manovratore, ovvero la NRA, National Rifle Association, che distribuisce a repubblicani e a molti politici democratici milioni di dollari per le campagne elettorali e paga lautamente le agenzie di lobby di Washington per impedire che siano presentate proposte di legge che vadano contro gli interessi della categoria. E poi c'e' la cultura dei peggiori film western, diffusa specialmente nei paesi della Bible Belt, quelli nei quali vi sono stuoli di seguaci dei predicatori televisivi. In chiesa con la pistola nella fondina. Ed anche questa e' America.
________________________________________ __________________Pubblicato da Oscar Bartoli | Nella sezione News da Washington | Il 21-07-2012 di macchia nera



Aggiornato il 26/07/2012 alle 18:54 da Minerva

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Non Categorizzato

Commenti