Visualizza Feed RSS

Sdraiamoci su un tappeto di assoluti

Inseguimento

Valuta Questa Inserzione
Entro nella torre delle mie paure,
chiudo la porta su quella oscura colpa,
sprango la porta, tutte le porte sprango.
Il sangue corre, mi rimbomba
nelle orecchie: il passo
della pantera è sulle scale,
ora la sento che sale, che sale.

Il passo della pantera è sulle scale,
ora la sento che sale, che sale.
*

Sylvia Plath
Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di geko
    Che angoscia...
  2. L'avatar di Leda
    Eh, Sylvia Plath smuove anche a me sensazioni violente nel profondo. Nonostante l'incontro con i suoi versi non sia mai leggero o indolore, la amo visceralmente.
    Riconosco una parte oscura molto fragile di me in lei. E ammiro il distacco con cui riesce a sentirla e a descriverla nello stesso tempo, senza scadere nell'autocompatimento o nel melodrammatico.
    Sì, la amo proprio
  3. L'avatar di Monsieur Madeleine
    molto bello lo stile tronco, e non è per niente facile.
    se lo usi bene, come qui, è il lettore che continua, se lo usi male il lettore esclama solo:: "e adesso?"