Visualizza Feed RSS

L'angolo delle cattive ragazze, dei cattivi consigli e del broccolo

Mattia

Valuta Questa Inserzione
E' bello, nonostante tutto, stare al Flap.
Chiuderlo per andare a casa. Guardarsi in faccia con Mattia e non parlare. Ma sorridere e basta.
Con un dispiegamento di labbra stanche. Perchè il culo che ci stiamo facendo è enorme.
Ma tiriamo dalla stessa parte. Anche azzannandoci.
Ma. Tiriamo.Dalla stessa. Parte.

In un ora che solo le streghe potevano. Abbiamo chiuso. Casa. Due macchine.
Io davanti con la mia. Lui dietro. A fare quei chilometri con sms.
-Non fermarti a caricare nessuno Tebe, che ti vedo-
-Tranquillo. Ho già due ventenni pronti e duri dentro il bagagliaio anestetizzati. Li ho catturati prima che tu arrivassi.-

Casa.
Sedersi in giardino.
Io in mutande e canotta. Con ancora addosso la fatica della giornata nonostante la doccia.
Lui che prepara due dec. E il latte per la schiuma. I gattacci muoversi a branco. Addosso. Mille rumori in giardino. Nel bosco.
"Sigaretta" e caffè per me.
Caffè anche per lui, e un dito di parca vodka ghiacciata con qualcosa dentro che non ho capito.

-Oggi Roberto mi ha chiesto se ti ho mai tradito- ha detto nel silenzio boscoso senza guardarmi in viso.
-E tu?-
-Si.-
-Ti ha chiesto con chi?-
-Si ma era una domanda inutile il chi.- ha fatto una pausa. E ho sentito i suoi pensieri. Pensieri che dicevano..
Si Tebe, era una domanda inutile. Perchè tutti sanno in azienda cosa è successo.
Tutti.
Dall'alto dirigente all'ultimo dei manovali.
Tutti.

Perchè lei. Perchè lui. Hanno vissuto quasi alla luce del sole.
E dopo. Quando la benedetta luce del sole ha squarciato i veli.
Allora davvero tutti hanno saputo.
Da lei.
Che urlava e strepitava. Che lui amava lei non me.
-Come mai Mattia quella domanda da Roberto?-
-Non lo so...lui è molto a contatto con lei quindi..e poi è uno degli ultimi arrivati. Avrà sentito voci...-
Ho bevuto un sorso di caffè fissando i miei due ibiscus acquatici. Quello rosa scuro sta fiorendo. Fiori grandi due volte la mia mano. L'altro. Rosa chiaro. E' solo pieno di boccioli. Non vedo l'ora che fioriscano insieme.
Poi ho guardato le mie macchie di colore con surfinie, bocce di leone, belle di notte, belle di giorno, portulacche e...
Un giardino ad immagine e somiglianza di Tebe.
Senza linee dritte, ma esplosioni di colori incontrollate. un giardino direi..Naif
Troppo rosa, dice sempre Matta. Rosa chiaro, rosa scuro, rosa violetto, rosa screziato. Rosa rosa rosa.
Ma c'è anche il giallo. L'arancione. Il rosso. Il bianco. L'azzurro...Ok è vero. Il 90% dei fiori è rosa.
Ma che ci posso fare se il rosa è il mio colore preferito?
Lo so. Fa tanto invornita bionda e kreti per sul serio ma...a me MI piace.

Ha continuato a raccontarmi del suo collega - Poi non so come abbiamo cominciato a parlare di tradimento in senso più ampio. Mi ha detto che chi tradisce non ama. Che non si fa. Mai. Che è uno scappare dalle proprie responsabilità Prima di tutto dalla coppia, e poi da noi stessi...,-
Ho sorriso al buio profumato, scuotendo un pò la testa. Il solito. Il solito pacchetto pre confezionato sulla fedeltà che io non riesco proprio a capire. E nemmeno a condividere.
-E mentre lui parlava...- ha continuato - io pensavo che...si. Avevo smesso di amarti. E che avevo in qualche modo abbandonato la coppia. Avevo abbandonato il noi per un altro noi che pensavo fosse meglio.-
-Mattia, tu non avevi smesso di amarmi. Tu mi amavi ancora. Era un brutto periodo e ognuno mette in atto i salvagenti che può che non sempre sono quelli giusti o accettati. Tu hai tradito. Ti sei preso una cotta per lei. Però alla fine. Sono passati più di tre anni. E siamo qui...- ho cercato la sua mano al buio. L'ho trovata. E glie l'ho stretta. Poi mi sono alzata. Alzata dalla mia sedia e accrocchiata sopra di lui. Scacciando gatti. Abbracciandolo tutto stretto stretto. Ho infilato il mio naso sul suo collo. Gli ho mordicchiato un labbro. L'ho baciato. -Siamo qui Mattia. Ma non qui in maniera normale. Qui come una coppia completamente ristrutturata e migliore. E ti amo più di prima.-
Mi ha baciata lui. A lungo. - Se dovessi perderti penso che...non ci voglio nemmeno pensare. Tu mi ami Tebe vero?-
-Ti amo da morire Mattia...-
Un pò di silenzio. Ancora baci. Ancora carezze.
-Poi il discorso fedifraghi come si è concluso?- gli ho chiesto.
Ci siamo guardati. E Mattia...Mattia ha gli occhi scuri scuri. I capelli scuri. la pelle ambrata. E quando mi guarda così...uomo...io mi auto rapisco a affondo nei suoi occhioni di velluto.
Mi sento viva. Elettrica. Mi sento.
Completa.
-Il discorso sui fedifraghi si è concluso che semplicemente...la vita è lunga. Che può capitare. E che lo sbaglio è tradire distruggendo il noi.-
Ho sorriso -Cazzo Mattia...questo è un discorso Tebano...vuoi dire che stai diventando meno intransigente sul sesso extra?-
-I tuoi lavaggi del cervello funzionano tebe. Sto cominciando davvero a capire come ragioni. E quando dici che il sesso extra non ha importanza mi vengono i vermi al pensiero che tu possa...non riesco nemmeno a dirlo...ma poi mi viene in mente come sei tu nella vita normale. Le risposte che dai. I tuoi modi. I tuoi comportamenti in determinate situazioni. E sento che davvero per te non avrebbe importanza il sesso extra nel nostro noi. Non fare quel sorrisino idiota. Rimango fedele...-
- Io no. Felice che tu sia entrato nel periodo accettazione e forma mentale scopaggio extra.-
Mi ha "torto" un braccio delicatamente, facendomi scendere da sopra di lui.
Mi sono ritrovata con il culo in terra. Sull'erba. E lui sopra.
-Mattia non schiacciarmi...- gli dicevo ridendo.
Mi ha schiacciata. Sogliolata a terra. Con mille gatti a strusciarsi sulla mia testa.
-Non riesco a pensare che tu possa...-
-...andare con un altro uomo?-
Mi ha schiacciata un pò di più. A quel punto ho sentito i dossini del terreno piantarsi sulla mia pelle nuda.
Ma perchè tutti oltre a baciarmi a divoro sentono anche l'esigenza di ridurmi all'immobilità fisica per farmi passare dei concetti come se potessi, se libera, ucciderli? Minchia sono rachitica mica una lottatrice! E non picchio! Raccapriccio davanti alla forza fisica. Mi inquieto a manetta davanti alla violenza. Non potrei mai...
E poi - Di chi sei tu?-
-Mia.-
-Tebe di chi sei tu?-
Ho cominciato a ridere. Me lo chiede sempre. Me lo ha sempre chiesto.
Non solo dopo il tradimento.
-Il mio cuore è tutto tuo mattia perchè lo sai. Ci tengo che tu non perda mai di vista la realtà delle cose e mi hai appena detto che realisticamente, pur professandoti fedele, non escludi scopate extra. la vita è lunga e gli ormoni sono importanti ma c'è altro in una coppia. C'è la lotta quotidiana. C'è la condivisione. C'è un mondo impossibile da spiegare, fatto di abitudini. Fatto di tranquillità. Fatto di dinamiche solo nostre e funzionali a noi e al nostro essere e sentire in due. Io non riesco a capire come davvero un mero scambio di fluidi possa distruggere tutto quello che si è costruito. E' assurdo per me. Quindi ti ripeto che sono tua. nella parte importante di me. Testa e cuore. E dopo così tanti anni insieme credo sia un valore assoluto. L'unico che deve pesare. Il resto con una doccia e un pò di colluttorio va via (Minerva docet)
-Incredibile ma sto cominciando a capire...-
Di nuovo baciati. Baciata tenero. Davvero tenero. E mi piace un sacco quando lo fa.
Anche lui mi "mangia".
Forse è la conformazione della mia faccia. Della mia bocca. Non so.
Nessuno mi bacia normale. Mi mangiano tutti.
Ma che è. La faccia di Tebina tipo brioches?
-Ero davvero sicuro che non ti avrei tradito. Mai. Qualsiasi cosa fosse successa. Ero sicuro.- ha ricominciato.
-E vabè Mattia...non hai mica ucciso nessuno, no? -
-Quando mi viene in mente quel periodo ti vedo sempre tipo sul greto del fiume ad aspettare. Ancora oggi mi chiedo come tu abbia potuto essere così...calma.-
-Perchè sono un ex traditrice seriale. E pur non avendo mai tradito per amore...so cosa succede dentro un letto fra due amanti, questo mi ha permesso di vedere le cose nella giusta dimensione e poi mattia. io non do la stessa valenza tua ad un pò di sesso extra lo sai. ne abbiamo appena parlato.-
-Ma il mio non era stato sesso extra.-
-Lo so, ma la conclusione non cambia. Siamo qui. Ci siamo scelti di nuovo. Che cazzo me ne fotte di cosa ci ha portato a farlo? mattia...ti sta venendo duro? merito mio, del gatto che hai appollaiato sulla schiena o del pensiero di lei?-
E' scoppiato a ridere -Ovviamente sto pensando a lei. sai..non era tarantolata a letto come te.-
-CRETINO! io non sono tarantolata!-
-Si che lo sei. Dai ammettilo tebe. Un pò tarantolina lo sei...Quando ti ho vista la prima volta ho detto..così magra. Muscolosina. Alta...mhhhh...questa a letto la si rigira come un giunco...e poi scoprire che...non solo sei tu che rigiri gli altri ma lo fai pure con il cipiglio del comando...sembra di scopare la sorella cattiva di Hitler a volte...-
Ho aperto la bocca spalancando gli occhi. Indignata -Ma non ti permettere!! E poi comunque ero così solo le prime volte. Minchia Mattia dormivi della quarta. E gli aperitivi. E le cene. E le telefonate. E le serate in centro. E i tramonti.-
-Ti ricordi quando ti ho regalato quella rosa?-
-Si...l'ho presa, ti ho guardato e detto Vuol dire che finalmente si scopa? hai fatto una faccia che non dimenticherò mai.-
-Soprattutto il tipo delle rose che ti ha guardata come..-
-E beh...ai tempi la differenza di età si notava molto di più. Eri davvero...piccolo...in effetti sembravo al limite della pedofilia...Che dici...andiamo a dormire?-
- Perchè non dormiamo qui? Ho visto che hai tirato fuori i sacchi a pelo...-
-Dormire qui? In giardino?-
-Si dai. Fino all'alba, poi torniamo in casa...facciamo finta di essere in vacanza per una notte...-
Ho pensato.
Sacco a pelo. Gatti addosso. Probabilmente anche i ricci. E magari l'uccellaccio. Le talpe. Qualche topo. Civette varie. E i kaimani non vogliamo contarli?
Mi sono vista alle prime luci dell'alba. Sommersa di animali. Tutti a dormire sopra e dentro il sacco a pelo.
Mi sono vista stamattina con le ossa rotte.
Con piume nei capelli. Paglia. Fili d'erba.


E ho detto si.

Aggiornato il 11/07/2012 alle 14:41 da Tebe

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
diSgressioni ,‎ Tebe sweet heart

Commenti

  1. L'avatar di Nausicaa
    , niente altro che
  2. L'avatar di Eliade
    Ti ricordi quando ti ho regalato quella rosa?-
    -Si...l'ho presa, ti ho guardato e detto Vuol dire che finalmente si scopa? hai fatto una faccia che non dimenticherò mai.-
    -Soprattutto il tipo delle rose che ti ha guardata come..-
    Che stronza!

    Per il resto tutto slurp!
  3. L'avatar di Simy
    :inlove:
  4. L'avatar di Sbriciolata
    bello questo post. Altro che quelli col coso.... lì... il magnager. :)
  5. L'avatar di Tebe
    Citazione Originariamente Scritto da Sbriciolata
    bello questo post. Altro che quelli col coso.... lì... il magnager.


    in effetti.....
  6. L'avatar di Disaule
    [QUOTE=Sbriciolata;bt4268]bello questo post. Altro che quelli col coso.... lì... il magnager. :)[/QUOTE]
    Ma è così solo perchè c'è il manager.
    Mmmhhh... Solo è forse troppo categorico, meglio 'anche grazie all'esistenza del manager'...
  7. L'avatar di Tebe
    Citazione Originariamente Scritto da Disaule
    Ma è così solo perchè c'è il manager.
    Mmmhhh... Solo è forse troppo categorico, meglio 'anche grazie all'esistenza del manager'...
    Forse qualcuno rabbrividirà ma...hai ragione Disaule.
    Manager mi fa amare a mille Mattia e anche il sesso, già buono, ora è...stellare.
  8. L'avatar di Sbriciolata
    eh beh, capisco... quando fai il confronto... indubbiamente chi ci guadagna è Mattia. Un po' crudele verso magnager, se vogliamo... ma tanto è uno stronzo, mi sta pure sulle balle, quindi...
  9. L'avatar di erab
    Scusa la mia ignoranza da "fedele", ma il confronto Manager/Mattia è cercato o è capitato?
  10. L'avatar di Disaule
    [QUOTE=Sbriciolata;bt4278]eh beh, capisco... quando fai il confronto... indubbiamente chi ci guadagna è Mattia. Un po' crudele verso magnager, se vogliamo... ma tanto è uno stronzo, mi sta pure sulle balle, quindi...[/QUOTE]

    Non c'entra niente il confronto. Ma proprio niente.
    Non si tratta di un'operazione di differenza, ma di somma.
    L'uno E l'altro. Tutti e due.
  11. L'avatar di Tebe
    Citazione Originariamente Scritto da Sbriciolata
    eh beh, capisco... quando fai il confronto... indubbiamente chi ci guadagna è Mattia. Un po' crudele verso magnager, se vogliamo... ma tanto è uno stronzo, mi sta pure sulle balle, quindi...
    No no. Non faccio confronti. Sono due piani diversi e imparagonabili.

    Il "godimento" che mi da Manager non me lo da Mattia.
    E viceversa.

    Ripeto.
    E' come mangiare mele e pere.
    E' sempre frutta. Mi piacciono uguali. Ma sono mele e pere.
  12. L'avatar di Tebe
    Citazione Originariamente Scritto da erab
    Scusa la mia ignoranza da "fedele", ma il confronto Manager/Mattia è cercato o è capitato?
    ..non è un confronto...ho risposto a Sbri...
  13. L'avatar di Tebe
    Citazione Originariamente Scritto da Disaule
    Non c'entra niente il confronto. Ma proprio niente.
    Non si tratta di un'operazione di differenza, ma di somma.
    L'uno E l'altro. Tutti e due.
    Esatto. Di somma. Ma anche di differenze.
    Soprattutto differenze.
    Non ci fossero non tradirei..
  14. L'avatar di Disaule
    [QUOTE=Tebe;bt4286]Esatto. Di somma. Ma anche di differenze.
    Soprattutto differenze.
    Non ci fossero non tradirei..[/QUOTE]
    Intendevo differenza come operazione inversa alla somma.
    Ovvio che DEVONO essere differenti, altrimenti che senso ha?
    e le differenze sono fantastiche, da quelle che riguardano parti del corpo a parti del cervello, a modi di agire. E sono irrinunciabili nell'uno e nell'altro... E quando le importi da uno all'altro, anche senza volerlo, il cortocircuito è elettrizzante....
  15. L'avatar di Tebe
    Citazione Originariamente Scritto da Disaule
    Intendevo differenza come operazione inversa alla somma.
    Ovvio che DEVONO essere differenti, altrimenti che senso ha?
    e le differenze sono fantastiche, da quelle che riguardano parti del corpo a parti del cervello, a modi di agire. E sono irrinunciabili nell'uno e nell'altro... E quando le importi da uno all'altro, anche senza volerlo, il cortocircuito è elettrizzante....
    Due cervelli diversamente fedeli uguali siamo.
    Avrei potuto scrivere ogni singola parola del tuo intervento.


    (presto il sito sarò nostro)
  16. L'avatar di Disaule
    [QUOTE=Tebe;bt4300]Due cervelli diversamente fedeli uguali siamo.
    Avrei potuto scrivere ogni singola parola del tuo intervento.
    :cool:

    (presto il sito sarò nostro)[/QUOTE]

    Vero. Vero. Mi ritrovo in tutto quello che scrivi. Esperienza illuminante. Anche perché sei femmina...

    Forse io invece sono un po' monotona dal tuo punto di vista. Do poco filo da torcere rispetto ad altri fedeli (in ogni senso) presenti. Io aggiungo solo ulteriori visuali, sprazzi, lucidature alle tue parole... Ma contestare mi è assai difficile. Mi contesterei l'anima.


    La conquista (del sito) è iniziata ;)