Visualizza Feed RSS

Sognando Chagall

street art

Valuta Questa Inserzione
Nome: Graffiti-Illusions-2-1024x768.jpg
Visite: 33
Dimensione: 190.6 KBNome: Graffiti-Illusions-7.jpg
Visite: 41
Dimensione: 43.3 KBNome: Graffiti-Illusions-2-1024x768.jpg
Visite: 33
Dimensione: 190.6 KBNome: Graffiti-Illusions-4.jpg
Visite: 37
Dimensione: 17.1 KBNome: Graffiti-Illusions-5.jpg
Visite: 38
Dimensione: 46.1 KBNome: waone_lublin001.jpg
Visite: 35
Dimensione: 193.6 KBIl graffitismo contemporaneo si sviluppa a partire dai primi anni 70 nel contesto delle grandi metropoli statunitensi. Già nel 1980, con il debutto di Jean-Michel Basquiat e di Keith Haring sul palcoscenico dell'arte contemporanea, il pubblico viene a contatto per la prima volta con geni scoperti in strada. Sulle tracce di questi primi due folgoranti e smodati successi si è articolata una corrente di pittori-writers, soprattutto newyorkesi, che vanta fra i nomi più noti Futura-2000, Rammellzee, Crash e Daze. Dopo questa prima fase di entusiasmo, il rapporto fra graffitismo e mondo dell'arte si raffredda. Il grande ritorno d'interesse nei confronti di artisti dei graffiti si deve allo strabiliante sviluppo sociale del fenomeno nel corso degli anni '90: il graffitismo sbarca in Europa per poi dilagare velocemente negli altri continenti, prosperando energicamente in ogni angolo del pianeta e rivelandosi come fenomeno sociale e culturale di massa.

Aggiornato il 27/06/2012 alle 11:19 da Minerva

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Non Categorizzato

Commenti

  1. L'avatar di Minerva
    non dire niente, sbrisciolata: già so
  2. L'avatar di Sbriciolata
    :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl: