Visualizza Feed RSS

L'angolo delle cattive ragazze, dei cattivi consigli e del broccolo

Mattia

Valuta Questa Inserzione
Ad un certo punto stamattina.Dopo avere ricevuto una telefonata inerente al flop. Mentre stavo letteralmente correndo in un cantiere. Mi sono fermata.
Ero in centro. Tutti che camminavano di fretta. Come me poco prima. Che mi scansavano. E io li. Ferma. Modello statua. Che fissavo il vuoto. Cellulare in mano. Borsa a tracolla.
Mi sono messa a piangere. Lì in mezzo. Come le matte.
Meno male che avevo gli occhiali scuri. Quindi il disastro dell'ombretto nero colato tipo panda era poco visibile ( a parte le strisce di lacrime color pece fino al collo)
Mi sono seduta sul rialzino di un negozio chiuso, leggermente rientrante dalla via.
Un minimo di privacy..
Sono rimasta li. Con i gomiti sulle ginocchia. Ho mandato un sms al tipo che mi aspettava in cantiere dicendogli che avevo mezz'ora di ritardo.
E sono rimasta ancora li.
A piangere. Guardare le persone passare. Mi sono soffiata il naso. Pulita dal nero. Respirato. Accesa una sigaretta. E ho chiamato Mattia.
E ho ripreso a piangere.
Poi ho chiuso. Odio quando non riesco a parlare perchè ho la gola chiusa.
E comunque quello che mi usciva dalla bocca era solo un lamento degno delle peggiori rompicoglioni global, ovvero frasi tipo queste.
Adesso basta, io me ne vado, non ce la faccio più, andate a fanculo, non ho ucciso nessuno...


Dieci minuti dopo mi arriva una mail da lui. Che non scrive nemmeno sotto tortura.


Bambolina di Satana mia adorata, signora e padrona della mia vita e quella dei gatti, dei ricci schifidor e animali tutti compresi.
Siamo io e te. E dobbiamo sopravvivere fino a fine agosto. Fuori i denti. Li hai. Li hai sempre avuti. Che cazzo è adesso? Chi sei? Rivoglio Tebe. Cosa devo fare, addestrarti per il combattimento come fanno con i cani?
Ti metto dentro un sacco e comincio a picchiarti poi ti libero?
Lo faccio ( a patto che mi firmi una carta che tu sei d'accordo e non fai ritorsioni)
Il momento è difficile. No tragico. No peggio.
Siamo all'inferno praticamente però siamo sempre io te. Costi quello che costi.
Non affogheremo. Con il cazzo che affogheremo.
Perchè tu sei quella che sa nuotare meglio è vero, ma anche io me la cavo e con la pancia che mi ritrovo ti faccio da gommone dove puoi arrampicarti.
Ti amo.
E piuttosto affoghiamo i ricci che ne dici?


p.s. I ricci sono diventati quattro. Da quanto lo sai? Perchè sono sempre l'ultimo a sapere le cose?
Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Tebe sweet heart

Commenti

  1. L'avatar di lothar57
    cara Tebe..mi spiace davvero leggerti,purtroppo momento nero...oiggi ho presi contromisura che mai avrei pensato di dovere fare..ma temo molto effetto ritorno dracma.. e mi preparo,anche se il ns paese non e'la ne la Grecia ne per fortuna la Spagna.
    Mi permetto un consiglio..non fate passi affrettati...
  2. L'avatar di Tubarao
    Tebina, papà all'epoca mi diceva: "Sotto i 5 miliardi non ti azzardare nemmeno a pensarci. E poi, se proprio dovete, ve serve l'autista bravo" :D

    Tenendo conto dell'Euro e della svalutazione, adesso come adesso mi muoverei pure per un paio di milioncini :D però stò ancora senza autisti bravi, tu ne conosci qualcuno ?

    Per le maschera ci mettiamo d'accordo: usiamo le maschere dei presidenti o quelle dei personaggi della Disney ? Se usiamo quella dei presidenti io voglio quella di Pertini, se usiamo quella dei personaggi della Disney, non v'azzardate a toccare quella di Paperino :D
  3. L'avatar di Cattivik
    Ciao Tebe...

    Cattivik
  4. L'avatar di Simy
    :abbraccio:
  5. L'avatar di Quibbelqurz
    Mi hai fatto piangere pure a me ... sniff ... ora devo reintegrare i sali: aspirina contro il dolore, vitamina A per vedere meglio, vitamina C come antiossidante, vitamina E per rafforzare i muscoli, vitamina D per doparmi.

    Insomma, Tebe, siamo tutti con te. Il tuo dispiacere è nostro. Però sentiamo che dentro di te sorride una fiamma gentile ... ce la nascondi ancora a lungo?