Visualizza Feed RSS

Diario di un Sex Addicted

ancora sorprese...

Valuta Questa Inserzione
Si. La giornata non è ancora finita, anzi. Deve ancora cominciare, ma la mia voglia di raccontare oggi è più forte di quella di vivere e così, sarò alquanto prolisso...e forse un po' noioso.

Alessandra oggi è in forma splendida. La riunione alla Maxwell & Co. la rende nervosa ed eccitata allo stesso tempo.
Aspetto il taxi con lei in silenzio e la guardo immaginando tutte le fasi che l'hanno accompagnata durante la sua mattinata.
Sveglia presto, una doccia calda e poi via a frugare nei cassetti, l'asciugamano tenuto sui seni da un braccio mentre l'altro si muove frenetico prendendo e gettando sul letto reggiseni, mutandine, perizomi e calze di vari colori e forme.
Me la immagino mentre indossa le calze a rete che nasconde sotto i pantaloni gessati.
Mentre si spazzola i lunghi capelli corvini e mette il rossetto rosso per accentuare la differenza tra quel nero pece e le sue labbra carnose.
Me la immagino mentre torna indietro perchè ha deciso all'utlimo di cambiare scarpa e indossarne una col tacco più basso. Più comoda e meno vistosa dell'altra.
Sarei rimasto li a fissarla per sempre se non fosse stato per la sua voce che mi richiamò alla realtà, avvisandomi che il taxi era arrivato e che dovevamo andare.
Ma il bello deve ancora arrivare.
Una volta saliti al quinto piano dello studio veniamo accolti da Giulia, Anna e un nuovo personaggio, un po' grassoccio, insaccato in un completo nero con la camicia bianca che non ci diceva niente con i suoi modi e il suo incarico.
Ci porge la mano. Una stretta decisa e per niente sudata.
Una guardia del corpo, pensai su due piedi.

" Avvocato Andrea S. piacere di conoscervi" .
<L'avvocato Andrea è il mio nuovo assistente, si occuperà di gestire le prossime riunioni che farete sulle attività del software > esordisce Giulia con quel sorriso tipico di chi pensa di stare due passi avanti a te.

" Sono assolutamente sorpreso dalla coincidenza. Lei è la mia nuova assistente. Alessandra F. si occuperà di gestire per mio conto le prossime attività progettuali del software. "

Il volto di Giulia si fece scuro, ma solo per un attimo.
Poi tornò a sorridere ed iniziammo la riunione che si svolse direi in modo perfetto.
A parte alcuni casi particolari, Io e Giulia non intervenimmo praticamente mai.
Alessandra, bravissima ad esporre le novità e i contenuti che hanno fatto la differenza tra il nostro software e la concorrenza.
Andrea, bravo a spiegare le nuove esigenze e a sottolineare i motivi per cui alcune cause perse potevano esser vinte se alcune funzionalità fossero state più efficienti.
Erano due allievi alla loro prima gara ufficiale.
Io e Giulia ci guardavamo un po' annoiati, a tratti ridevamo insieme, senza motivo agli occhi degli altri che facevano finta di nulla e continuavano a parlare.
Eravamo stati gli artefici di quelle strategie, sicuri di spiazzare l'altro con le nostre mosse.
Come quando giocavamo a poker a Venezia, alla fine eravamo sempe in parità.
Ci piaceva la nostra complicità-rivalità. Era inutile negarlo.
Ed Anna?
Anna era li, non parlò mai se non per rispondere alle richieste di Giulia che le indicava quali pratiche prendere, quali rapporti passare e quante, tra le nuove richieste potevano essere evase immediatamente e quali in tempi più lunghi.
Alla fine della riunione la ritrovai fuori, alle macchinette del caffè dove ci incontrammo la prima volta.
< Ho cambiato incarico > iniziò lei.
" Ho visto. E cosa fai adesso? La segretaria per il capo? "
< Non solo. Mi ha assegnato un nuovo ramo di clienti che devo seguire personalmente. Sono le cause d'ufficio. >
" Cioè? Gli avvocati assegnati dallo stato a chi non può permetterseli giusto? "
<Esattamente. >
In altri termini le aveva dato gli scarti. Le cause minori, quelle dove i ricavi sono già stabiliti dal giudice e non c'è margine di trattativa.
Al suo posto aveva messo l'insaccato.
Giulia. In un certo senso me l'aveva detto che si sarebbe difesa da quella specie di relazione che stava venendo fuori tra me e Anna.
Tuttavia mi preoccupai delle sue nuove scelte.
Forse c'era qualcos'altro. Forse sapeva già tutto.
Stavo per chiederglielo ad Anna ma fu proprio la voce di Giulia ad interrompere quella sottospecie di riappacificazione.

<Anna. Vieni nel mio studio. Devo parlarti. >
"Mi raccomando Anna. Fatti valere!" le dissi sorridente.
<Ci provo...Ciao a domani. >
Già...a domani.
Così la vidi andere via.
Presi Alessandra e tornammo in azienda.
Durante il tragitto la riempii di complimenti. Si era guadagnata sul campo il posto di assistente alle relazioni con la Maxwell & Co.
C'era da festeggiare.
L'entusiasmo però si spense quasi subito. Basto leggere la posta eletronica del mio computer.
Una mail inviata nemmeno dieci minuti dopo aver lasciato Anna.

- Lunedi Mattina. Mi piacerebbe vederti nel mio studio. Da solo. Giulia -


m sdraiai sulla sedia e fissai quel messaggio... ripensai a tutti i discorsi fatti nella sua villa.
Fu una chiamata immediata. Perentoria.
Ora invece, avevo un intero fine settimana per pensare a cosa sarebbe potuto succedere nel nostro prossimo incontro...

Aggiornato il 04/05/2012 alle 15:29 da scrittore

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
frammenti

Commenti

  1. L'avatar di Monsieur Madeleine
    Secondo me Costanzo te pija 'a storia e ce fa 'na ficscion
  2. L'avatar di Simy
    [QUOTE=Monsieur Madeleine;bt1922]Secondo me Costanzo te pija 'a storia e ce fa 'na ficscion[/QUOTE]

    lo vedo più per uomini e donne...lui il tronista e tutte che si picchiano per conquistarlo :rotfl::rotfl::rotfl:
  3. L'avatar di scrittore
    Citazione Originariamente Scritto da Simy
    lo vedo più per uomini e donne...lui il tronista e tutte che si picchiano per conquistarlo
    ma daii mi sarò fatto manco tre scopate in un mese...due più per rabbia che per amore...
    non credo sia una media da "tronisti" :-D

    e poi a me, con tutte ste donne e sti uomini che se propongono mi pare più che me vogliono fregà che altro ;-)
  4. L'avatar di Simy
    [QUOTE=scrittore;bt1925]ma daii mi sarò fatto manco tre scopate in un mese...due più per rabbia che per amore...
    non credo sia una media da "tronisti" :-D

    e poi a me, con tutte ste donne e[SIZE=4][B] sti uomini [/B][/SIZE]che se propongono mi pare più che me vogliono fregà che altro :rotfl:;-)[/QUOTE]

    :eek::eek::eek::eek:

    okkio
  5. L'avatar di Monsieur Madeleine
    [QUOTE=Simy;bt1926]:eek::eek::eek::eek:

    okkio[/QUOTE]

    Questo per esprorare il sesso a 360° rischia di fermarsi a 90° :unhappy:
  6. L'avatar di Simy
    [QUOTE=Monsieur Madeleine;bt1928]Questo per esprorare il sesso a 360° rischia di fermarsi a 90° :unhappy:[/QUOTE]

    de gustibus :mrgreen:
  7. L'avatar di Monsieur Madeleine
    [QUOTE=Simy;bt1929]de gustibus :mrgreen:[/QUOTE]

    Per carità, ci mancherebbe!
    Anch'io come tebe ho diversi amici gay, e per lo più è gente di buon gusto. :rolleyes:
  8. L'avatar di scrittore
    per completezza di informazioni...
    gay deriva dal latino gaius e significa Felice!

    la mia è una ricerca della felicità in fondo, e poi d'altronde tutti vogliamo essere felici...dunque che male c'è? :-)