Visualizza Feed RSS

L'angolo delle cattive ragazze, dei cattivi consigli e del broccolo

Pecolando

Valuta Questa Inserzione
Stasera mi sento triste e affranta.
Non da pecola piagnucolosa, no. Piuttosto...ansiosa.
Nervosetta con un vago sentore di infelicità latente che non codifico.

Mi sono messa a fare un dolce.
La torta di riso profumata al limone.

Ora è in forno.
Credo di avere sbagliato le dosi di zucchero.
Vedremo.

Poi magari farò la torta salata verde di zucchine. Ho anche degli asparagi potrei cacciarli nel mucchio. Con due spinaci pure.
Si.
Poi potrei provare a fare le impanatiglie...no...quelle no...non ho il marsala...

Potrei anche prendere la macchina e farmi un giro...andare al bar da Roberto, prendermi un caffè, fare due parole e tornare a casa.
Ma sono in tuta...la torta è inforno...troppo sbatti.

Magari mi faccio una maschera capelli faccia alla banana e miele...
Oppure...

Sto come i pazzi e non so perchè.
Credo che stanotte la passerò insonne.

Cristo.
Odio la primavera per i suoi effetti collaterali.

E domani è lunedi.
Niente ponte.

E sarò uno straccio fottuto.

Aggiornato il 29/04/2012 alle 23:56 da Tebe

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Tebe sweet heart

Commenti

  1. L'avatar di Cattivik
    Scusi a me andrebbe una bella impepata di cozze...

    Cattivik...
  2. L'avatar di Chiara Matraini
    Quante sere mi sono sentita così....

    evitavo di impastare dolci che mi avrebbero fatto ingrassare, preferivo stordirmi con birre e miscugli alcoolici vari guardando il canale di Virgin Radio fino a cadere semi-svenuta sul divano

    passavo al pianto dirotto

    mi riprendevo per gettarmi nella vasca da bagno
    mi rotolavo nel letto ancora bagnata

    la sveglia mi faceva sobbalzare alle 6.00
    qualche km di corsa

    un'altra giornata di lavoro, un'altra dose di anestesia che abbassava il dolore di un'altro mm