Visualizza Feed RSS

Diario di un Sex Addicted

Arkham Studios

Valuta Questa Inserzione
Mattinata a parte, la giornata prosegue liscia senza troppe sorprese.
Oggi ho avuto l'incontro alla Arkham, la società di Lorenzo.
L'ambiente è decisamente diverso rispetto a quello della Maxwell.
La maggior parte dei dipendenti sono uomini.
<Tutti apprendisti e aspiranti pubblicisti >
mi racconta Lorenzo mentre mi presenta l'azienda e i suoi uffici.
Poi mi affida a Luca, che mi spiega i principali obiettivi aziendali e successivamente mi presenta un grafico contenente le statistiche di gradimento attuali sui maggiori esponenti politici della capitale.

<Noi non lavoriamo per un sindaco e nemmeno per un partito politico, noi facciamo indagini statistiche. Molto più semplicemente cerchiamo di mantenere una linea neutrale per garantire l'imparzialità dei sondaggi. >
" Capisco Luca, più siete neutri più siete credibili e più i vostri sondaggi possono essere utilizzati da ambo le parti giusto? "
<Esattamente. >

Alla fine della presentazione ho raccolto abbastanza appunti e idee da legare la arkham alla mia azienda per dieci anni.
Ringrazio Luca per la sua disponibilità e mi preparo ad affrontare l'argomento con Lorenzo.

"L'intenzione è quella di stabilire, come per la Maxwell & Co., un mandato esclusivo che ci dia l'opportunità di sviluppare software ad hoc per la Arkham e nello stesso tempo farci garante noi per i dati trasmessi alle varie istituzioni.
In pratica avete un asso nella manica. Se qualcosa va male, il danno di immagine ce lo accolliamo noi, a voi invece basterà cambiare fornitore."
< Ma non succederà vero? > mi ribatte Lorenzo con un sorriso.
" Certo che no. Voglio far crescere la mia azienda insieme alla tua Lorenzo "
< Va bene. Allora ti dico che l'idea mi piace, ma che devo parlarne anche con gli altri soci. Però, ho un'idea che potrebbe farci risparmiare tempo >
"spara.."
<Venerdi sono stato invitato al palazzetto dello sport per un incontro di boxe.
Tra gli spettatori ci saranno i miei soci ed alcuni esponenti politici, gli organizzatori dell'evento tanto per essere chiari. Potresti venire anche tu. Così ti presento e magari, tra una chiacchiarata e l'altra ci scappa fuori un accordo preliminare che dici? >

Un incontro di pugilato. Per parlare di affari. Cavoli, come in quei film americani dove ci si metteva daccordo tra una pausa e l'altra di un incontro di pugilato.

" va bene...perchè no? " Dico abbozzando un sorriso sarcastico.
<Perfetto. Allora darò anche il tuo nominativo all'ingresso. Ah dopo l'incontro ci sarà anche una festa privata, vedrai ci si divertirà! >

Lorenzo strizza l'occhio, come volessi dirmi qualcosa che li per li non colgo.
Festa privata tra esponenti politici e soci di una azienda di statistiche...
Per un attimo la spiegazione di Luca sulla politica "neutrale" dell'azienda ha retto.
Ora, inizia a vacillare un po'....
Come tutte le mie certezze del resto...

Aggiornato il 23/04/2012 alle 17:38 da scrittore

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
frammenti

Commenti