Visualizza Feed RSS

L'angolo delle cattive ragazze, dei cattivi consigli e del broccolo

Dopo mesi (edit)

Valutazione: 4 voti, 2.75 media.
-Ciao.-
-Ciao.-
Insolitamente caldo per essere una giornata di metà ottobre. Tanta gente intorno. Ancora il sole alto nel cielo, quasi primaverile.
-Sei sempre tu.-
-Beh...non ho ancora ceduto al fascino di un lifting ma ci sto pensando.-
-Mi fai flapflap?-
Falpflap -La tua orchidea è in macchina.- glielo dico sorridendo, senza muovermi.
Che strano.
Siamo in centro. Al sole. In mezzo alla gente. L'uno davanti all'altra. E l'ultima volta lui. Era dietro di me. In un amplesso precox nel suo ufficio.
Due mesi? tre?
Dieci mail in tutto fino a venti giorni fa. Quando ha lasciato una traccia sull altro blog e a momenti svenivo sulla sedia.
Settanta. Ottanta centimetri fra me e lui.
Copre il sole. Copre me. Lo guardo negli occhi verde rettile, mentre li stringe e porta la sigaretta elettronica alla bocca. E gliela guardo mentre stringe il bocchino e stringe le labbra nell'aspirare lo svapo.
Scendo sul collo ricordandomi vene e morsi.
Guardo la cravatta insolitamente colorata, su un completo (Zegna) insolitamente grigio chiaro.
-Sei davvero in forma Man. Più che in forma.-
Sento l'acquolina in bocca. Quella da film porno.
Eppure. Non mi è mancato. Non l'ho cercato. Non l'ho cercato tanto da farmi cercare da lui. Con insistenza. telefonate.
Non tante. Quattro o cinque. Che per uno come lui vogliono dire mille.
Finchè una mail.
Sono preoccupato.
Un riallacciare lento. Uno smuovermi dalla mia stanchezza. Dai pensieri bui. E da un leggero malessere da soffoco.
E Dio grazie che esiste Mattia. Morbido. Senza troppi picchi. Con le sue cene pantagrueliche e i suoi ripetuti Mangia!
O le telefonate del sabato mattina mentre arranco distrutta cercando di arrivare indenne a fine giornata. Insomma lui mi chiama e.
-A me e ai gatti ci manchi. Che brutto non avere in casa una cavalletta impazzita anche un po' tardona che bercia a destra e sinistra bevendo caffè e rompe solo i coglioni. Ma tu mi ami o fai finta?-

Poi di nuovo in centro. Con Man. Davanti. Che mi dice -Ti mangerei.-
Motel. Lui grande e grosso ovunque. Su di me. Dentro di me.
Gli schiaffetti alla guest ( e si. mi è rimasto proprio impresso!) il suo modo di leccarmi e toccarmi.
-Mi mangeresti quanto?- e civetto. E si. Di brutto. Naturale. In leggerezza.
-Tu non sei normale.-dice mentre addenta il bocchino della e-cig facendomi segno di salire nella macchina mannara. -Non vorrai andare via subito vero?-
Ubbidisco sorridendo appena. E' la prima volta che siamo soli. Nel senso non nel suo ufficio. O in un bar. E già so cosa vuole chiedermi. Di cosa vuole parlare.
-Non sono normale perchè ho un blog?- Ancora.
-Esatto. Ma perchè?-
Allungo le gambe mentre mi accomodo meglio sul sedile. pelle. Come odio l'odore della pelle macchinosa.
Anche quella dei divani. Mi ferisce il naso.
-Ma perchè no. Perchè reprimere una mia curiosità o voglia. Non fa male a nessuno. Mattia lo sa. E nonostante sia un napulè maledetto geloso come non so che cosa, ha accettato.-
-Mi da un fastidio che non hai idea. Ma vengo a leggerti. Leggo le tue risposte e ti vedo, ti riconosco. Leggo le tue ironie. Leggo il modo che hai di confrontarti e rimango incantato. Rimango incantato da te. Non da quella che c'è sul blog...-
-Man...fuori il rospo. Tutto.-
-Hai trovato qualcuno di interessante?-
Lo butta fuori tutto d'un fiato. E mi guarda.
Ho avuto un attimo che gli avrei tirato una testata. Non so perchè. Mi ha preso la super carogna.
-Stai pensando che io troieggi sul blog?-
-No, ti leggo. Allora?-
-Ti pare che io sia li per raccattare cazzi?-
-Avresti sbagliato genere. Mi sembrano tutti piuttosto cerebrali e appunto perchè ho notato un certo livello ho pensato che...- altra boccata dalla e-cig -ho pensato che in questi mesi in cui mi hai schifato fosse perchè avessi trovato qualcuno di interessante.-


-E anche se fosse?-
-Volevo condividerlo...-
Eh? EH? Condividere? Cosa? Che? Ma che cazz...con.di.vi.dere?
Ma sei fuori di testa?
-Man...condividere cosa. Ti sembra che vorrei condividere qualcosa del genere?-
-Si...non ci vedrei nulla di male...-
Ommadonna santa. Siamo nel picco della stupideria. Ma come può pensare che io voglia...
L'ho guardato negli occhi e accidenti. Avrei voluto baciarlo. Ma c'era il sole. La gente. Noi avevamo le portiere aperte....-Man, non c'è niente da condividere, davvero. Non ho tempo. E il poco che ho lo divido tra me stessa vedi blog, Mattia vedi tutto il resto. Non rimane nulla.-
Mi ha guardata dubbioso. preso una mano. Stretta. E poi sorriso.
-Ce l'hai duro?- gli ho chiesto.
E' diventato viola.
-Sciocca.-
-Si, tanto. Allora ce l'hai duro o no?-
-Si ce l'ho duro ma ti devi fidare sulla parola.-
-Uff che palle. Neanche una toccatina veloce? Ma poi perchè ce l'hai duro? Non ho fatto niente.-
-Dopo così tanto che non ti vedo non hai bisogno di fare qualcosa.-
-Ma allora sono diventata una bomba sexy per sul serio! O gioia e tripudio!-
-Sciocca due.-
-ahahahahaha che fai mi copi?-
-Voglio vederti. Voglio stare con te. Voglio baciarti e toccarti. Voglio parlarti. Voglio lavarti i capelli sotto la doccia. E voglio scoparti.-
Attimo di panico. Adrenalina. Eccitazione. La guest che Eddai che cazzo aspetti! Di di si e basta!Se non dici di si sei super kreti davvero.
-Per caso mi stai invitando in un motel?-
-Si.-

Oh oh. Mi sa che sono di nuovo nei guai.
Pazienza.
Vabbè. Vado a fotografare il pipino duro di mattia.
Ho deciso di aprirgli un blog di autoscatto inconsapevole.

Aggiornato il 18/10/2013 alle 22:25 da Tebe

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
(Manager)Nella mente di un traditore

Commenti

  1. L'avatar di Tebe
    Questo blog vive di vita propria. Io non ho chiuso i commenti. Per quale ragione poi?
    Boh...per favore. Che qualche pellegrino/a di passaggio lasci una traccia così capisco se ho flaggato le opzioni giuste o è meglio che continui a rincorrere Mattia per fotografargli il pipino succoso.

    Madonna mia. Non sto manco fumando. La stanchezza da il via libera alla kretinite cosmica. E guardare Crozza non aiuta.
  2. L'avatar di Fiammetta
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe
    Questo blog vive di vita propria. Io non ho chiuso i commenti. Per quale ragione poi?
    Boh...per favore. Che qualche pellegrino/a di passaggio lasci una traccia così capisco se ho flaggato le opzioni giuste o è meglio che continui a rincorrere Mattia per fotografargli il pipino succoso.

    Madonna mia. Non sto manco fumando. La stanchezza da il via libera alla kretinite cosmica. E guardare Crozza non aiuta.
    pellegrina o peregrina ... Va bene lo stesso??? Hai flaggato,tutto giusto soprattuto i "tasti" di Man Dal mio punto di vista questo incontro alla luce del sole è più intrigante degli incontri in motel, comunque un ottimo preludio
  3. L'avatar di Alessandra
    Ora riesco a lasciare commento anche io!!

    ma in che blog lo metterai il pipino di Mattia???


    bentornata cara! non scappare di nuovo....!!!
  4. L'avatar di erab
    Scusate, ero distratto..... rimedio subito....




  5. L'avatar di Leda
    Ammetto che la relazione Tebe-Man è un feuilleton al quale sono affezionata, dopo tanti mesi.
    Però leggendo questa n-esima puntata mi è subentrato quel senso di già visto, già sentito, già fatto che confina da un lato con la noia e dall'altro con l'incredulità che tu, Tebe, con la tua fantasia e la tua creatività, ci trovi ancora del mordente.
    Ok, l'ormone, ma cambia lo scenario ed è sempre tutto uguale nella sostanza.
    Boh. Probabilmente è un limite mio non comprendere le storie di sesso fine a se stesso.
  6. L'avatar di OcchiVerdi
    Alleluia!!!!
  7. L'avatar di viola di mare


    finalmente!!!!