Visualizza Feed RSS

Messaggi Blog Recenti

  1. da "Passa a sorprendermi"

    - Mi vuoi sposare?
    - No.
    - Davvero no?
    - Sì davvero no, non voglio sposarmi.
    - Perché non mi ami?
    - Sì che ti amo ma non voglio che ci sposiamo - ecco se vuoi possiamo levare la S e ci "posiamo".
    - Ci posiamo?
    - Sì ci posiamo su un bel prato di fiori magari, e dopo potremmo, se ti va, levare anche la P e così ci "osiamo".
    - Ci osiamo?
    - Sì, perché no, il prato di fiori, io e te che osiamo di noi, e magari quando i sudori
    ...
    Categorie
    Non Categorizzato
  2. Restare in silenzio

    Ora conteremo fino a dodici
    e tutti resteremo fermi.

    Una volta tanto sulla faccia della terra,
    non parliamo in nessuna lingua;
    fermiamoci un istante,
    e non gesticoliamo tanto.

    Che strano momento sarebbe,
    senza trambusto, senza motori;
    tutti ci troveremmo assieme
    in un'improvvisa stravaganza.

    Nel mare freddo il pescatore
    non attenterebbe alle balene
    e l'uomo che raccoglie il sale
    non guarderebbe
    ...

    Aggiornato il 26/10/2016 alle 01:08 da Leda

    Categorie
    Non Categorizzato
  3. Mistaken Identity, Ken Wong

    Dell'illustratore in questione sta volta non so nulla, tranne il fatto che è di origini australiane e qualcuno usa le sue illustrazioni per qualche video su youtube (io ne sono venuta a conoscenza così).
    E che ha collaborato nella realizzazione di due videogiochi che come artwork hanno parecchio da dire: Monument Valley (android, ios) e Alice Madness Returns (PS, Pc e quant'altro).

    Questa è quella che circola su youtube. Ed è la mia preferita. Dal sito ufficiale sembra che l'abbia ...
    Categorie
    Non Categorizzato
  4. Occhi neri

    Io so cosa combinano gli occhi neri.
    Foderano di viola gli altri sguardi
    poi si confondono con l’eclissi di luna.
    Caricano a salve l’arma della notte,
    sparano un urlo contro il primo che capita.
    Sono oro, smeraldi e una zattera
    nei Mari del Sud.
    *

    Ennio Cavalli
    Categorie
    Non Categorizzato
  5. Tutte le mattine del mondo

    Tutte le mattine del mondo sono senza ritorno.

    Tutte le mattine del mondo sono il primo mattino.

    E c’è forse nell’oblio una forma di gioia.

    Di eterno inizio.

    Di eterna inquietudine e di eterna meraviglia.

    Di eterno ritorno all’origine. Di eterna creazione.

    Ogni creazione è origine.

    E l’oblio è al cuore della creazione.
    *

    Pascal Quinard
    Categorie
    Non Categorizzato
Pagina 1 di 383 12311 ... UltimaUltima