User Tag List

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31

Discussione: Adulterio ma la legge cosa prevede ? Nulla?

  1. #1
    Utente Accolto Oldie
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Roma,eur
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Adulterio ma la legge cosa prevede ? Nulla?

    Salve,
    sono sposato da 12 anni con una moglie che ritenevo perfetta. Avevamo 2 figlie e io una moglie che apparentemente mi voleva bene. Me lo dimostrava in mille modi e anzi mi rimproverava il fatto di non volere il 3 figlio. Io adoravo mia moglie. MA, qualche mese fa scopro che mi tradiva e dopo ulteriori indagini scopro addirittura che i tradimenti durano da 8 anni cioè prima della nascita della seconda figlia e con diverse persone spesso accosionali. Subito dopo essere scoperta mi chiede un perdono e la possibilità di un periodo di riflessione .... ma nel frattempo aveva già un altro amante e questa volta un papà della scuola delle mie figlie. Inutile dire che tutte le persone che frequentavamo sapevano le vicende e questo mi ha ulteriormente mortificato e colpito. Non mi dilungo più di tanto su tutte le vicende che sono riusito a sapere ma sono veramente incredibili. Addirittura nell'albergo che frequentavamo da anni mi tradiva con un cameriere.
    Premesso che mia moglie è una donna molto intelligente vorrei capire perchè io devo lasciare i figli in mano a lei e nella mia casa.
    Posso dimostrare che lei mi ha sposato solo per interesse? E' una causa persa in partenza ? Possibile che io devo perdere le figlie, tutto il mio patrimonio (una casa intestata a me da 600k), non avere più un tetto, e passare almaeno un terzo del mio buon stipendio a questa persona? E poi soprattutto dal punto di vista morale e come uomo potete immagginare come sono ridotto. Possibile che la legge tuteli e punisca le calunnie ma non ci sia nulla per difendere una persona così colpita.

  2. #2
    Non registrato
    Ospite
    Ma almeno si faceva,o si fa pagare visto che in questi anni si e' sempre applicata da seria professionista?

    Buon Natale, nonostante tutto.

  3. #3
    Non registrato
    Ospite

    Angry

    Ciao gmx33

    Ho fatto un ruzzolone assurdo, quando ho letto 8 anni, ? ad ogni modo è davvero allucinante, ? ma questo lo saprai già da solo.

    Una donna molto intelligente !?! Ah ? beh ?

    Non credo proprio che tu possa reclamare che lei ti abbia sposato per interessi.

    Purtroppo, l?adulterio è ?punibile? in una giudiziaria, da quello che ho capito, il Giudice si limita solo ad attribuire la fine del matrimonio al coniuge adultero, ? ma non investe quest?ultimo in altre responsabilità particolari, ? vuol dire che non ci sono ?punizioni? sull?affidamento dei figli e sulla casa. Tra l?altro non ho capito se siete in separazione dei beni, ad ogni modo la casa viene affidata al coniuge affidatario dei figli.

    Per il mantenimento di tua moglie invece, credo esista una limitazione se è accertato che la fine del tuo matrimonio è dovuto esclusivamente alla sua infedeltà.

    Insomma, per essere breve si può dire che l?adulterio del coniuge, ? è tollerato per la legge. Bisognerebbe che un Giudice subisca un tradimento per sperare che questo cambi.

    PS: qui dico una cosa davvero delicata, ? mi perdonerai ma è la seconda cosa che mi è venuta in mente e che avrei pensato io (ancora oggi non sono certo dell?unico figlio che ho): dato il numero di tradimenti di tua moglie, come fai ad essere sicuro che siano tutte tue le figlie ?

  4. #4
    Non registrato
    Ospite
    Hai ragione dovre non essere sicuro delle mie figlie. Ma perfortuna mi assomigliano come 2 gocce d'acqua. In ogni caso ho già previsto di fare una prova del DNA.

    Purtroppo quando queste cose succedevano agli altri pensavo sempre che a me una cosa del genere non sarebbe mai successa. Conoscevo troppo bene mia moglie e quanto era leale e sincera. Pensavo poi comunque che chi tradiva aveva in fondo qualche giustificazione, magari un coniuge che lo trascurava, che lo tradiva, che si assentava, un coniuge cattivo. Io ero perfetto, quindi non dovevo aver paura di nulla.

    Però non capisco al di là della separazione, possibile che non esiste una legge che tuteli in qualche modo chi è colpito in maniera così porfonda. Possibile che la legge è passata dal "delitto d'onore" a nulla ? La donna no perchè è tutelata in quanto affidataria dei bambini ... ma l'uomo in questo caso perde tutto per quella che poi è in fondo una semplice truffa senza nessuna tutela?

  5. #5
    Utente Leggendario Oldie L'avatar di Old Fa.
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Codice Civile (1942)

    Art. 143

    (1) Diritti e doveri reciproci dei coniugi.

    [I]. Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri [ 29 Cost.].
    [II]. Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale [ 146 comma 1], alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione [ 107 comma 1; 570 c.p.].
    [III]. Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia [ 107 comma 1, 146 comma 2,186 lett. c, 315].




    Purtroppo non ci sono sanzioni particolari per chi infrange quest?articolo. Se sei infedele in un?azienda ? ci sono, ? in un matrimonio ? NIENTE.

    Puoi ottenere solo un contentino circa la colpa del fallimento matrimoniale. Il danno e la beffa in questo caso sono insieme.

  6. #6
    Non registrato
    Ospite
    Non ho parole .... siamo nel 2006!!!

    Se sei infedele in una azienda c'è il licenziamento nel matrimonio c'è la separazione!


    allora il codice dice

    [II]. Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale [ 146 comma 1], alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione [ 107 comma 1; 570 c.p.].

    Se uno dei coniugi viene meno a uno di questi obblighi la legge prevede che ci si possa separare!

    PUNTO.

    L'adulterio non è REATO dal 1963!!!!!

    Mara

  7. #7
    Fedifrago
    Ospite

    non è così semplice...

    Mara, quel "c'è la separazione. PUNTO." sarebbe anche giusto se in caso di separazione, al di là che la colpa sia della madre, questa possa comunque trarne "vantaggi" come l'affidamento dei figli nel 90% e passa dei casi e di conseguenza la disponibilità della casa dove abitano lei e i figli.

    Se è il padre l'adultero, rischia di pagare e caro, il proprio adulterio. Ma se è la madre?!?!

  8. #8
    Non registrato
    Ospite
    Di che vantaggi parli?

    L'adulterio, non essendo reato non prevede "punizioni esemplari" e ciò non implica automaticamente essere cattivi genitori. Quindi non vedo che ci azzecca l'affidamento dei figli o l'assegnazione della casa.

    Dimostrare che il tradimento è stata causa di rottura matrimoniale è molto difficile, anche con le prove.

    In ogni caso ammesso che si riesca ad addebitare la separazione ad uno dei coniugi, se questi lavora e quindi produce reddito non ha comunque diritto al mantenimento.

    Mara

  9. #9
    Fedifrago
    Ospite

    leggi bene..

    Come puoi notare la parola "vantaggi" l'ho messo appositamente fra virgolette e legando le due cose, figli/casa e non entrando nel merito della discussione se una moglie traditrice o un padre traditore sia anche una cattiva madre/cattivo padre.

    Sottolineavo solo il lato esclusivamente "pratico" e statisticamente accertato, per il quale il marito tradito deve subire oltre al danno anche la beffa di dover magari pagare, ad esempio, il mutuo della casa dove non vive e allo stesso tempo magari l'affitto o un altro mutuo per dove va a vivere lui, mentre, se avesse l'affidamento dei figli, ciò non avverrebbe.

    Il fatto che la "colpa" della fine del matrimonio sia irrilevante lo dimostra anche il fatto che se lei (la traditrice) non lavora, lui è comunque spesso e volentieri tenuto al suo mantenimento.

    Tutto questo senza nessun giudizio morale, anche se, invertendo le parti (cioè il traditore è lui), è unanimemente ritenuto giusto che sia così.

    Non parlo quindi di "punizioni esemplari" ma di giustizia che sia realmente tale indipendentemente dal sesso di colui che viene meno all'obbligo della fedeltà.

  10. #10
    Non registrato
    Ospite

    io ho letto bene ...

    Ascolta, motivo di separazione non è solo il tradimento, moralmente posso capire il tuo disappunto, ma la legge non può punire un comportamento che non comprende un reato.

    Il mutuo è un impegno economico che si prende con la banca, come puoi mischiare le cose?
    Non è vero che se fosse l'inverso non accadrebbe, anche se l'affidamento fosse a carico del padre, il mutuo dovrebbe continuare a pagarlo la moglie se intestataria e per la quota competente, e ci sono casi. Agli istituti di credito poco importa se i coniugi sono separati o no.

    Se l'addebito viene riconosciuto alla moglie il marito non dovrà pagare il mantenimento, ma solo gli alimenti nel caso fosse casalinga, e c'è una sostanziale differenza tra mantenimento e alimenti.

    Tu continui ad invocare "giustizia" ma scusa, se non c'è reato, di che giustizia parli? forse la confondi con vendetta personale.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Adulterio (from: libero.it) - Tradirà ancora?
    Di Old Airforever nel forum Mondo Reale
    Risposte: 350
    Ultimo Messaggio: 19/05/2009, 13:16
  2. Adulterio e sorprese
    Di Old Loscma1 nel forum Confessionale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 07/08/2008, 23:42
  3. Adulterio, ? e se chiedessi il test del DNA ?
    Di Old Fa. nel forum Confessionale
    Risposte: 75
    Ultimo Messaggio: 08/08/2006, 12:18

Permessi di Scrittura