User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Ma? ma? ma quante cose ci sono da fare in una separazione?!?!?!?!

  1. #1
    Utente Affezionato L'avatar di fightclub
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    337
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Ma? ma? ma quante cose ci sono da fare in una separazione?!?!?!?!

    allora lunedì siamo stai dal mediatore famigliare che non sapeva bene se serviva o no
    comunque ci dice che possiamo avere un avvocato comune
    e va bene
    1 avvocato
    poi dobbiamo decidere come dividerci "il patrimonio" (2)
    l'affido condiviso dei figli (3) e va bene
    cercare casa con due camere per farci venire i figli quando vogliono (scontato) ma lasciare casa solo dopo la domanda di separazione se no raccomandata altrimenti e abbandono di minore... (4)
    altro?
    ah sì come dirlo alle rispettive famiglie sarà il primo ostacolo pare che glielo diremo insieme per far capire che è una scelta condivisa per calmare le teste calde....
    Il vero perdente è uno che ha così paura di non vincere che nemmeno ci prova

  2. #2
    sfdcef L'avatar di Nausicaa
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Terra
    Messaggi
    11,097
    Inserzioni Blog
    30
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da fightclub Visualizza Messaggio
    allora lunedì siamo stai dal mediatore famigliare che non sapeva bene se serviva o no
    comunque ci dice che possiamo avere un avvocato comune
    e va bene
    1 avvocato
    poi dobbiamo decidere come dividerci "il patrimonio" (2)
    l'affido condiviso dei figli (3) e va bene
    cercare casa con due camere per farci venire i figli quando vogliono (scontato) ma lasciare casa solo dopo la domanda di separazione se no raccomandata altrimenti e abbandono di minore... (4)
    altro?
    ah sì come dirlo alle rispettive famiglie sarà il primo ostacolo pare che glielo diremo insieme per far capire che è una scelta condivisa per calmare le teste calde....

    Credimi... così è semplice...

    Non è che consola, rimane dura, lo so.
    EX Best "demotivational" nick
    Attualmente succoso frullato di cultura e femminilità

  3. #3
    Non Registrato
    Ospite
    Se riuscirete a gestire la separazione in maniera consensuale, come sembra vogliate fare considerata la scelta di un solo avvocato, la procedura sarà abbastanza lineare e poco impegnativa. Questo per l'iter giudiziario-burocratico......per i sentimenti ovvio è un'altra storia.

  4. #4
    Tebina
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da fightclub Visualizza Messaggio
    allora lunedì siamo stai dal mediatore famigliare che non sapeva bene se serviva o no
    comunque ci dice che possiamo avere un avvocato comune
    e va bene
    1 avvocato
    poi dobbiamo decidere come dividerci "il patrimonio" (2)
    l'affido condiviso dei figli (3) e va bene
    cercare casa con due camere per farci venire i figli quando vogliono (scontato) ma lasciare casa solo dopo la domanda di separazione se no raccomandata altrimenti e abbandono di minore... (4)
    altro?
    ah sì come dirlo alle rispettive famiglie sarà il primo ostacolo pare che glielo diremo insieme per far capire che è una scelta condivisa per calmare le teste calde....
    ...e tu come stai?

  5. #5
    Utente Affezionato L'avatar di fightclub
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    337
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Tebina Visualizza Messaggio
    ...e tu come stai?
    Poiché sono proprio io che le sto raccontando questa storia – come vede mi sono salvato – e poiché ormai conosce il modo con il quale sono scampato e può prevedere quanto mi resta da dire, concluderò al più presto il mio racconto. Era passata circa un’ora da quando avevo lasciato l’imbarcazione, quando questa, dopo essere discesa molto al di sotto di me, fece tre o quattro brusche virate in rapida successione e, portando il mio amato fratello con sé, si inabissò, improvvisamente e per sempre, nel caos di spuma sottostante. Il barile, al quale ero legato, era sceso di poco più della metà della distanza tra il fondo del baratro e il punto in cui mi ero lanciato dalla barca, prima che avvenisse un grosso cambiamento della situazione nel gorgo. La pendenza delle pareti dell’imbuto diminuì sempre più di rapidità; gradualmente diminuì la velocità di rotazione del vortice, sparirono a poco a poco spuma e arcobaleno e il fondo del gorgo sembrò risalire lentamente. Il cielo era sereno, i venti si erano calmati e la luna piena tramontava radiosa a ovest, quando mi trovai nell’oceano in vista delle coste di Lofoden e sopra il luogo dove era stato il Moskoe-ström. Era l’ora della calma ma sul mare si formavano ancora onde gigantesche come montagne per effetto dell’uragano.

    Proprio come il marinaio di Poe....
    Il vero perdente è uno che ha così paura di non vincere che nemmeno ci prova

Permessi di Scrittura