User Tag List

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 94

Discussione: Aldrovandi

  1. #1
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Aldrovandi

    Riapro la discussione perchè questo caso secondo me, merita di essere seguito.

    Ora ci si mette pure Brandani a chiedere l'impossibile.
    Il perdono.
    Come si fa a perdonare qualcuno che ti ha ammazzato il figlio come un cane e non mostra il minimo pentimento?
    Non si può.
    Brandani a mio giudizio avrebbe dovuto tacere.


    fonte http://lanuovaferrara.gelocal.it/cro...nare-1.6851438

    Brandani sul caso Aldrovandi: «Chiedo alla mamma di perdonare»

    Patrizia Moretti: non posso, ma questo non vuol dire che dopo 8 anni io voglia ancora continuare a lottare allo stesso mododi Marcello Pradarelli

    Enrico Brandani ha chiesto a Patrizia Moretti di perdonare gli agenti che hanno provocato la morte del figlio Federico. L’ha fatto ieri in consiglio comunale, durante il dibattito sull’ordine del giorno che ha espresso «solidarietà e vicinanza alla famiglia di Federico Aldrovandi e al sindaco di Ferrara per l’inaccettabile provocazione da essi subita nel corso della manifestazione del sindacato di Polizia Coisp e in particolare dell’europarlamentare Polito Salatto».
    Brandani (Fli) ha votato a favore dell’odg illustrato dal capogruppo del Pd Simone Merli e ha apprezzato il comportamento di Tagliani: «Fossi stato al suo posto avrei fatto lo stesso, ha avuto coraggio e ha tutta la mia solidarietà. Piena solidarietà anche alla mamma per quello che ha subito, sono anch’io un genitore, un papà. Ma per sanare definitivamente la ferita della città serve uno sforzo. Vorrei citare le parole di Papa Francesco: “é venuto il momento di abbandonare la guerra per la pace, l’odio per l’amore, la menzogna per la verità, la vendetta per il perdono”. Ecco, chiedo alla mamma di Federico una cosa enorme: saper perdonare».
    Per Brandani un gesto di questa portata è il solo in grado di riportare serenità e di allontanare per sempre il rischio che opinioni, manifestazioni, polemiche, interessi di parte riaprano la ferita che si è aperta il 25 settembre 2005 e instillino nuova tensione, nuovo inutile dolore.
    Patrizia Moretti, messa al corrente delle parole di Brandani, dice no al perdono, ma comprende la motivazione che ha ispirato l’appello del consigliere: «Parlerò volentieri con Brandani per spiegargli come la penso, però il perdono vero, il perdono religioso al quale fa riferimento citando il Papa non è possibile da parte da parte mia. Ma non ho nemmeno mai cercato vendetta».
    «Il perdono - dice ancora la mamma di Federico - è una cosa così personale, così intima...ma questo non vuol dire che io voglia lottare ancora allo stesso modo. Dopo otto anni le decisioni non riguardano solo me, anzi riguardano sempre di meno me. Credo che non abbia più molto senso che io contrasti le opinioni del Coisp o di alcuni giornali che mi sono ostili come ho fatto finora. Tutti oggi sanno cosa è successo, tutti. Quindi non ha più importanza che io faccia un passo avanti o indietro, spetta invece alle istituzioni, spetta allo Stato decidere come gestire queste situazioni. E’ una questione che va oltre Federico». «Il Coisp - aggiunge per spiegare meglio il suo pensiero - non l’ho cercato io. Troppo facile per loro individuare una persona come controparte, quando la loro vera controparte è lo Stato».


  2. #2
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Ma su sto caso penso che indigni CHI ti ha ammazzato il figlio no?
    Fossero stati dei delinquenti, una magari si dice, povero figlio mio sei incappato nei briganti.

    Invece qui non si capisce bene che motivi c'erano di usare il manganello eh?


    Cioè buon senso non voleva dire,
    Ehi tu stai male, siamo qui per aiutarti, si chiamava un medico, un' ambulanza....che so...

    Cioè voglio dire, per spaccare un manganello ce ne vuole eh?

    Ma non sarebbe più semplice prendere sti 4 e radiarli per sempre dalla polizia e dal pubblico impiego?

  3. #3
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da contepinceton Visualizza Messaggio
    Ma su sto caso penso che indigni CHI ti ha ammazzato il figlio no?
    Fossero stati dei delinquenti, una magari si dice, povero figlio mio sei incappato nei briganti.

    Invece qui non si capisce bene che motivi c'erano di usare il manganello eh?


    Cioè buon senso non voleva dire,
    Ehi tu stai male, siamo qui per aiutarti, si chiamava un medico, un' ambulanza....che so...

    Cioè voglio dire, per spaccare un manganello ce ne vuole eh?

    Ma non sarebbe più semplice prendere sti 4 e radiarli per sempre dalla polizia e dal pubblico impiego?
    Ma infatti è quello che mi domando.
    Questi quattro non devono più mettersi addosso una divisa.
    Mi sembra davvero il minimo

  4. #4
    Senora de la Vanguardia
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Diesel Island
    Messaggi
    14,111
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    Riapro la discussione perchè questo caso secondo me, merita di essere seguito.

    Ora ci si mette pure Brandani a chiedere l'impossibile.
    Il perdono.
    Come si fa a perdonare qualcuno che ti ha ammazzato il figlio come un cane e non mostra il minimo pentimento?
    Non si può.
    Brandani a mio giudizio avrebbe dovuto tacere.


    fonte http://lanuovaferrara.gelocal.it/cro...nare-1.6851438

    Brandani sul caso Aldrovandi: «Chiedo alla mamma di perdonare»

    Patrizia Moretti: non posso, ma questo non vuol dire che dopo 8 anni io voglia ancora continuare a lottare allo stesso mododi Marcello Pradarelli


    Enrico Brandani ha chiesto a Patrizia Moretti di perdonare gli agenti che hanno provocato la morte del figlio Federico. L’ha fatto ieri in consiglio comunale, durante il dibattito sull’ordine del giorno che ha espresso «solidarietà e vicinanza alla famiglia di Federico Aldrovandi e al sindaco di Ferrara per l’inaccettabile provocazione da essi subita nel corso della manifestazione del sindacato di Polizia Coisp e in particolare dell’europarlamentare Polito Salatto».
    Brandani (Fli) ha votato a favore dell’odg illustrato dal capogruppo del Pd Simone Merli e ha apprezzato il comportamento di Tagliani: «Fossi stato al suo posto avrei fatto lo stesso, ha avuto coraggio e ha tutta la mia solidarietà. Piena solidarietà anche alla mamma per quello che ha subito, sono anch’io un genitore, un papà. Ma per sanare definitivamente la ferita della città serve uno sforzo. Vorrei citare le parole di Papa Francesco: “é venuto il momento di abbandonare la guerra per la pace, l’odio per l’amore, la menzogna per la verità, la vendetta per il perdono”. Ecco, chiedo alla mamma di Federico una cosa enorme: saper perdonare».
    Per Brandani un gesto di questa portata è il solo in grado di riportare serenità e di allontanare per sempre il rischio che opinioni, manifestazioni, polemiche, interessi di parte riaprano la ferita che si è aperta il 25 settembre 2005 e instillino nuova tensione, nuovo inutile dolore.
    Patrizia Moretti, messa al corrente delle parole di Brandani, dice no al perdono, ma comprende la motivazione che ha ispirato l’appello del consigliere: «Parlerò volentieri con Brandani per spiegargli come la penso, però il perdono vero, il perdono religioso al quale fa riferimento citando il Papa non è possibile da parte da parte mia. Ma non ho nemmeno mai cercato vendetta».
    «Il perdono - dice ancora la mamma di Federico - è una cosa così personale, così intima...ma questo non vuol dire che io voglia lottare ancora allo stesso modo. Dopo otto anni le decisioni non riguardano solo me, anzi riguardano sempre di meno me. Credo che non abbia più molto senso che io contrasti le opinioni del Coisp o di alcuni giornali che mi sono ostili come ho fatto finora. Tutti oggi sanno cosa è successo, tutti. Quindi non ha più importanza che io faccia un passo avanti o indietro, spetta invece alle istituzioni, spetta allo Stato decidere come gestire queste situazioni. E’ una questione che va oltre Federico». «Il Coisp - aggiunge per spiegare meglio il suo pensiero - non l’ho cercato io. Troppo facile per loro individuare una persona come controparte, quando la loro vera controparte è lo Stato».


    è stata molto giusta nell'esprimersi così

    il singolo cittadino spesso e volentieri offre un esempio a quelli che dovrebbero essere di esempio, per il loro ruolo, e grazie a una superiorità espressa e sancita dal voto popolare

  5. #5
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Chiara Matraini Visualizza Messaggio
    è stata molto giusta nell'esprimersi così

    il singolo cittadino spesso e volentieri offre un esempio a quelli che dovrebbero essere di esempio, per il loro ruolo, e grazie a una superiorità espressa e sancita dal voto popolare
    Devo dire che la signora Patrizia non l'ho mai ne sentita nè letta meno che mai giusta ed equilibrata.
    Nemmeno quando ha iniziato a scrivere il blog, lottando contro le menzogne e gli insabbbiamenti, è mai uscita di testa.
    Mai.
    Io leggevo il blog, leggevo quello che capitava e mi partiva l'embolo.
    Lei invece è sempre stata...non lo so.
    Mai fuori luogo anche davanti a gente tipo giovannardi che personalmente sarei andata a prendere sotto casa sputandogli addosso.
    Una donna un esempio. ma a 360 gradi.
    E continua a d esserlo.

  6. #6
    utente virtuoso L'avatar di oscuro
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    51,405
    Mentioned
    151 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Purtroppo

    A me piacerebbe discutere seriamente di questo arogomento,ma con il conte di mezzo mi è proprio impossibile farlo.

  7. #7
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da oscuro Visualizza Messaggio
    A me piacerebbe discutere seriamente di questo arogomento,ma con il conte di mezzo mi è proprio impossibile farlo.
    mettilo in ignore mentale e dai il tuo contributo.

  8. #8
    utente virtuoso L'avatar di oscuro
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    51,405
    Mentioned
    151 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Si

    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    mettilo in ignore mentale e dai il tuo contributo.
    Ho già spiegato,che quel povero ragazzo non è morto per l'effetto delle manganellate...Se non ho letto male ,sembra sia deceduto per una pressione molto forte fatta sullo sterno che in una persona in forte stato di agitazione ha provocato un 'asfissia,quindi una arresto cardiocircolatorio.Quella pressione,sembra sia stata esercitata per tenere fermo quel povero ragazzo.Il comportamento dei 4 agenti è stato giudicato dalla magistratura come omicidio colposo.Adesso se vogliamo disquisire sulla totale assenza di professionalità dei 4 agenti mi trovate d'accordo,se si vuole disquisire sulla volontà di uccidere con le manganellate come ha scritto il conte mi sembra una cosa non giusta e stupida.In questa storia è stato sbagliato tutto,anche chi ha tentato di occultare,o coprire.Ancora più grave quella manifestazione stupida davanti al comune dove lavorava una povera mamma che comunque ha perso un figlio.Quei 4 poliziotti torneranno in servizio,l'omicidio colposo non prevede la destituzione,la radiazione non c'entra una beneamata mazza.Io non entro nel merito se sia giusto o meno,personalemente io non vorrei vederli più con una divissa indosso...!Però con l'omicidio colposo è condannato anche chi guida una macchina e con una manovra sbagliata uccide una persona.Capisco che stiamo parlando di agenti di polizia,è proprio da loro sarebbe lecito aspettarsi dei comportamenti professionali e corretti,dietro una divisa c'è una persona.Nessun corso insegna il buon senso qullo è della persona.

  9. #9
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da oscuro Visualizza Messaggio
    Ho già spiegato,che quel povero ragazzo non è morto per l'effetto delle manganellate...Se non ho letto male ,sembra sia deceduto per una pressione molto forte fatta sullo sterno che in una persona in forte stato di agitazione ha provocato un 'asfissia,quindi una arresto cardiocircolatorio.Quella pressione,sembra sia stata esercitata per tenere fermo quel povero ragazzo.Il comportamento dei 4 agenti è stato giudicato dalla magistratura come omicidio colposo.Adesso se vogliamo disquisire sulla totale assenza di professionalità dei 4 agenti mi trovate d'accordo,se si vuole disquisire sulla volontà di uccidere con le manganellate come ha scritto il conte mi sembra una cosa non giusta e stupida.In questa storia è stato sbagliato tutto,anche chi ha tentato di occultare,o coprire.Ancora più grave quella manifestazione stupida davanti al comune dove lavorava una povera mamma che comunque ha perso un figlio.Quei 4 poliziotti torneranno in servizio,l'omicidio colposo non prevede la destituzione,la radiazione non c'entra una beneamata mazza.Io non entro nel merito se sia giusto o meno,personalemente io non vorrei vederli più con una divissa indosso...!Però con l'omicidio colposo è condannato anche chi guida una macchina e con una manovra sbagliata uccide una persona.Capisco che stiamo parlando di agenti di polizia,è proprio da loro sarebbe lecito aspettarsi dei comportamenti professionali e corretti,dietro una divisa c'è una persona.Nessun corso insegna il buon senso qullo è della persona.
    Senti
    Il problema è uno solo.
    QUesto ragazzo invece di essere soccorso.
    E' stato pistato.

    Tutto il resto sono fanfaronate e parole a vuoto.
    C'è scappato il morto.

    E alla madre non interessa nè come nè perchè.
    E' morto

    Un povero disgraziato
    colpevole di?

    Colpevole di cosa?

    Di essere in giro per le strade durante un coprifuoco da stato sovietico? Eh?

    Colpevole di aver aggredito con le molotov le forze dell'ordine eh?
    Colpevole di aggressione a mano armata?

    QUALI SONO LE COLPE DI STO POVERO CRISTO.

  10. #10
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da oscuro Visualizza Messaggio
    Ho già spiegato,che quel povero ragazzo non è morto per l'effetto delle manganellate...Se non ho letto male ,sembra sia deceduto per una pressione molto forte fatta sullo sterno che in una persona in forte stato di agitazione ha provocato un 'asfissia,quindi una arresto cardiocircolatorio.Quella pressione,sembra sia stata esercitata per tenere fermo quel povero ragazzo.Il comportamento dei 4 agenti è stato giudicato dalla magistratura come omicidio colposo.Adesso se vogliamo disquisire sulla totale assenza di professionalità dei 4 agenti mi trovate d'accordo,se si vuole disquisire sulla volontà di uccidere con le manganellate come ha scritto il conte mi sembra una cosa non giusta e stupida.In questa storia è stato sbagliato tutto,anche chi ha tentato di occultare,o coprire.Ancora più grave quella manifestazione stupida davanti al comune dove lavorava una povera mamma che comunque ha perso un figlio.Quei 4 poliziotti torneranno in servizio,l'omicidio colposo non prevede la destituzione,la radiazione non c'entra una beneamata mazza.Io non entro nel merito se sia giusto o meno,personalemente io non vorrei vederli più con una divissa indosso...!Però con l'omicidio colposo è condannato anche chi guida una macchina e con una manovra sbagliata uccide una persona.Capisco che stiamo parlando di agenti di polizia,è proprio da loro sarebbe lecito aspettarsi dei comportamenti professionali e corretti,dietro una divisa c'è una persona.Nessun corso insegna il buon senso qullo è della persona.
    Puoi avere ragione, ma se anche l'ex capo della polizia, morto recentemente, aveva fatto le scuse alla signora Patrizia, non riconoscendosi in quella polizia, e non riconoscendo (giustamente) LA polizia in quei quattro debosciati..
    Ecco.
    La legge è legge, ma.

    Quello che ha fatto chiedere a Manganelli scusa come capo della polizia. E' per quello che scrivo sotto.

    Togliere la divisa a quei quattro sarebbe solo un gesto di civiltà.
    E la civiltà non ha legge. Perchè è legge.
    Ultima modifica di Tebe; 09/04/2013 alle 13:20

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura