User Tag List

Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 103

Discussione: Sesso e cinema

  1. #1
    Utente non raggiungibile L'avatar di Buscopann
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Paperopoli
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    76 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Sesso e cinema

    Sono da sempre un grande appassionato di cinema. intenditore non direi...però mi piace molto il genere.
    Ho una domanda che mi balena in testa da un po', nel senso che ormai in molti film le scene di sesso tendono ad essere sempre più focose e i protagonisti non si risparmiano di certo. Secondo voi è così lontano quel giorno in cui ai grandi attori saranno richieste performance da porno attori per far lievitare gli incassi al botteghino? (Con buona pace per gli eventuali compagni di vita reale...che in ogni caso spesso sono altri attori e quindi..).
    La'ltra domanda che mi balena in testa è questa: Se io fossi il compagno di attrice mi sa che non la prenderei troppo bene a vederla sul set che si fa ciucciare le tette da qualcun'altro o che saltella nuda a gambe a perte sul piripicchio del gigone di turno. Vorrei almeno anche un'altra che si dedichi a me nello stesso modo per par condicio.
    E a voi che effetto farebbe?

    Buscopann
    E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio

    La differenza tra genialità e stupidità sta nel fatto che la prima ha dei limiti.

    (A.Einstein)

  2. #2
    io L'avatar di Minerva
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    Genova
    Messaggi
    41,068
    Inserzioni Blog
    743
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    il cinema è una delle arti che mi appassionano ma questa è una domanda che non mi sono mai posta.
    in linea di massima sono sempre portata a considerare la professionalità di chi lavora (anche perché questo vale anche per il lavoro che facciamo io e mio marito) e considero anche il momento in cui si gira una scena con luci, pannelli e tanta gente in giro con interruzioni numerosissime.
    in realtà molti s'innamorano girando film insieme ma non tanto per l'erotismo di questi momenti (che non credo sia alto) quanto per l'intimità che va creandosi nel lungo periodo di convivenza lavorativa che stiano girando 9 settimane e mezzo o profondo rosso.
    fossi la moglie di un attore sarei consapevole del suo lavoro e accetterei il rischio ....altrimenti dovrei cercare d'innamorarmi solo di soggetti meno a rischio.ma siamo sicuri che un impiegato di banca abbia meno probabilità di tradirmi?



  3. #3
    Utente non raggiungibile L'avatar di Buscopann
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Paperopoli
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    76 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Minerva Visualizza Messaggio
    il cinema è una delle arti che mi appassionano ma questa è una domanda che non mi sono mai posta.
    in linea di massima sono sempre portata a considerare la professionalità di chi lavora (anche perché questo vale anche per il lavoro che facciamo io e mio marito) e considero anche il momento in cui si gira una scena con luci, pannelli e tanta gente in giro con interruzioni numerosissime.
    in realtà molti s'innamorano girando film insieme ma non tanto per l'erotismo di questi momenti (che non credo sia alto) quanto per l'intimità che va creandosi nel lungo periodo di convivenza lavorativa che stiano girando 9 settimane e mezzo o profondo rosso.
    fossi la moglie di un attore sarei consapevole del suo lavoro e accetterei il rischio ....altrimenti dovrei cercare d'innamorarmi solo di soggetti meno a rischio.ma siamo sicuri che un impiegato di banca abbia meno probabilità di tradirmi?
    In realtà qui non si tratta di occasioni. Qui si tratta di dare una valutazione a quanto la realtà di una scena "bollente" possa essere considerata solo finzione. anche Rocco Siffredi o una porno attrice lavorano quando gurano un film porno. E Rocco secondo me è anche un bel personaggio al di fuori del set. E' sposato e sua moglie reputa tradimeto solo quello che avviene al di fuori del set. Tanto di cappello a sua moglie. Io non credo che la penserei nella stessa maniera. Allo stesso modo ci sono scene di alcuni film che mi fanno dubitare seriamente che si possa separare così tanto la realtà dalla finzione. Le scene di sesso in alcuni casi sono così esplicite che sul set vengono ammessi in alcuni casi solo il regista e al massimo il direttore della fotografia. Non vengono filmate con interruzioni, ma spesso si fa un montaggio postumo. Mi viene in mente anche un film italiano (l'attrice mi pare che fosse Carolina Crescentini) dove non c'era nessuno sul set a parte i due protagonisti che si sono autofilmati con una videocamera amatoriale. Io sono convinto che la ricerca di queste scene nella narrazione di un film abbia in genere poco a che fare con l'arte ( a meno che non si tratti di un film volutamente erotico o pornografico..in quel caso le scene sono d'obbligo). Credo che si ricerchi invece appositamente di sfruttare il voyeurismo del pubblico per far lievitare gli incassi ai botteghini e far parlare di sè. Io non sono un estremista dell'esclusività fisica nel rapporto di coppia, ma questa cosa la tollererei a fatica se fossi il compagno di un'attrice, se non altro perché in certi momenti si diverte solo lei e io ne sono escluso
    comunque è solo una mia idea..o forse un mio limite.

    Buscopann
    E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio

    La differenza tra genialità e stupidità sta nel fatto che la prima ha dei limiti.

    (A.Einstein)

  4. #4
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Buscopann Visualizza Messaggio
    In realtà qui non si tratta di occasioni. Qui si tratta di dare una valutazione a quanto la realtà di una scena "bollente" possa essere considerata solo finzione. anche Rocco Siffredi o una porno attrice lavorano quando gurano un film porno. E Rocco secondo me è anche un bel personaggio al di fuori del set. E' sposato e sua moglie reputa tradimeto solo quello che avviene al di fuori del set. Tanto di cappello a sua moglie. Io non credo che la penserei nella stessa maniera. Allo stesso modo ci sono scene di alcuni film che mi fanno dubitare seriamente che si possa separare così tanto la realtà dalla finzione. Le scene di sesso in alcuni casi sono così esplicite che sul set vengono ammessi in alcuni casi solo il regista e al massimo il direttore della fotografia. Non vengono filmate con interruzioni, ma spesso si fa un montaggio postumo. Mi viene in mente anche un film italiano (l'attrice mi pare che fosse Carolina Crescentini) dove non c'era nessuno sul set a parte i due protagonisti che si sono autofilmati con una videocamera amatoriale. Io sono convinto che la ricerca di queste scene nella narrazione di un film abbia in genere poco a che fare con l'arte ( a meno che non si tratti di un film volutamente erotico o pornografico..in quel caso le scene sono d'obbligo). Credo che si ricerchi invece appositamente di sfruttare il voyeurismo del pubblico per far lievitare gli incassi ai botteghini e far parlare di sè. Io non sono un estremista dell'esclusività fisica nel rapporto di coppia, ma questa cosa la tollererei a fatica se fossi il compagno di un'attrice, se non altro perché in certi momenti si diverte solo lei e io ne sono escluso
    comunque è solo una mia idea..o forse un mio limite.

    Buscopann
    Anche la moglie è un'attrice porno.

    In ogni caso, nemmeno io potrei con un attore...men che meno porno...

  5. #5
    variabile impazzita L'avatar di aristocat
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    44°29′38″N 11°20′34″E
    Messaggi
    4,677
    Inserzioni Blog
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Buscopann Visualizza Messaggio
    Sono da sempre un grande appassionato di cinema. intenditore non direi...però mi piace molto il genere.
    Ho una domanda che mi balena in testa da un po', nel senso che ormai in molti film le scene di sesso tendono ad essere sempre più focose e i protagonisti non si risparmiano di certo. Secondo voi è così lontano quel giorno in cui ai grandi attori saranno richieste performance da porno attori per far lievitare gli incassi al botteghino? (Con buona pace per gli eventuali compagni di vita reale...che in ogni caso spesso sono altri attori e quindi..).
    La'ltra domanda che mi balena in testa è questa: Se io fossi il compagno di attrice mi sa che non la prenderei troppo bene a vederla sul set che si fa ciucciare le tette da qualcun'altro o che saltella nuda a gambe a perte sul piripicchio del gigone di turno. Vorrei almeno anche un'altra che si dedichi a me nello stesso modo per par condicio.
    E a voi che effetto farebbe?

    Buscopann
    La tendenza che noti è vera... anche se molto spesso i registi e gli attori veramente grandi (e che non fanno cinema porno) non hanno bisogno di ricorrere a queste scene.
    L'esempio più recente che mi viene in mente è quello del film "Quasi amici". Un film in cui, volendo, le scene di sesso potevano sprecarsi, eppure non sono servite. Ne è venuto fuori quello che considero un piccolo capolavoro.

    Comunque, sul fatto di accettare che un compagno attore possa prodursi in acrobazie erotiche sul set, non saprei rispondere. Nel senso che tutto dipende da come è il rapporto con "lui", dalla fiducia e dall'amore che provo... Penso che sarei molto più incacchiata se lui accettasse di recitare in un film scadente sotto altri punti di vista (ad esempio, in film recenti come "Bel Ami", scritto e diretto malissimo; oppure "Bar Sport", da Premio Oscar per la noia). Nulla toglie che qualche film ben fatto e con qualche scena di sesso qua e là possa capitare, vedi "Bambole russe" o "Tournée". Non mi offenderei se avessi un compagno che si "presta" a cotante performances, in film di questo livello.

    Ah, dimenticavo: la par condicio non mi interessa

    ari
    Ultima modifica di aristocat; 17/06/2012 alle 19:33

  6. #6
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Eliade Visualizza Messaggio
    Anche la moglie è un'attrice porno.

    In ogni caso, nemmeno io potrei con un attore...men che meno porno...
    Ma prima di tutto la moglie di rocco è un'ungherese e non un'italiana.
    La mentalità delle ungheresi su certe cose è diametralmente opposta alla tipica donna italiana.

  7. #7
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da contepinceton Visualizza Messaggio
    Ma prima di tutto la moglie di rocco è un'ungherese e non un'italiana.
    La mentalità delle ungheresi su certe cose è diametralmente opposta alla tipica donna italiana.

  8. #8
    Utente non raggiungibile L'avatar di Buscopann
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Paperopoli
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    76 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da aristocat Visualizza Messaggio
    La tendenza che noti è vera... anche se molto spesso i registi e gli attori veramente grandi (e che non fanno cinema porno) non hanno bisogno di ricorrere a queste scene.
    L'esempio più recente che mi viene in mente è quello del film "Quasi amici". Un film in cui, volendo, le scene di sesso potevano sprecarsi, eppure non sono servite. Ne è venuto fuori quello che considero un piccolo capolavoro.

    Comunque, sul fatto di accettare che un compagno attore possa prodursi in acrobazie erotiche sul set, non saprei rispondere. Nel senso che tutto dipende da come è il rapporto con "lui", dalla fiducia e dall'amore che provo... Penso che sarei molto più incacchiata se lui accettasse di recitare in un film scadente sotto altri punti di vista (ad esempio, in film recenti come "Bel Ami", scritto e diretto malissimo; oppure "Bar Sport", da Premio Oscar per la noia). Nulla toglie che qualche film ben fatto e con qualche scena di sesso qua e là possa capitare, vedi "Bambole russe" o "Tournée". Non mi offenderei se avessi un compagno che si "presta" a cotante performances, in film di questo livello.

    Ah, dimenticavo: la par condicio non mi interessa

    ari
    Questa domanda ha cominciato a balenare nella mia testa proprio dopo aver visto questo film!
    Splendido, dolcissimo, girato e interpretato benissimo, con un attore che faceva sesso a me con sono un uomo e quindi immagino a una donna (soprattutto a donne a cui piacciono gli uomini di colore)
    Alla fine è così necessario nel cinema, in un film, una scena di sesso esplicito per la narrazione? Serve vedere che le ciuccia le tette o che lei finge un orgasmo mentre muove la patonza sopra di lui per capire che i due protagonisti hanno trombato? Oppure è solo un modo per far lievitare gli incassi al botteghino? Io propendo per la seconda ipotesi e sono anche sicuro che di questo passo si arriverà ben presto a scene con sempre meno finzione. Esempi sono alcuni film del recente passato come Intimacy o quell'altro di Vincent Gallo (non mi ricordo il titolo) che si fa fare un pompino reale (con tanto di primo piano) dalla protagonista. Scene di sesso vero. Avanti di questo passo, probabilmente attori e attrici dovranno essere bravi anche in certe pratiche per essere scritturati .

    Buscopann
    E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio

    La differenza tra genialità e stupidità sta nel fatto che la prima ha dei limiti.

    (A.Einstein)

  9. #9
    variabile impazzita L'avatar di aristocat
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    44°29′38″N 11°20′34″E
    Messaggi
    4,677
    Inserzioni Blog
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Buscopann Visualizza Messaggio
    Questa domanda ha cominciato a balenare nella mia testa proprio dopo aver visto questo film!
    Splendido, dolcissimo, girato e interpretato benissimo, con un attore che faceva sesso a me con sono un uomo e quindi immagino a una donna (soprattutto a donne a cui piacciono gli uomini di colore)
    Alla fine è così necessario nel cinema, in un film, una scena di sesso esplicito per la narrazione? Serve vedere che le ciuccia le tette o che lei finge un orgasmo mentre muove la patonza sopra di lui per capire che i due protagonisti hanno trombato? Oppure è solo un modo per far lievitare gli incassi al botteghino? Io propendo per la seconda ipotesi e sono anche sicuro che di questo passo si arriverà ben presto a scene con sempre meno finzione. Esempi sono alcuni film del recente passato come Intimacy o quell'altro di Vincent Gallo (non mi ricordo il titolo) che si fa fare un pompino reale (con tanto di primo piano) dalla protagonista. Scene di sesso vero. Avanti di questo passo, probabilmente attori e attrici dovranno essere bravi anche in certe pratiche per essere scritturati .

    Buscopann
    Intimacy di Chéreau me lo ero scaricato e avevo provato a vederlo.... mi sono annoiata dopo poche scene e l'ho chiusa lì. Di Vincent Gallo non ho visto niente ma avevo saputo di questa famosa scena...
    Ma sento che loro (ed altri, vedi Pedro Almodovar) non lo hanno fatto solo per logiche commerciali... Tanti altri invece sì che ci hanno marciato sulla formula "sesso = incasso". Perché evidentemente a molti piace così, quindi li si accontenta, si fa un cinema più "hot" e si perdono contenuti.
    Va così

  10. #10
    Utente Esperto L'avatar di geko
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    1,903
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Buscopann Visualizza Messaggio
    Questa domanda ha cominciato a balenare nella mia testa proprio dopo aver visto questo film!
    Splendido, dolcissimo, girato e interpretato benissimo, con un attore che faceva sesso a me con sono un uomo e quindi immagino a una donna (soprattutto a donne a cui piacciono gli uomini di colore)
    Alla fine è così necessario nel cinema, in un film, una scena di sesso esplicito per la narrazione? Serve vedere che le ciuccia le tette o che lei finge un orgasmo mentre muove la patonza sopra di lui per capire che i due protagonisti hanno trombato? Oppure è solo un modo per far lievitare gli incassi al botteghino? Io propendo per la seconda ipotesi e sono anche sicuro che di questo passo si arriverà ben presto a scene con sempre meno finzione. Esempi sono alcuni film del recente passato come Intimacy o quell'altro di Vincent Gallo (non mi ricordo il titolo) che si fa fare un pompino reale (con tanto di primo piano) dalla protagonista. Scene di sesso vero. Avanti di questo passo, probabilmente attori e attrici dovranno essere bravi anche in certe pratiche per essere scritturati .

    Buscopann

    Il film era 'The brown bunny', e l'attrice era Cloe Sevigny. E, in questo caso, il pompino reale era messo lì proprio ai fini degli incassi, anche perché si tratta di una scena di almeno 5 minuti. Insomma, dopo un po' ti domandi se nel lettore dvd hai infilato un porno o un film 'drammatico' come recita la relativa didascalia.

Pagina 1 di 11 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura