User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Serenità

  1. #1
    Utente Accolto Oldie L'avatar di Old Cigno55
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Serenità

    E' tante volte che comincio e cancello, sentendomi inadeguata e incapace di esternare a parole e nn annoiare nessuno con argomenti già triti e ritriti.
    Ma per ognuno la propria storia è unica e sola, e provo a chiedere come riaquistare un poco di tranquillità:
    dopo un anno in cui mi accorsi del classico tradimento del marito con la segretaria di 16 anni meno ( una volta lessi che ci vuole stile anche nel tradire), un anno in cui ho perso dignità, umanità e salute per sapere dove stava la verità e nn la sua versione di comodo, ho deciso di nn parlargiene piu', in quanto stava logorando nn solo me, ma anche i figli, i quali sono stati spettatori forzati di una storia squallida e umiliante.
    Ho cercato di nn pensarci, faccio finta di niente, i ragazzi sembrano riprendersi dal crollo del mito "famiglia", ma dentro di me.....nn gli credo piu':
    Quando lo vedo uscire per andare al lavoro e tornare la sera, lo immagino infilare il suo camice bianco, e indossare la maschera del buono, bravo, comprensivo, disponibile, affabile professionista (così me lo descrivono alcune delle sue clienti mie conoscenti, e mi chiedo di chi stanno parlando) e impazzisco per sapere con chi divido la mia vita.
    Mi chiedo: mi separo? e se le mie sono paranoie? mi richiedo: resto? e chi mi da certezze?
    Nn lui, si giustifica dicendo che quello che è successo è stata per colpa mia, che lo lasci lavorare in pace per il benessere della famiglia. E mi scordi quello che è successo come ha fatto lui... ma il tradimento è come perdere la verginità: una volta fatto ci si prende gusto! Che lui, avendo tanta materia prima, di gusto ne abbia a sufficienza?

  2. #2
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Cigno55 Visualizza Messaggio
    E' ma il tradimento è come perdere la verginità: una volta fatto ci si prende gusto!
    E chi lo dice?!??!?!
    Io sono rimasta orrificata e GIURO che potrei fare di tutto, ma non tradire di nuovo

    Francamente il tuo racconto mi lascia un po' perplesa. Non ci vedo un granché di consapevole ricostruzione, né da parte sua , né da parte tua.

    Immagino separarsi sia piuttosto scomodo, eh?

    Tanto vale allora non parlarne nemmeno....

    Benvenuta, comunque!

  3. #3
    utente divino
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    18,638
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    E' tante volte che comincio e cancello, sentendomi inadeguata e incapace di esternare a parole e nn annoiare nessuno con argomenti già triti e ritriti.
    Ciao Cigno, hai esordito dicendo che ti senti inadeguata, Perche ti senti cosi?



    un anno in cui ho perso dignità, umanità e salute per sapere dove stava la verità e nn la sua versione di comodo, ho deciso di nn parlargiene piu', in quanto stava logorando nn solo me, ma anche i figli, i quali sono stati spettatori forzati di una storia squallida e umiliante.
    Appunto, hanno assistitito ad una madre che si sente inadeguata, umiliata , che ha subito, che ha deciso di non parlarne piu' mentre sta malissimo e credi che siano cosi ciechi da non avvertire che il tuo malessere continua?


    Ho cercato di nn pensarci, faccio finta di niente, i ragazzi sembrano riprendersi dal crollo del mito "famiglia", ma dentro di me.....nn gli credo piu':
    E ti credo!

    e impazzisco per sapere con chi divido la mia vita.
    Stai certa che questa sensazione la stanno assorbendo anche i tuoi bimbi.

    Mi chiedo: mi separo? e se le mie sono paranoie? mi richiedo: resto? e chi mi da certezze?
    Nessuno te le puo' dare, non sono paranoie queste sono comprensibili angosce che grazie a quelllo stimato professionista, meno stimabile nella sua relazione con cigno, stai cercando di elaborare.

    Nn lui, si giustifica dicendo che quello che è successo è stata per colpa mia,

    Naturalmente, se ho capito bene lui ti dice che è colpa tua. A parte il fatto che le colpe, se di colpe si puo' parlare queste si devono dividere equamente, quale sarebbe a suo parere la tua colpa? tanto per misurare quanto è capace di farti subire il suo potere, visto che ci credi.



    che lo lasci lavorare in pace per il benessere della famiglia. E mi scordi quello che è successo come ha fatto lui... ma il tradimento è come perdere la verginità: una volta fatto ci si prende gusto! Che lui, avendo tanta materia prima, di gusto ne abbia a sufficienza
    spero di aver compreso male, ma queste ultime cose, te le ha dette lui? !!!


    Se la risposta è si, cigno caro dovresti chiederti come mai il rispetto che hai per te stessa è cosi basso per poter sopportare tutto questo.

    E quindi dovresti davvero incominciare a parlare , invece di continuare a fare finta di nulla...somatizzando...e tacendo la sofferenza che stai provando.


    Lo devi fare in primo luogo per te stessa, e poi per i tuoi figli, che rispetto potranno avere di te e delle donne in futuro se tu assecondi un simile comportamento?

    Ti abbraccio .

    micio.

  4. #4
    utente divino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Messaggi
    18,668
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cigno

    Benvenuta fra noi.
    Il tuo post è tristissimo, non c'è un filo di speranza nè di rispetto.
    Capisco che un tradimento sconvolga molte certezze e sia un terremoto nei sentimenti, ma se tuo marito ha tanto sbagliato, ed anche in modo così trito, è anche vero che avendo assistito al tuo silenzio distaccato, ha creduto bene di liquidare la faccenda con la solita frase del "lavorare per la famiglia".
    Forse se avessi reagito in modo pesante ma costruttivo potresti esserti trovata nella condizione di dettare tu le condizioni, specie se era la famiglia che volevi salvare.
    Oppure anche per lasciarlo alle sue ragazzine, consapevole che chi sgarra paga!
    Quanto a credergli, come potresti? Le sue risposte sono già un preludio a recidivare.
    Lui è un buon professionista e sela vive tranquillo perchè alla fine ha quello che gli serve, la professione, la casa, la famiglia, e tu che ingoi i rospi col tuo dignitoso silenzio!!! Che pensi dovrebbe fare un traditore di quel tipo?
    Tu di certezze non ne avrai perchè a lui non interessa dartene, mentre tu potresti dare a lui la certezza che non si fa impunemente nulla sulla pelle altrui.
    Lui dice che tu devi scordare quello che è successo? Bene, e lui aggiunge che lo ha scordato, meglio!......
    E chi ti garantisce che non gli servano neppure i ricordi perchè sta consumando ancora, magari stavolta fuori dalla professione, e stai tranquilla, certi gusti sono come i vizi, a prenderi si fa alla svelta, perderli è la cosa più laboriosa e difficile!
    Non vorrei apparirti disfattista, ma sinceramente la vostra attuale intesa non è un'unione ma un armistizio in cui tu hai dichiarato la resa incondizionata.
    Su una cosa ritengo sia notevole, sulla sua impavida convinzione che devi tacere e sopportare!
    Qui abbiamo spesso a che fare con dei "conigli mannari" che prima tradiscono e poi piagnucolano, e sono ovviamente patetici, ma in tuo marito c'è la sottile ferocia del vero lupo mannaro......... il piacere per diritto e l'impunità per presunta convenienza altrui..... un vero Machiavelli del tradimento, ma in qualche modo sei tu che glielo hai permesso non mettendogli mai, per supposta dignità del silenzio, alcun bastone fra le ruote della sua fittizia sicurezza.
    Non è un'istigazione a separarti, ma valuta cosa penserebbero le sue mielose pazienti se sapessero che chiedi la separazione per tradimento........ non esiste più la colpa ovvio, ma la fedeltà è sempre uno dei patti della coppia moralmente riconosciuti, ed a lui interessa più la sua immagine che i tuoi diritti. Negli Stati Uniti per tradimento perfino i presidenti perdono la faccia, specie se poi la moglie non gli salva il deretano!!! Qui non siamo a quei livelli ma conta che si sappia, ed a lui non dovrebbe fare piacere l'eventuale
    tua intenzione di separarti per quel motivo.
    A volte ventilare una possibilità conta più che realizzarla........ pensaci, ti bastano pochi euro e la lettera di un avvocato; poi non c'è fretta, se ci tieni tutto può rientrare, ma alle tue condizioni e con un filino di tranquillità. Avere la situazione in mano rende sempre e comunque più serene!!!!
    Se invece dovesse accettare senza fare alcuna rimostranza, saprai che per lui stare con te o andarsene è lo stesso, anzi forse aspettava l'occasione per farlo senza apparire uno che abbandona la famiglia. Ma comunque lui la prenda tu avrai salvato la tua integrità ed il rispetto di te stessa.
    Ti auguro di avere polso fermo e cuore forte, e stai certa che la vita non è chiusa solo perchè non si è più giovanissime. Anzi è proprio ora che si ha la consapevolezza del vivere, e tu vuoi che lui ti seppellisca nel suo ovattato ignorarti?
    Coraggio, qualunque cosa tu voglia fare, fagli vedre che ci sei, non non può prescindere da te e che "gli conviene" considerarti più una preziosa alleata che una nemica........
    Buone cose
    Bruja

  5. #5
    Utente Accolto Oldie L'avatar di Old Cigno55
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    colpe

    Mea culpa, ammetto i miei errori: aver creduto di avere tutte le colpe del mondo, di nn essere stata capace di ribaltare le sorti che io stessa ho costruito, di nn essere ferma, determinata, sicura, di avergli creduto, lui, uomo senza macchia e senza paure, perfetto, che se ha fatto questo è stata come al solito colpa delle mie mancanze, che poi sarebbero nn essere stata mai alla sua altezza!...Pago lo scotto della mia remissione.
    ma adesso lo vedo con luce nuova e se da un verso lo vedo finalmente un essere umano con le sue debolezze, dall'altro mi sento defraudata di tanti anni.
    Adesso mi trovo spiazzata, ancora piu' debole, inerme, annego la mia tristezza con la musica e i libri.
    Ma una svolta, prima che sei troppo tardi, (il perso è perso, ma recuperare qualcosina...) vestendomi di dignità e cercando di vedere oltre il suo orizzonte.
    Spero di riuscire...'che l'ultima cosa che vorrei è apparire patetica..
    Grazie.

  6. #6
    utente divino
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Messaggi
    18,668
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cigno

    Nessuno appare patetico se vuole riscattare sè stesso, non farti paralizzare dal passato, è andato e basta, ma ora la consapevolezza deve guidare il tuo cammino, e per una volta pensa a te e per te, lui al momento, nella tua vita emozionale è un bagaglio appresso!
    Quando stari meglio con te stessa vedrai che anche lui si darà una regolata!!!
    Nella vita si può fingere a lungo con gli estranei, e per un certo periodo con gli intimi, ma non si può fingere sempre e con tutti, pena il collasso della propria personalità...... lui ci è più vicino di te ma non se ne rende ancora conto!
    Un abbraccio
    Bruja

  7. #7
    Utente Leggendario
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    3,518
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Questo uomo mi sembra del genere che deve imparare a correre per comprendere.

    Non so come sia stato abituato a casa, ma se lui è un valido professionista dal camice bianco, ha certo bisogno di una certa etichetta e ti una certa tranquilllità a casa. Io credo che senza dover litigare, insultare o alzare i toni, sia sufficiente dimenticarsi di lavargli e stirargli le camice, non fargli trovare niente di pronto per cena, farsi trovare al telefono quando rientra senza lasciar intendere chi ci sia dall'altra parte del telefono. Insomma, fargli capire che non solo hai perdonato, ma te lo sei proprio DIMENTICATO!!!

Discussioni Simili

  1. Ragazzi, tanta serenità.
    Di Old Libertà_Di_Scelta nel forum Mondo Reale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24/12/2008, 20:48
  2. serenità
    Di Old mirtilla nel forum Confessionale
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 11/10/2008, 13:25

Permessi di Scrittura