User Tag List

Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 115

Discussione: ... e ci riprovo!

  1. #1
    Utente Affezionato
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    146
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    ... e ci riprovo!

    Cari e care tutti/e (nel bene e nel male),

    chi mi ha letto sa da dove provengo e chi non lo ha fatto può consultare i post precedenti o leggere direttamente quanto scrivo.

    Premetto che dopo un pellegrinaggio su altri siti e forum alla ricerca di risposte (ma sui quali non ho scritto nulla per mancanza di voglia nel registrarmi) torno in questo forum che comunque non ha soddisfatto le mie attese ma al quale essendo il primo che ho consultato e sul quale mi sono esposto...sono per così dire...affezionato.

    E ci riprovo...con una impostazione diversa.

    Bene...ho metabolizzato dentro di me che non può esserci un futuro con la mia ex-amante in quanto non sono capace di perdonare, dimenticare etc etc...il fatto che sia stata con un altro (cercate di non criticare troppo e vi invito a partire da questo punto fermo).

    Cosa è l'amore è una domanda su cui mi sono interrogato e mi sono risposto nel seguente modo : l'amore è un concetto soggettivo. C'è chi lo lega a stare accanto in maniera esclusiva ad una persona, chi lo lega al bene profondo tra due esseri umani, chi lo lega ad un'alchimia tra tra due anime gemelle, chi alla magia che si crea tra due soggetti, chi forse anche al sesso (ma più raramente a mio avviso).

    Ciò premesso, qualsiasi parere esposto qui, trova spesso contraddizioni profonde quando al comune denominatore che è appunto l'amore, i due interlocutori hanno assegnato significati diversi...e quindi per finire ritengo che giudizi, consigli e prese di posizione lasciano il tempo che trovano.

    C'è una cosa strana in tutto quanto ho letto fino ad oggi, cioè che ho trovato veramente poche storie di uomini che sono disperati perchè l'amante li ha lasciati e sono come me costretti (costrizione imposta da noi stessi per carità) a vivere con la moglie pur non amandola allo stesso modo di come hanno amato l'amante. Tant'è che i consigli migliori che ho letto e che condivido sono quelli che dicono di trovare un'altra persona da amare per dimenticare... bene ma io come faccio a trovare un'altra persona da amare se sono sposato? Sarebbe un ricacciarmi dentro una storia dello stesso tipo se poi alla fine non c'è in me la volontà di lasciare la mia famiglia...ed in verità vi dico...quanto conta l'insoddisfazione "umana" che ognuno si porta dentro in maniera insita?

    Quindi...voglio dire...un uomo insoddisfatto come me...forse lo sarà sempre...qualsiasi traguardo più o meno terreno esso raggiunga...l'avidità...può essere inarrestabile?

    Senza ricevere le solite risposte del c... tipo volontariato etc...vi chiedo...l'amore...la propria donna o uomo...non sono anch'essi beni materiali così come il soldi o il successo che per loro definizione sono al centro del concetto di insoddisfazione appena espresso.

    E per finire la domanda più importante...ma come e quando la dimentico quella la? e il fatto che non abbia trovato casi simili mi deve portare a pensare che è lei l'unica anima gemella capace di sconfessare quanto sopra esposto?

    Un caro saluto a tutti i miei amici/nemici del forum.
    Ultima modifica di salvo falletta; 11/05/2013 alle 06:59

  2. #2
    lucida-confusa
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    16,953
    Inserzioni Blog
    11
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da salvo falletta Visualizza Messaggio
    Cari e care tutti/e (nel bene e nel male),

    chi mi ha letto sa da dove provengo e chi non lo ha fatto può consultare i post precedenti o leggere direttamente quanto scrivo.

    Premetto che dopo un pellegrinaggio su altri siti e forum alla ricerca di risposte (ma sui quali non ho scritto nulla per mancanza di voglia nel registrarmi) torno in questo forum che comunque non ha soddisfatto le mie attese ma al quale essendo il primo che ho consultato e sul quale mi sono esposto...sono per così dire...affezionato.

    E ci riprovo...con una impostazione diversa.

    Bene...ho metabolizzato dentro di me che non può esserci un futuro con la mia ex-amante in quanto non sono capace di perdonare, dimenticare etc etc...il fatto che sia stata con un altro (cercate di non criticare troppo e vi invito a partire da questo punto fermo).

    Cosa è l'amore è una domanda su cui mi sono interrogato e mi sono risposto nel seguente modo : l'amore è un concetto soggettivo. C'è chi lo lega a stare accanto in maniera esclusiva ad una persona, chi lo lega al bene profondo tra due esseri umani, chi lo lega ad un'alchimia tra tra due anime gemelle, chi alla magia che si crea tra due soggetti, chi forse anche al sesso (ma più raramente a mio avviso).

    Ciò premesso, qualsiasi parere esposto qui, trova spesso contraddizioni profonde quando al comune denominatore che è appunto l'amore, i due interlocutori hanno assegnato significati diversi...e quindi per finire ritengo che giudizi, consigli e prese di posizione lasciano il tempo che trovano.

    C'è una cosa strana in tutto quanto ho letto fino ad oggi, cioè che ho trovato veramente poche storie di uomini che sono disperati perchè l'amante li ha lasciati e sono come me costretti (costrizione imposta da noi stessi per carità) a vivere con la moglie pur non amandola allo stesso modo di come hanno amato l'amante. Tant'è che i consigli migliori che ho letto e che condivido sono quelli che dicono di trovare un'altra persona da amare per dimenticare... bene ma io come faccio a trovare un'altra persona da amare se sono sposato? Sarebbe un ricacciarmi dentro una storia dello stesso tipo se poi alla fine non c'è in me la volontà di lasciare la mia famiglia...ed in verità vi dico...quanto conta l'insoddisfazione "umana" che ognuno si porta dentro in maniera insita?

    Quindi...voglio dire...un uomo insoddisfatto come me...forse lo sarà sempre...qualsiasi traguardo più o meno terreno esso raggiunga...l'avidità...può essere inarrestabile?

    Senza ricevere le solite risposte del c... tipo volontariato etc...vi chiedo...l'amore...la propria donna o uomo...non sono anch'essi beni materiali così come il soldi o il successo che per loro definizione sono al centro del concetto di insoddisfazione appena espresso.

    E per finire la domanda più importante...ma come e quando la dimentico quella la? e il fatto che non abbia trovato casi simili mi deve portare a pensare che è lei l'unica anima gemella capace di sconfessare quanto sopra esposto?

    Un caro saluto a tutti i miei amici/nemici del forum.
    Ciao,

    Secondo me, l'amore non è come un bene materiale.
    Questo sentimento, alla fine non ti porta al possesso, al controllo, al volerne di più ecc.
    È un sentimento, che se lo si cura, fa crescere, passando da vari stadi ...
    arrivando persino che basta questo sentimento stesso ... si arriva a essere liberi e lasciare liberi.

    Dimenticare? Dipende molto da te. Se inizi a idealizzare o a vedere il vero sentimento che hai per lei.
    Il sentimento che hai per lei, messo sulla bilancia, non ti ha consentito a fare un determinato passo.
    Hai scelto. E per questa scelta hai avuto molto tempo. Hai persino assistito, come lei, si stava distruggendo.
    E nonostante questa dimostrazione ... la bilancia, non ha segnalato un altro peso ...

    Perciò, non credo che lei sia stata l'anima gemella. Quando la incontri ... fai di tutto, per salvaguardarla.

    sienne

  3. #3
    Utente Affezionato
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    146
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da sienne Visualizza Messaggio
    Ciao,

    Secondo me, l'amore non è come un bene materiale.
    Questo sentimento, alla fine non ti porta al possesso, al controllo, al volerne di più ecc.
    È un sentimento, che se lo si cura, fa crescere, passando da vari stadi ...
    arrivando persino che basta questo sentimento stesso ... si arriva a essere liberi e lasciare liberi.

    Dimenticare? Dipende molto da te. Se inizi a idealizzare o a vedere il vero sentimento che hai per lei.
    Il sentimento che hai per lei, messo sulla bilancia, non ti ha consentito a fare un determinato passo.
    Hai scelto. E per questa scelta hai avuto molto tempo. Hai persino assistito, come lei, si stava distruggendo.
    E nonostante questa dimostrazione ... la bilancia, non ha segnalato un altro peso ...

    Perciò, non credo che lei sia stata l'anima gemella. Quando la incontri ... fai di tutto, per salvaguardarla.

    sienne
    A me al possesso e al controllo mi ci porta eccome...a volerne di più non so...probabilmente a volere più emozioni nel senso di nuove e sempre più appaganti...ma per sua natura l'amore non può soddisfare quest'ultimo requisito. Arrivo a pensare che mi piacerebbe essere libero ma che non lascerei libero il partner (nota il profondo egoismo).

    Cerco con tutti i miei limiti di salvaguardarla, a costo della mia serenità... lei ha fatto tanto per me e questo non si dimentica a prescindere da quanto sta succedendo e succederà. Si in parte la idealizzo e idealizzo quanto successo...i momenti belli...quello che poteva essere e non è stato. Arriverò a dimenticarla? ...un segreto che solo il tempo potrà svelare.

  4. #4
    Utente angelico L'avatar di Brunetta
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    37,396
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    347 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da salvo falletta Visualizza Messaggio
    Cari e care tutti/e (nel bene e nel male),

    chi mi ha letto sa da dove provengo e chi non lo ha fatto può consultare i post precedenti o leggere direttamente quanto scrivo.

    Premetto che dopo un pellegrinaggio su altri siti e forum alla ricerca di risposte (ma sui quali non ho scritto nulla per mancanza di voglia nel registrarmi) torno in questo forum che comunque non ha soddisfatto le mie attese ma al quale essendo il primo che ho consultato e sul quale mi sono esposto...sono per così dire...affezionato.

    E ci riprovo...con una impostazione diversa.

    Bene...ho metabolizzato dentro di me che non può esserci un futuro con la mia ex-amante in quanto non sono capace di perdonare, dimenticare etc etc...il fatto che sia stata con un altro (cercate di non criticare troppo e vi invito a partire da questo punto fermo).

    Cosa è l'amore è una domanda su cui mi sono interrogato e mi sono risposto nel seguente modo : l'amore è un concetto soggettivo. C'è chi lo lega a stare accanto in maniera esclusiva ad una persona, chi lo lega al bene profondo tra due esseri umani, chi lo lega ad un'alchimia tra tra due anime gemelle, chi alla magia che si crea tra due soggetti, chi forse anche al sesso (ma più raramente a mio avviso).

    Ciò premesso, qualsiasi parere esposto qui, trova spesso contraddizioni profonde quando al comune denominatore che è appunto l'amore, i due interlocutori hanno assegnato significati diversi...e quindi per finire ritengo che giudizi, consigli e prese di posizione lasciano il tempo che trovano.

    C'è una cosa strana in tutto quanto ho letto fino ad oggi, cioè cheper di ho trovato veramente poche storie di uomini che sono disperati perchè l'amante li ha lasciati e sono come me costretti (costrizione imposta da noi stessi per carità) a vivere con la moglie pur non amandola allo stesso modo di come hanno amato l'amante. Tant'è che i consigli migliori che ho letto e che condivido sono quelli che dicono di trovare un'altra persona da amare menticare... bene ma io come faccio a trovare un'altra persona da amare se sono sposato? Sarebbe un ricacciarmi dentro una storia dello stesso tipo se poi alla fine non c'è in me la volontà di lasciare la mia famiglia...ed in verità vi dico...quanto conta l'insoddisfazione "umana" che ognuno si porta dentro in maniera insita?

    Quindi...voglio dire...un uomo insoddisfatto come me...forse lo sarà sempre...qualsiasi traguardo più o meno terreno esso raggiunga...l'avidità...può essere inarrestabile?

    Senza ricevere le solite risposte del c... tipo volontariato etc...vi chiedo...l'amore...la propria donna o uomo...non sono anch'essi beni materiali così come il soldi o il successo che per loro definizione sono al centro del concetto di insoddisfazione appena espresso.

    E per finire la domanda più importante...ma come e quando la dimentico quella la? e il fatto che non abbia trovato casi simili mi deve portare a pensare che è lei l'unica anima gemella capace di sconfessare quanto sopra esposto?

    Un caro saluto a tutti i miei amici/nemici del forum.
    Ti sei fatto la domanda e ti sei dato una risposta. Ma la risposta è a sua volta una domanda. Perché hai questa insoddisfazione egoistica?
    Secondo me.

  5. #5
    Utente orsacchiottiforme L'avatar di Daniele
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    8,898
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Secondo me tu hai avuto troppo dalla vita e sarebbe il caso di toglierti qualcosa!!! Cioè, tutto gira sempre intornoa te che sei solo un piccolo uomo? Tu come tutti gli altri non si ha iil diritto all'amore, mka dove è scritto, dove sta scritto mannaggia??? Hai solo diritto a cercare di fare del meglio per cercare di essere in un certo senso felice e cercare nello stesso tempo con la tua libertà personale di non limitare la libertà di altri e a questo tu non ci sei arrivato nonostante i concetti incasinati che disponi sul forum, concetti che sembrano complessi e complicati ma sono pari a quelli dei bambini che frignano.
    Hai bisogno di uno scossone, hai bisgono di riprendere per le mani la tua vita e smettere di dire che quello non si può fare e bla bla bla bla, non ami più tua moglie? ma togliti dalle balle e vivi!!!

  6. #6
    Amazzone! Embe'. Sticazzi L'avatar di Fiammetta
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    33,878
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    251 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da salvo falletta Visualizza Messaggio
    Cari e care tutti/e (nel bene e nel male),

    chi mi ha letto sa da dove provengo e chi non lo ha fatto può consultare i post precedenti o leggere direttamente quanto scrivo.

    Premetto che dopo un pellegrinaggio su altri siti e forum alla ricerca di risposte (ma sui quali non ho scritto nulla per mancanza di voglia nel registrarmi) torno in questo forum che comunque non ha soddisfatto le mie attese ma al quale essendo il primo che ho consultato e sul quale mi sono esposto...sono per così dire...affezionato.

    E ci riprovo...con una impostazione diversa.

    Bene...ho metabolizzato dentro di me che non può esserci un futuro con la mia ex-amante in quanto non sono capace di perdonare, dimenticare etc etc...il fatto che sia stata con un altro (cercate di non criticare troppo e vi invito a partire da questo punto fermo).

    Cosa è l'amore è una domanda su cui mi sono interrogato e mi sono risposto nel seguente modo : l'amore è un concetto soggettivo. C'è chi lo lega a stare accanto in maniera esclusiva ad una persona, chi lo lega al bene profondo tra due esseri umani, chi lo lega ad un'alchimia tra tra due anime gemelle, chi alla magia che si crea tra due soggetti, chi forse anche al sesso (ma più raramente a mio avviso).

    Ciò premesso, qualsiasi parere esposto qui, trova spesso contraddizioni profonde quando al comune denominatore che è appunto l'amore, i due interlocutori hanno assegnato significati diversi...e quindi per finire ritengo che giudizi, consigli e prese di posizione lasciano il tempo che trovano.

    C'è una cosa strana in tutto quanto ho letto fino ad oggi, cioè che ho trovato veramente poche storie di uomini che sono disperati perchè l'amante li ha lasciati e sono come me costretti (costrizione imposta da noi stessi per carità) a vivere con la moglie pur non amandola allo stesso modo di come hanno amato l'amante. Tant'è che i consigli migliori che ho letto e che condivido sono quelli che dicono di trovare un'altra persona da amare per dimenticare... bene ma io come faccio a trovare un'altra persona da amare se sono sposato? Sarebbe un ricacciarmi dentro una storia dello stesso tipo se poi alla fine non c'è in me la volontà di lasciare la mia famiglia...ed in verità vi dico...quanto conta l'insoddisfazione "umana" che ognuno si porta dentro in maniera insita?

    Quindi...voglio dire...un uomo insoddisfatto come me...forse lo sarà sempre...qualsiasi traguardo più o meno terreno esso raggiunga...l'avidità...può essere inarrestabile?

    Senza ricevere le solite risposte del c... tipo volontariato etc...vi chiedo...l'amore...la propria donna o uomo...non sono anch'essi beni materiali così come il soldi o il successo che per loro definizione sono al centro del concetto di insoddisfazione appena espresso.

    E per finire la domanda più importante...ma come e quando la dimentico quella la? e il fatto che non abbia trovato casi simili mi deve portare a pensare che è lei l'unica anima gemella capace di sconfessare quanto sopra esposto?

    Un caro saluto a tutti i miei amici/nemici del forum.
    Ciao tu continui a paragonare l'amore come un possesso ( addirittura qualcosa di materiale) così facendo ti sei cacciato nel ginepraio in cui ancora ti dibatti:" voglio lei (l'amante) ma non la voglio in quanto mi ha spossessato del suo amore insindacabile a favore di un altro" ...O cambi mentalità o sarai un insoddisfatto a vita ...

    Don’t say this is over
    Looking for better days
    Don’t say this is over
    There’s no loser
    Look at the better days
    Just what it gets


    Mentre sta leggendo Nau " me cojoni .... Se po' di ?" (cit. Perplesso)

  7. #7
    Utente orsacchiottiforme L'avatar di Daniele
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    8,898
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Poi scusa, perchè l'amante doveva esserti fedele? Non deve e non lo ha fatto giustamente, perchè non puoi continuare con lei se la cosa ti fa tanto stare meglio? Mi spiace, ma chi troppo vuole nulla stringe, a volte bisogna saper cedere qualcosa per avere più dopo, l'arroccamento porta solo a perdere.

  8. #8
    Utente angelico L'avatar di Nocciola
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    37,417
    Mentioned
    254 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    ... e ci riprovo!

    Citazione Originariamente Scritto da Fiammetta Visualizza Messaggio
    Ciao tu continui a paragonare l'amore come un possesso ( addirittura qualcosa di materiale) così facendo ti sei cacciato nel ginepraio in cui ancora ti dibatti:" voglio lei (l'amante) ma non la voglio in quanto mi ha spossessato del suo amore insindacabile a favore di un altro" ...O cambi mentalità o sarai un insoddisfatto a vita ...
    Ma soprattutto lui per primo l'ha messa sempre al secondo posto.
    Cosa poteva aspwttarsi di diverso dopo anni?
    Non odio nessuno ma non dimentico e affido il conto alla vita

  9. #9
    Utente angelico L'avatar di Nocciola
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    37,417
    Mentioned
    254 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    ... e ci riprovo!

    Citazione Originariamente Scritto da Daniele Visualizza Messaggio
    Poi scusa, perchè l'amante doveva esserti fedele? Non deve e non lo ha fatto giustamente, perchè non puoi continuare con lei se la cosa ti fa tanto stare meglio? Mi spiace, ma chi troppo vuole nulla stringe, a volte bisogna saper cedere qualcosa per avere più dopo, l'arroccamento porta solo a perdere.
    Quoto
    Non odio nessuno ma non dimentico e affido il conto alla vita

  10. #10
    utente divino
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    16,092
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    da quello che scrivi, a me sembri avere perso il contatto con la realtà, che non è fatta solo di te, ma anche delle persone che ti circondano, dei loro pensieri e delle loro azioni

    questo distacco ti rende insoddisfatto, poichè l'unica felicità possibile è quella reale

    ad es. il tuo punto fermo, ora, è che la tua anima gemella ti ha deluso e quindi non la vuoi più
    ma la tua anima gemella è anche questo, ovvero fonte di delusione...oltre a tutto il resto

    ergo, il mio consiglio è di provare ad ascoltare di più gli altri e di meno il divagare dei tuoi pensieri, che, almeno per il momento, sembrano allontanarti sempre di più dalla realtà

Pagina 1 di 12 12311 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura