User Tag List

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 93

Discussione: Paure dal Passato

  1. #1
    Utente Neofita
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy Paure dal Passato

    Ciao a tutti, ho trovato questo Forum per caso, girovagando sul Web. Spero di trovare almeno qui un po' di conforto.

    Mi chiamo Giacomo, ho 21 anni e digito dalla Sicilia. Figlio unico di una coppia di imprenditori, ho sempre studiato e lavorato perché i miei genitori mi hanno insegnato che il benessere nasce dal sacrificio. Molte persone che vivono nel mio paese lavorano nell'azienda della mia famiglia e tutti si trovano bene perché i miei genitori sono davvero delle persone umili e modeste pur avendo alle dipendenze più di cento persone.

    Sono stato per due anni fidanzato con una ragazza di buona famiglia, studiosa e diligente, ma che non mi hai dato mai quello che veramente cercavo. Non ero innamorato di lei, non lo sono mai stato. Ma ho cercato di non ferirla mai, ogni giorno passato con lei...

    A giugno di quest'estate alcuni miei amici 19enni mi invitano alla festa del liceo locale, festa nella quale partecipano tutti i ragazzi e tutte le ragazze maturandi. Alla festa mi sentivo un po' un pesce fuor d'acqua, ma dopo qualche cocktails inizio a ballare e lì incontro la mia attuale fidanzata, Giada. Entrambi visibilmente ubriachi, ci baciamo.

    Nasce qualcosa in me, qualcosa che non riesco più a frenare, ma che in verità avrei dovuto. Lascio la mia fidanzata di allora, cercando di non ferirla, ma inevitabilmente lo faccio.

    Giada prende tempo, decide di non lasciare il suo fidanzato di allora. Lo farà a Settembre, dopo un'estate vissuta da amanti, fatta di incontri e uscite segrete.

    A Novembre ci fidanziamo ufficialmente: siamo felici, io lo sono davvero, sono davvero innamorato. Anche lei mi dice di esserlo.

    Mia madre accusa il colpo: Giada non gode di buona fama nel paese. Le operaie che lavorano in azienda presto iniziano a parlare di cose che già sapevo di Giada. Un mio amico suo compagno di classe mi aveva già parlato di una prima esperienza con un 40enne, poi di una fuga notturna con un ragazzo 26enne appartenente a famiglia losca.

    Tranquillizzo mia madre, anche se soffrivo al pensiero che lei si preoccupasse per me.

    Da Novembre in poi inizia la metamorfosi della mia fidanzata: non è più la ragazza che tutti conoscevano. Vuole stare con me, non esce mai da sola, mi riempie di regali, mi fa capire che lei per me vuole esserci.

    A Gennaio il colpo lo accuso io: scopro da un altro mio amico che per tutta l'estate, mentre era fidanzata con il suo ex, e si frequentava con me, frequentava un terzo ragazzo. Sto male, non riesco a guardarla. Vado sotto casa sua e le dico tutto. Lei piange, mi dice che si sente in colpa e che si vergogna terribilmente e che ha bisogno di me.

    Io all'inizio non le credo, dopo non riesco a separarmi davvero da lei e la riprendo con me.

    Da quel momento va tutto bene, ma IO NON MI FIDO PIù ASSOLUTAMENTE. Sono sempre innamorato di lei, ma ho paura che possa tornare da un momento all'altro la Giada di un tempo, quella che stava con tutti contemporaneamente, la ragazza stronza e immatura che ho conosciuto solo di riflesso.

    Come posso fare per non pensare al passato e allontanarmi dalle mie paure? Grazie a tutti quelli che risponderanno.

  2. #2
    Escluso
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    28,647
    Inserzioni Blog
    42
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da SempreperilSole Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, ho trovato questo Forum per caso, girovagando sul Web. Spero di trovare almeno qui un po' di conforto.

    Mi chiamo Giacomo, ho 21 anni e digito dalla Sicilia. Figlio unico di una coppia di imprenditori, ho sempre studiato e lavorato perché i miei genitori mi hanno insegnato che il benessere nasce dal sacrificio. Molte persone che vivono nel mio paese lavorano nell'azienda della mia famiglia e tutti si trovano bene perché i miei genitori sono davvero delle persone umili e modeste pur avendo alle dipendenze più di cento persone.

    Sono stato per due anni fidanzato con una ragazza di buona famiglia, studiosa e diligente, ma che non mi hai dato mai quello che veramente cercavo. Non ero innamorato di lei, non lo sono mai stato. Ma ho cercato di non ferirla mai, ogni giorno passato con lei...

    A giugno di quest'estate alcuni miei amici 19enni mi invitano alla festa del liceo locale, festa nella quale partecipano tutti i ragazzi e tutte le ragazze maturandi. Alla festa mi sentivo un po' un pesce fuor d'acqua, ma dopo qualche cocktails inizio a ballare e lì incontro la mia attuale fidanzata, Giada. Entrambi visibilmente ubriachi, ci baciamo.

    Nasce qualcosa in me, qualcosa che non riesco più a frenare, ma che in verità avrei dovuto. Lascio la mia fidanzata di allora, cercando di non ferirla, ma inevitabilmente lo faccio.

    Giada prende tempo, decide di non lasciare il suo fidanzato di allora. Lo farà a Settembre, dopo un'estate vissuta da amanti, fatta di incontri e uscite segrete.

    A Novembre ci fidanziamo ufficialmente: siamo felici, io lo sono davvero, sono davvero innamorato. Anche lei mi dice di esserlo.

    Mia madre accusa il colpo: Giada non gode di buona fama nel paese. Le operaie che lavorano in azienda presto iniziano a parlare di cose che già sapevo di Giada. Un mio amico suo compagno di classe mi aveva già parlato di una prima esperienza con un 40enne, poi di una fuga notturna con un ragazzo 26enne appartenente a famiglia losca.

    Tranquillizzo mia madre, anche se soffrivo al pensiero che lei si preoccupasse per me.

    Da Novembre in poi inizia la metamorfosi della mia fidanzata: non è più la ragazza che tutti conoscevano. Vuole stare con me, non esce mai da sola, mi riempie di regali, mi fa capire che lei per me vuole esserci.

    A Gennaio il colpo lo accuso io: scopro da un altro mio amico che per tutta l'estate, mentre era fidanzata con il suo ex, e si frequentava con me, frequentava un terzo ragazzo. Sto male, non riesco a guardarla. Vado sotto casa sua e le dico tutto. Lei piange, mi dice che si sente in colpa e che si vergogna terribilmente e che ha bisogno di me.

    Io all'inizio non le credo, dopo non riesco a separarmi davvero da lei e la riprendo con me.

    Da quel momento va tutto bene, ma IO NON MI FIDO PIù ASSOLUTAMENTE. Sono sempre innamorato di lei, ma ho paura che possa tornare da un momento all'altro la Giada di un tempo, quella che stava con tutti contemporaneamente, la ragazza stronza e immatura che ho conosciuto solo di riflesso.

    Come posso fare per non pensare al passato e allontanarmi dalle mie paure? Grazie a tutti quelli che risponderanno.

    Viviti la storia serenamente, ma con la consapevolezza che tutte le storie possono finire. tu sii sempre te stesso, fedele e sincero sempre, sii quello che gli altri vorresti fossero per te. Conta questo, se poi Giada oggi e domani un'altra dovessero sbagliare, saranno loro a rendere conto a se stessi, e tu a te stesso.

  3. #3
    Utente Accolto L'avatar di Lulullo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    non si cambia!

    purtroppo la mia esperienza mi ha insegnato che c'è un filo conduttore che dentro ognuno di noi caratterizza il nostro modo di essere, ed è sempre lì, pronto a venir fuori. Anche se sei innamorato, non escudere che quanto accaduto possa avvenire di nuovo. Naturalmente è solo il mio pensiero, ed è condizionato da quanto mi è accaduto tante volte.

    Luciano

  4. #4
    Utente Esperto L'avatar di geko
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    1,903
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da SempreperilSole Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, ho trovato questo Forum per caso, girovagando sul Web. Spero di trovare almeno qui un po' di conforto.

    Mi chiamo Giacomo, ho 21 anni e digito dalla Sicilia. Figlio unico di una coppia di imprenditori, ho sempre studiato e lavorato perché i miei genitori mi hanno insegnato che il benessere nasce dal sacrificio. Molte persone che vivono nel mio paese lavorano nell'azienda della mia famiglia e tutti si trovano bene perché i miei genitori sono davvero delle persone umili e modeste pur avendo alle dipendenze più di cento persone.

    Sono stato per due anni fidanzato con una ragazza di buona famiglia, studiosa e diligente, ma che non mi hai dato mai quello che veramente cercavo. Non ero innamorato di lei, non lo sono mai stato. Ma ho cercato di non ferirla mai, ogni giorno passato con lei...

    A giugno di quest'estate alcuni miei amici 19enni mi invitano alla festa del liceo locale, festa nella quale partecipano tutti i ragazzi e tutte le ragazze maturandi. Alla festa mi sentivo un po' un pesce fuor d'acqua, ma dopo qualche cocktails inizio a ballare e lì incontro la mia attuale fidanzata, Giada. Entrambi visibilmente ubriachi, ci baciamo.

    Nasce qualcosa in me, qualcosa che non riesco più a frenare, ma che in verità avrei dovuto. Lascio la mia fidanzata di allora, cercando di non ferirla, ma inevitabilmente lo faccio.

    Giada prende tempo, decide di non lasciare il suo fidanzato di allora. Lo farà a Settembre, dopo un'estate vissuta da amanti, fatta di incontri e uscite segrete.

    A Novembre ci fidanziamo ufficialmente: siamo felici, io lo sono davvero, sono davvero innamorato. Anche lei mi dice di esserlo.

    Mia madre accusa il colpo: Giada non gode di buona fama nel paese. Le operaie che lavorano in azienda presto iniziano a parlare di cose che già sapevo di Giada. Un mio amico suo compagno di classe mi aveva già parlato di una prima esperienza con un 40enne, poi di una fuga notturna con un ragazzo 26enne appartenente a famiglia losca.

    Tranquillizzo mia madre, anche se soffrivo al pensiero che lei si preoccupasse per me.

    Da Novembre in poi inizia la metamorfosi della mia fidanzata: non è più la ragazza che tutti conoscevano. Vuole stare con me, non esce mai da sola, mi riempie di regali, mi fa capire che lei per me vuole esserci.

    A Gennaio il colpo lo accuso io: scopro da un altro mio amico che per tutta l'estate, mentre era fidanzata con il suo ex, e si frequentava con me, frequentava un terzo ragazzo. Sto male, non riesco a guardarla. Vado sotto casa sua e le dico tutto. Lei piange, mi dice che si sente in colpa e che si vergogna terribilmente e che ha bisogno di me.

    Io all'inizio non le credo, dopo non riesco a separarmi davvero da lei e la riprendo con me.

    Da quel momento va tutto bene, ma IO NON MI FIDO PIù ASSOLUTAMENTE. Sono sempre innamorato di lei, ma ho paura che possa tornare da un momento all'altro la Giada di un tempo, quella che stava con tutti contemporaneamente, la ragazza stronza e immatura che ho conosciuto solo di riflesso.

    Come posso fare per non pensare al passato e allontanarmi dalle mie paure? Grazie a tutti quelli che risponderanno.
    Considera che, qualunque tipo di persona fosse prima di incontrare te, tornerà ad esserlo quando la fase dell'innamoramento sarà passata (e passa sempre). I cambiamenti di indole sono rari e quasi sempre solo temporanei. Fai i tuoi conti anche in base a questo.
    Però, ripensandoci, hai solo 21 anni, che conti devi fare? Goditela e, quando toccherà a te, ne troverai un'altra e poi un'altra ed un'altra ancora. Perlomeno è quello che ti auguro.

  5. #5
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    10,175
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da geko Visualizza Messaggio
    Considera che, qualunque tipo di persona fosse prima di incontrare te, tornerà ad esserlo quando la fase dell'innamoramento sarà passata (e passa sempre). I cambiamenti di indole sono rari e quasi sempre solo temporanei. Fai i tuoi conti anche in base a questo.
    Però, ripensandoci, hai solo 21 anni, che conti devi fare? Goditela e, quando toccherà a te, ne troverai un'altra e poi un'altra ed un'altra ancora. Perlomeno è quello che ti auguro.
    Quoto, aggiungere soprattutto che è "sospetto" il cambiamento così repentino, forse dovuto all'innamoramento, forse dovuto ad altro.
    Ti consiglio di non prendere seriamente questa storia, da quello che scrivi mi sorge il dubbio che tu sia così "intestardito" con questa ragazza sia dimostrare a tutti che non hai sbagliato scelta ma anche per non commettere l'errore fatto con la tua ex (starci insieme pur non amandola).

  6. #6
    Utente Neofita
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Ultimo Visualizza Messaggio
    Viviti la storia serenamente, ma con la consapevolezza che tutte le storie possono finire. tu sii sempre te stesso, fedele e sincero sempre, sii quello che gli altri vorresti fossero per te. Conta questo, se poi Giada oggi e domani un'altra dovessero sbagliare, saranno loro a rendere conto a se stessi, e tu a te stesso.
    Grazie mille, cercherò di vivere serenamente anche se non è facile

    Citazione Originariamente Scritto da Lulullo Visualizza Messaggio
    purtroppo la mia esperienza mi ha insegnato che c'è un filo conduttore che dentro ognuno di noi caratterizza il nostro modo di essere, ed è sempre lì, pronto a venir fuori. Anche se sei innamorato, non escudere che quanto accaduto possa avvenire di nuovo. Naturalmente è solo il mio pensiero, ed è condizionato da quanto mi è accaduto tante volte.

    Luciano
    Luciano, il filo conduttore è proprio quello che mi spaventa. Sono così esposto e fragile che non potrei sopportare altre cose del genere... Non escludo che gli errori possano tornare, ma come si concilia tutto ciò con la vita di goni giorno?

    Citazione Originariamente Scritto da geko Visualizza Messaggio
    Considera che, qualunque tipo di persona fosse prima di incontrare te, tornerà ad esserlo quando la fase dell'innamoramento sarà passata (e passa sempre). I cambiamenti di indole sono rari e quasi sempre solo temporanei. Fai i tuoi conti anche in base a questo.
    Però, ripensandoci, hai solo 21 anni, che conti devi fare? Goditela e, quando toccherà a te, ne troverai un'altra e poi un'altra ed un'altra ancora. Perlomeno è quello che ti auguro.
    Questa frase mi è stata detta da tanti cari amici... In parte la condivido anche io. Ed è proprio questa consapevolezza che in questo periodo mi turba.

  7. #7
    Escluso
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    28,647
    Inserzioni Blog
    42
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Prendo spunto per augurare buon fine settimana, e ricordare che, quando si è giovani per come sono gli attori deil 3D, si cominciano a commettere quegli errori che talvolta servono a maturare, magari Giada potrebbe essere più consapevole dell'autore del 3D visto le sue esperienze, come anche no, però ricordiamoci sempre che sono giovani e dagli sbagli si spera si cresca.

    Io invece comincerei ad additare certi discorsi di chi nasce tondo e tondo morirà, quando l'età adulta e gli sbagli fatti non serviranno a far maturare.

    Buon vichend e baciamo le mani.

    Massima della settimana, ci rissi un sceccu o capraru minchia cacata nianti!

  8. #8
    Utente Neofita
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Eliade Visualizza Messaggio
    Quoto, aggiungere soprattutto che è "sospetto" il cambiamento così repentino, forse dovuto all'innamoramento, forse dovuto ad altro.
    Ti consiglio di non prendere seriamente questa storia, da quello che scrivi mi sorge il dubbio che tu sia così "intestardito" con questa ragazza sia dimostrare a tutti che non hai sbagliato scelta ma anche per non commettere l'errore fatto con la tua ex (starci insieme pur non amandola).
    Grazie per aver commentato... devo però smentirti: non sono intestardito. Con lei sono diverso, sono migliore. Mi fa stare bene... ma ho il problema di questo passato che mi turba. Non mi interessa molto degli altri, non devo dimostrare niente a nessuno.

    Citazione Originariamente Scritto da Ultimo Visualizza Messaggio
    Prendo spunto per augurare buon fine settimana, e ricordare che, quando si è giovani per come sono gli attori deil 3D, si cominciano a commettere quegli errori che talvolta servono a maturare, magari Giada potrebbe essere più consapevole dell'autore del 3D visto le sue esperienze, come anche no, però ricordiamoci sempre che sono giovani e dagli sbagli si spera si cresca.

    Io invece comincerei ad additare certi discorsi di chi nasce tondo e tondo morirà, quando l'età adulta e gli sbagli fatti non serviranno a far maturare.

    Buon vichend e baciamo le mani.

    Massima della settimana, ci rissi un sceccu o capraru minchia cacata nianti!
    Spero davvero che sia più matura... ci credo con tutto me stesso. Buon fine settimana anche a te.

  9. #9
    Utente Esperto L'avatar di devastata
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    1,900
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Come fai a fidarti di una che ti tradisce da SUBITO!

    Mollala, non rovinarti la vita a 21 anni.

    Mi fermo.

  10. #10
    Utente Esperto L'avatar di tesla
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    1,621
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da SempreperilSole Visualizza Messaggio

    Come posso fare per non pensare al passato e allontanarmi dalle mie paure? Grazie a tutti quelli che risponderanno.
    è come voler chiedere dov'è l'interruttore per spegnere la tua intelligenza.

    sei un ragazzo delicato, educato e dotato di acume.
    hai visto com'è giada alla luce della tua intelligenza e del tuo istinto di conservazione.
    ti hanno indicato il pericolo e l'insidia, altrimenti non saresti qui.
    perchè vuoi incamminarti su un percorso stupido e pericoloso? hai 21 anni e la fortuna di aver visto in tempo la rovina futura: lei ti ferirà, ti farà del male, non sarà in grado di prendersi cura del tuo cuore perchè è bugiarda e doppia.
    hai un'età in cui assimilerai in fretta la delusione.

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura