User Tag List

Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 83

Discussione: Ce la faro'?

  1. #1
    Utente Assiduo L'avatar di Anais
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Ce la faro'?

    Buongiorno a tutti. Vi seguo da un po' ma solo ora che sono davvero arrivata a un bivio nella mia relazione ho l'istinto di scrivere qui.
    Cerchero' di essere sintetica.
    Una convivenza di 11 anni, due figli di 7 e 4 anni.
    Da anni ormai, direi tre, la storia con il mio compagno va male. Molto male.
    Non per cause esterne ma proprio per incompatibilita' di caratteri sempre piu' evidenti e per incomunicabilita'.
    Io non ho piu' voglia di parlare o di fare cose con lui. Non lo desidero piu' e purtroppo quando mi si avvicina provo solo fastidio.
    Da qualche mese stiamo parlando seriamente dei nostri problemi e ora si tratta di prendere una decisione...separarci o provare a...ristabilire una sorta di equilibrio in familia

    Arrivo al punto. Io sono letteralmente terrorizzata dalle implicazioni che una separazione avrebbe sui figli.
    Sono quindi disposta a continuare a vivere insieme. A farci aiutare da un professionista che ci mostri dei modi per vivere in pace, rispettandoci come persone e come genitori.
    Ma non riesco nemmeno a concepire di avere ancora rapporti sessuali con lui. Non riesco...mi si blocca la mente e il corpo...
    Scrivo qui per chiedere se qualcuno ci e' passato. Se secondo voi sono possibili i matrimoni bianchi.
    Lui dice che se ci separiamo chiedera' di avere i figli tanto quanto me e solo l'idea di separarmi da loro mi manda ai pazzi.
    Grazie per l'ascolto

  2. #2
    WWF
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    31,101
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    qui ti piò aiutare OcchiVerdi...

    aspè che lo cerco...

    intanto benvenuta

  3. #3
    Escluso
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    27,120
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Anais Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Vi seguo da un po' ma solo ora che sono davvero arrivata a un bivio nella mia relazione ho l'istinto di scrivere qui.
    Cerchero' di essere sintetica.
    Una convivenza di 11 anni, due figli di 7 e 4 anni.
    Da anni ormai, direi tre, la storia con il mio compagno va male. Molto male.
    Non per cause esterne ma proprio per incompatibilita' di caratteri sempre piu' evidenti e per incomunicabilita'.
    Io non ho piu' voglia di parlare o di fare cose con lui. Non lo desidero piu' e purtroppo quando mi si avvicina provo solo fastidio.
    Da qualche mese stiamo parlando seriamente dei nostri problemi e ora si tratta di prendere una decisione...separarci o provare a...ristabilire una sorta di equilibrio in familia

    Arrivo al punto. Io sono letteralmente terrorizzata dalle implicazioni che una separazione avrebbe sui figli.
    Sono quindi disposta a continuare a vivere insieme. A farci aiutare da un professionista che ci mostri dei modi per vivere in pace, rispettandoci come persone e come genitori.
    Ma non riesco nemmeno a concepire di avere ancora rapporti sessuali con lui. Non riesco...mi si blocca la mente e il corpo...
    Scrivo qui per chiedere se qualcuno ci e' passato. Se secondo voi sono possibili i matrimoni bianchi.
    Lui dice che se ci separiamo chiedera' di avere i figli tanto quanto me e solo l'idea di separarmi da loro mi manda ai pazzi.
    Grazie per l'ascolto
    Se fosse solo un problema di natura sessuale sarebbe un conto. Ma mi pare di capire che tu abbia problemi con lui anche di altra natura. Che dire. Penso che l'idea di farvi aiutare da qualcuno vada bene, se non altro se ti aiuterà, vi aiuterà, a superare le questioni caratteriali ed a recuperare un minimo di rapporto. Per il sesso non so cosa suggerire. Se volete rimanere insieme per i figli ma tu non riesci a superare lo scoglio dei rapporti sessuali con lui, allora ne dovete parlare chiaro anche con il terapeuta. Poi non so, il mondo è bello perchè vario e sicuramente ci saranno dei matrimoni dove va tutto bene finchè si scopa fuori con altri. Magari con il tacito assenso di entrambi oppure dicendoselo chiaramente (ben più raramente, che qui mica siamo tutti avanti come in Veneto - forza Conte!), ma sono casi. Boh.

  4. #4
    Scemo chi legge
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    piemonte
    Messaggi
    11,693
    Inserzioni Blog
    75
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Anais Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Vi seguo da un po' ma solo ora che sono davvero arrivata a un bivio nella mia relazione ho l'istinto di scrivere qui.
    Cerchero' di essere sintetica.
    Una convivenza di 11 anni, due figli di 7 e 4 anni.
    Da anni ormai, direi tre, la storia con il mio compagno va male. Molto male.
    Non per cause esterne ma proprio per incompatibilita' di caratteri sempre piu' evidenti e per incomunicabilita'.
    Io non ho piu' voglia di parlare o di fare cose con lui. Non lo desidero piu' e purtroppo quando mi si avvicina provo solo fastidio.
    Da qualche mese stiamo parlando seriamente dei nostri problemi e ora si tratta di prendere una decisione...separarci o provare a...ristabilire una sorta di equilibrio in familia

    Arrivo al punto. Io sono letteralmente terrorizzata dalle implicazioni che una separazione avrebbe sui figli.
    Sono quindi disposta a continuare a vivere insieme. A farci aiutare da un professionista che ci mostri dei modi per vivere in pace, rispettandoci come persone e come genitori.
    Ma non riesco nemmeno a concepire di avere ancora rapporti sessuali con lui. Non riesco...mi si blocca la mente e il corpo...
    Scrivo qui per chiedere se qualcuno ci e' passato. Se secondo voi sono possibili i matrimoni bianchi.
    Lui dice che se ci separiamo chiedera' di avere i figli tanto quanto me e solo l'idea di separarmi da loro mi manda ai pazzi.
    Grazie per l'ascolto

    lui cosa ne pensa a partre i figli?
    E' daccordo di farsi seguire da un professinista?

  5. #5
    Utente Assiduo L'avatar di Anais
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Joey Blow Visualizza Messaggio
    Se fosse solo un problema di natura sessuale sarebbe un conto. Ma mi pare di capire che tu abbia problemi con lui anche di altra natura. Che dire. Penso che l'idea di farvi aiutare da qualcuno vada bene, se non altro se ti aiuterà, vi aiuterà, a superare le questioni caratteriali ed a recuperare un minimo di rapporto. Per il sesso non so cosa suggerire. Se volete rimanere insieme per i figli ma tu non riesci a superare lo scoglio dei rapporti sessuali con lui, allora ne dovete parlare chiaro anche con il terapeuta. Poi non so, il mondo è bello perchè vario e sicuramente ci saranno dei matrimoni dove va tutto bene finchè si scopa fuori con altri. Magari con il tacito assenso di entrambi oppure dicendoselo chiaramente (ben più raramente, che qui mica siamo tutti avanti come in Veneto - forza Conte!), ma sono casi. Boh.
    I problemi sono dovuti alle differenze caratteriali, profonde differenze. Che ci sono da sempre ma su cui ci eravamo soffermati non abbastanza..credendo al vecchio detto che gli opposti si attraggono.
    I miei problemi sessuali dipendono certamente dal fatto che non lo amo piu'.
    Di questo sono dolorosamente certa.
    Ma ci sono i bimbi. Voglio sapere se ce la faro'a...boh...fingere?
    A portare avanti una famiglia senza provare sentimento per la persona che mi e' accanto?
    Lui non vuole nemmeno sentir nominare la parola "separati in casa" e quindi o torniamo a essere coppia (con tutto cio' che comporta), oppure ci si separa. Ma io so gia' che in quel caso mi fara' una guerra terribile con i figli. E' un maniaco del controllo, puntiglioso e super razionale...e' difficile da spiegare...ma sono angosciata da cio' che mi aspetta

  6. #6
    Utente ascendente L'avatar di OcchiVerdi
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,917
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Anais Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Vi seguo da un po' ma solo ora che sono davvero arrivata a un bivio nella mia relazione ho l'istinto di scrivere qui.
    Cerchero' di essere sintetica.
    Una convivenza di 11 anni, due figli di 7 e 4 anni.
    Da anni ormai, direi tre, la storia con il mio compagno va male. Molto male.
    Non per cause esterne ma proprio per incompatibilita' di caratteri sempre piu' evidenti e per incomunicabilita'.
    Io non ho piu' voglia di parlare o di fare cose con lui. Non lo desidero piu' e purtroppo quando mi si avvicina provo solo fastidio.
    Da qualche mese stiamo parlando seriamente dei nostri problemi e ora si tratta di prendere una decisione...separarci o provare a...ristabilire una sorta di equilibrio in familia

    Arrivo al punto. Io sono letteralmente terrorizzata dalle implicazioni che una separazione avrebbe sui figli.
    Sono quindi disposta a continuare a vivere insieme. A farci aiutare da un professionista che ci mostri dei modi per vivere in pace, rispettandoci come persone e come genitori.
    Ma non riesco nemmeno a concepire di avere ancora rapporti sessuali con lui. Non riesco...mi si blocca la mente e il corpo...
    Scrivo qui per chiedere se qualcuno ci e' passato. Se secondo voi sono possibili i matrimoni bianchi.
    Lui dice che se ci separiamo chiedera' di avere i figli tanto quanto me e solo l'idea di separarmi da loro mi manda ai pazzi.
    Grazie per l'ascolto

    Ciao Anais,

    io vivo quello che tu hai definito matrimonio bianco, anche non essendo sposati. La nostra storia per assurdo inizia a morire proprio con la nascita di nostra figlia e da quel momento iniziano i problemi. Litigi, incompressioni, poca cura di se ( lei ) azzeramento della vita sociale e della vita sessuale. Siamo quasi arrivati alla separazione che per cause di forza maggiore abbiamo dovuto evitare. Lei sarebbe andata a vivere a 600km di distanza e che la bimba fosse rimasta con me o con lei avrebbe perso, nella quotidianità, un genitore.
    Abbiamo parlato, litigato, cercato un compromesso ed alla fine, a fatica, l'abbiamo trovato. Per il bene del nostro angelo.

    Ora viviamo insieme, dormiamo insieme, siamo una famiglia. Ma io e, come la definisco io, la mamma di mia figlia non siamo più una coppia. Siamo amici. Ci vogliamo bene. Cresciamo la nostra bambina in un ambiente famigliare quasi normale, con le nostre discussioni ma anche con i momenti di gioco e di complicità. Che tu ci creda o no andiamo molto più d'accordo ora di prima. Si litiga ma in fondo non avendo più molte pretese si fa pace con molta più facilità e si evitano litigi a volte assurdi.

    fuori casa, io ho una relazione con una altra donna e lei... bho... non mi interessa. Si esce a turni e qualche volta insieme se e con la bambina. La mamma di mia figlia sa che io ho una vita fuori casa ma non entriamo mai nel merito se non per qualche battutina ogni tanto.
    "Portati i preservativi".
    "Ti sembra l'ora per andare in motel!"
    "Così elegante ti prenderanno per uno ricco! poi diglielo che sei uno normale!"

    Finisce sempre in risate.

    Mia figlia per il momento è serena e non vive una situazione di rottura ma un compromesso funzionante. Probabilmente ancora non se ne rende conto ma abbiamo deciso che è un problema che valuteremo più avanti. Quando sarà abbastanza grande da capire che papà e mamma resteranno sempre i suoi papà e mamma anche se non fanno più l'amore.

    Ci vuole un po' ci cinisco e molta maturità ma sopratutto ci vuole un amore per i figli spropositato.

    spero di averti dato uno spunto.
    Cruelty Free

  7. #7
    Utente Assiduo L'avatar di Anais
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da lunapiena Visualizza Messaggio
    lui cosa ne pensa a partre i figli?
    E' daccordo di farsi seguire da un professinista?
    E' d'accordo. Ma io mi chiedo. Cosa puo' fare un terapista se l'amore e' finito?

  8. #8
    Utente Assiduo L'avatar di Anais
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1,236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    E' la situazione a cui intendevo arrivare.
    Gia' orai nostri figli sono sereni perche' le discussioni non avvengono mai in loro presenza.
    Certo, con il tempo potrebbero avere un'idea sballata della famiglia. Ci penso. Sempre. Ma anche da separati non e' che le cose andrebbero poi meglio.
    Lui comunque afferma che una soluzione simile e' inaccettabile. Se devo essere compagna lo devo essere anche a letto


    Citazione Originariamente Scritto da OcchiVerdi Visualizza Messaggio
    Ciao Anais,

    io vivo quello che tu hai definito matrimonio bianco, anche non essendo sposati. La nostra storia per assurdo inizia a morire proprio con la nascita di nostra figlia e da quel momento iniziano i problemi. Litigi, incompressioni, poca cura di se ( lei ) azzeramento della vita sociale e della vita sessuale. Siamo quasi arrivati alla separazione che per cause di forza maggiore abbiamo dovuto evitare. Lei sarebbe andata a vivere a 600km di distanza e che la bimba fosse rimasta con me o con lei avrebbe perso, nella quotidianità, un genitore.
    Abbiamo parlato, litigato, cercato un compromesso ed alla fine, a fatica, l'abbiamo trovato. Per il bene del nostro angelo.

    Ora viviamo insieme, dormiamo insieme, siamo una famiglia. Ma io e, come la definisco io, la mamma di mia figlia non siamo più una coppia. Siamo amici. Ci vogliamo bene. Cresciamo la nostra bambina in un ambiente famigliare quasi normale, con le nostre discussioni ma anche con i momenti di gioco e di complicità. Che tu ci creda o no andiamo molto più d'accordo ora di prima. Si litiga ma in fondo non avendo più molte pretese si fa pace con molta più facilità e si evitano litigi a volte assurdi.

    fuori casa, io ho una relazione con una altra donna e lei... bho... non mi interessa. Si esce a turni e qualche volta insieme se e con la bambina. La mamma di mia figlia sa che io ho una vita fuori casa ma non entriamo mai nel merito se non per qualche battutina ogni tanto.
    "Portati i preservativi".
    "Ti sembra l'ora per andare in motel!"
    "Così elegante ti prenderanno per uno ricco! poi diglielo che sei uno normale!"

    Finisce sempre in risate.

    Mia figlia per il momento è serena e non vive una situazione di rottura ma un compromesso funzionante. Probabilmente ancora non se ne rende conto ma abbiamo deciso che è un problema che valuteremo più avanti. Quando sarà abbastanza grande da capire che papà e mamma resteranno sempre i suoi papà e mamma anche se non fanno più l'amore.

    Ci vuole un po' ci cinisco e molta maturità ma sopratutto ci vuole un amore per i figli spropositato.

    spero di averti dato uno spunto.

  9. #9
    Scemo chi legge
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    piemonte
    Messaggi
    11,693
    Inserzioni Blog
    75
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Anais Visualizza Messaggio
    E' d'accordo. Ma io mi chiedo. Cosa puo' fare un terapista se l'amore e' finito?

    non lo so ma almeno potrebbe aiutarvi a non scannarvi...



    Anche se comunque io non sono molto favorevole ai terapisti ,però chi ci è passato
    afferma che sia utile...

  10. #10
    Utente ascendente L'avatar di OcchiVerdi
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    6,917
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Anais Visualizza Messaggio
    E' la situazione a cui intendevo arrivare.
    Gia' orai nostri figli sono sereni perche' le discussioni non avvengono mai in loro presenza.
    Certo, con il tempo potrebbero avere un'idea sballata della famiglia. Ci penso. Sempre. Ma anche da separati non e' che le cose andrebbero poi meglio.
    Lui comunque afferma che una soluzione simile e' inaccettabile. Se devo essere compagna lo devo essere anche a letto
    La soluzione migliore la devete trovare voi due. Migliore per i figli. Non per voi. Ribadisco ci vuole tanto amore per i propri figli. Ma tanto tanto.
    Nel mio caso è stato più facile. L'amore era finito da parte di tutti e due ed il desiderio era sepolto da tempo. Prima di "definire" di vivere insieme abbiamo aspettato tre anni. Per me tre anni di astinenza sessuale nella speranza che le cose cambiassero. Per lei... non lo so. Magari tutt'ora magari no. Mi interessa poco.

    Tuo marito probabilmente mette altre cose prima del bene dei figli. O forse per lui per i figli non sarà un grosso problema...

    .. mi spiace.
    Cruelty Free

Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura