User Tag List

Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 81

Discussione: Bisogno di parlarne, ma non so con chi.

  1. #1
    Utente Accolto
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Bisogno di parlarne, ma non so con chi.

    Salve,

    è dura da dire, da accettare, ma bisogna farsi forza e guardare avanti. Mia moglie mi ha tradito e, penso, come tanti, mai e poi mai me lo sarei aspettato. Siamo sposati da più di 10 anni. Il fatto è successo un anno fa e lo scoperto per caso...ma non direi, perchè alla fine ci si impara a conscere, pregi e difetti e tanti piccoli modi di fare e di dettagli che se cambiati saltano all'occhio. Ho scoperto il tradimento, tradimento totale. Voleva lasciarmi (abbiamo un figlio di 7 anni che amo con tutto me stesso, come amo mia moglie, ma, forse, come tanti/e ho fallito in qualche cosa). Ho pianto, ero disperato, distrutto, ma mi sono rialzato, l'ho ripresa (molto più complesso di quanto scrivo), abbiamo parlato, non volevo perdere lei, non volevo perdere mio figlio. siamo andati da un consulente ed abbiamo dato una svolta alla nostra relazione. Ho dovuto riconquistare mia moglie e le ha dovuto riconquistare me, soprattutto la fiducia. Premetto che le ho sempre detto che se avesse voluto andare, l'avrei supportata ed aiutata nel trovare la soluzione migliore per lei e per nostro figlio. Ma come ho detto ci siamo riconquistati a vicenda. Amo mia moglie, amo mio figlio, sono sicuro che anche lei, dopo questa, diciamo, pausa (durata meno di un mese), mi ama, almeno spero, almeno credo (purtroppo situazioni di questo genere ti lasciano sempre un senso di sfiducia, difficile da cancellare). E' passato un anno, la nostra famiglia è unita più che mai, ma...non c'è giorno che non penso a quanto è successo, a quanto ho sofferto, a quanto ho pianto, a quanto mi sono sentito miserabile. Non c'è giorno che penso a loro due insieme ed a tutto (tutto) quello che hanno fatto e si sono detti (mia moglie, penso e spero, è stata sincera e mi ha detto tutto). Soffro in silenzio, ho tutto dentro...ogni tanto ne parlo con lei, e lei ne soffre, soffre per le sofferenze che ha creato a me, a noi. Ma io soffro, ogni giorno penso a loro, a quanto successo. Una ossessione che cerco di combattere, di sopprimere, di opprimere. Ogni tanto mi chiedo fino a quando sarò in grado di gestirmi. E' passato un anno, ma sembra ieri. Soffro in silenzio, interiormente. Esteriormente cerco di essere quello che sono sempre stato: una persona aperta e sorridente, felice di vivere la vita, innamorato di mia moglie e di mio figlio. Interiormente sono un'altra persona e mi chiedo: fino a quando saprò resistere?

  2. #2
    Heroiken Sturmtruppen L'avatar di Quibbelqurz
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Bologna, Italy
    Messaggi
    11,888
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    penso che appartieni alle persone che senza un rituale di "addio sofferenza" non riesci staccarti dalle cattive esperienze e ricominciare da zero.

    se invece pensi di potercelo fare anche senza processione strappalacrime e autofustigazione, pensa quanto vale la vita in confronto alla morte, quanto qualunque cosa fai vale più della scomparsa tua, e agisci di conseguenza. con la consapevolezza della morte (dalla quale non puoi sfuggire), potrai ritrovare la serenità e le certezze che ti mancano ora.

    con l'autocommiserazione non arrivi da nessuna parte, se non impastarti nei fondali del marciume emotivo, dal quale invece vorresti allontanare ... mi pare. oppure no? ti piace ravanare nel passato, nonostante le rassicuranti prospettive di un futuro sereno e felice, tanto per sentirti sempre vittima dell'errore di tua moglie?
    ________________________________________
    Quibbelqurz era il clone dispettoso di Admin

    Il portafogli con cui si paga la spesa affettiva non è pieno della stima che si ha per sé, ma di quella che si ha per gli altri. (Rabarbaro)

  3. #3
    Utente Accolto
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Quibbelqurz Visualizza Messaggio
    penso che appartieni alle persone che senza un rituale di "addio sofferenza" non riesci staccarti dalle cattive esperienze e ricominciare da zero.

    se invece pensi di potercelo fare anche senza processione strappalacrime e autofustigazione, pensa quanto vale la vita in confronto alla morte, quanto qualunque cosa fai vale più della scomparsa tua, e agisci di conseguenza. con la consapevolezza della morte (dalla quale non puoi sfuggire), potrai ritrovare la serenità e le certezze che ti mancano ora.

    con l'autocommiserazione non arrivi da nessuna parte, se non impastarti nei fondali del marciume emotivo, dal quale invece vorresti allontanare ... mi pare. oppure no? ti piace ravanare nel passato, nonostante le rassicuranti prospettive di un futuro sereno e felice, tanto per sentirti sempre vittima dell'errore di tua moglie?

    Sono d'accordo, con l'autocommiserazione non si va da nessuna parte, ne sono consapevole, come sono consapevole che fare la vittima non serva a nulla. Ma non è questo il punto. Il mio è stato uno sfogo, la voglia, la necessità di poterne parlare e di confrontarmi e la tua risposta, per me, rappresenta già un'ottima cosa e di questo ti ringrazio.

  4. #4
    Heroiken Sturmtruppen L'avatar di Quibbelqurz
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Bologna, Italy
    Messaggi
    11,888
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Irreale Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo, con l'autocommiserazione non si va da nessuna parte, ne sono consapevole, come sono consapevole che fare la vittima non serva a nulla. Ma non è questo il punto. Il mio è stato uno sfogo, la voglia, la necessità di poterne parlare e di confrontarmi e la tua risposta, per me, rappresenta già un'ottima cosa e di questo ti ringrazio.
    Se ci hai letto prima di scrivere la tua storia, hai una buona dose di masochismo e un coraggio da invidia
    ________________________________________
    Quibbelqurz era il clone dispettoso di Admin

    Il portafogli con cui si paga la spesa affettiva non è pieno della stima che si ha per sé, ma di quella che si ha per gli altri. (Rabarbaro)

  5. #5
    Escluso
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    6,233
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Quibbelqurz Visualizza Messaggio
    penso che appartieni alle persone che senza un rituale di "addio sofferenza" non riesci staccarti dalle cattive esperienze e ricominciare da zero.

    se invece pensi di potercelo fare anche senza processione strappalacrime e autofustigazione, pensa quanto vale la vita in confronto alla morte, quanto qualunque cosa fai vale più della scomparsa tua, e agisci di conseguenza. con la consapevolezza della morte (dalla quale non puoi sfuggire), potrai ritrovare la serenità e le certezze che ti mancano ora.

    con l'autocommiserazione non arrivi da nessuna parte, se non impastarti nei fondali del marciume emotivo, dal quale invece vorresti allontanare ... mi pare. oppure no? ti piace ravanare nel passato, nonostante le rassicuranti prospettive di un futuro sereno e felice, tanto per sentirti sempre vittima dell'errore di tua moglie?
    come sei duro Quib!
    ma mica tutti sono come te, tosti e saldi, pronti a voltar pagina senza pensare.
    Quest'uomo si sfoga e anche questo è terapeutico.
    in fondo sta con lei, questo almeno conta.. come ci sta è un altra storia,
    e questa potrebbe volerne di tempo.

  6. #6
    Heroiken Sturmtruppen L'avatar di Quibbelqurz
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Bologna, Italy
    Messaggi
    11,888
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Spider Visualizza Messaggio
    come sei duro Quib!
    ma mica tutti sono come te, tosti e saldi, pronti a voltar pagina senza pensare.
    Quest'uomo si sfoga e anche questo è terapeutico.
    in fondo sta con lei, questo almeno conta.. come ci sta è un altra storia,
    e questa potrebbe volerne di tempo.
    stavo per abbreviarlo
    ________________________________________
    Quibbelqurz era il clone dispettoso di Admin

    Il portafogli con cui si paga la spesa affettiva non è pieno della stima che si ha per sé, ma di quella che si ha per gli altri. (Rabarbaro)

  7. #7
    Utente Affezionato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    BG
    Messaggi
    249
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Irreale Visualizza Messaggio
    E' passato un anno, ma sembra ieri. Soffro in silenzio, interiormente.
    Ciao.
    La tua storia è quasi una fotocopia della mia.
    Io "festeggio" proprio oggi i 4 anni dalla scoperta, e sembra ancora ieri.
    Capisco benissimo quello che stai passando e so quanto fa male.
    Spero che tu abbia più forza di me e riesca a rialzarti presto e buttare tutto alle spalle, perchè si può fare!
    In bocca al lupo.

  8. #8
    Utente Accolto
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da tradito77 Visualizza Messaggio
    Ciao.
    La tua storia è quasi una fotocopia della mia.
    Io "festeggio" proprio oggi i 4 anni dalla scoperta, e sembra ancora ieri.
    Capisco benissimo quello che stai passando e so quanto fa male.
    Spero che tu abbia più forza di me e riesca a rialzarti presto e buttare tutto alle spalle, perchè si può fare!
    In bocca al lupo.

    Ti ringrazio per le tue parole di incoraggiamento. Fin dall'inizio ho sempre pensato/temuto che il fattore tempo, di fatto, non possa essere considerato un deterrente. E' difficile, se non impossibile, dimenticare quanto emotivamente vissuto. Ti lascia una cicatrice profonda. Arrivi, sicuramente, a perdonare. Trovi la forza di ricominciare, ma la sofferenza ti rimane. Un giorno dissi a mia moglie che, al momento, questa sofferenza interiore fa parte della mia vita giornaliera, è un pezzo di me.

  9. #9
    Escluso
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    6,233
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Irreale Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio per le tue parole di incoraggiamento. Fin dall'inizio ho sempre pensato/temuto che il fattore tempo, di fatto, non possa essere considerato un deterrente. E' difficile, se non impossibile, dimenticare quanto emotivamente vissuto. Ti lascia una cicatrice profonda. Arrivi, sicuramente, a perdonare. Trovi la forza di ricominciare, ma la sofferenza ti rimane. Un giorno dissi a mia moglie che, al momento, questa sofferenza interiore fa parte della mia vita giornaliera, è un pezzo di me.
    ascolta anche chi al momento ti esorta a dimenticare!
    sono positivi, e di positività devi circondarti.

    Io per esempio sono negativo.
    so che sono diverso, diverso per sempre.
    sono diverso anche in quello che fino a ieri pensavo.
    Il fatto è che vivi una vita sola, non hai il tempo di viverne un altra.
    allora devi scegliere, ma non sarà una scelta istintiva, sempre del razionale dovrai metterci,
    in tutto quello che farai con lei.

  10. #10
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Spider Visualizza Messaggio
    ascolta anche chi al momento ti esorta a dimenticare!
    sono positivi, e di positività devi circondarti.

    Io per esempio sono negativo.
    so che sono diverso, diverso per sempre.
    sono diverso anche in quello che fino a ieri pensavo.
    Il fatto è che vivi una vita sola, non hai il tempo di viverne un altra.
    allora devi scegliere, ma non sarà una scelta istintiva, sempre del razionale dovrai metterci,
    in tutto quello che farai con lei.
    Si ma casso...dei Spider...
    Tu alla volta finisci perfino ad essere autolesionista...
    Casso come ragno...che...resta impigliato nella ragnatela che ha tessuto...

    Ha senso?

    NO....

    Ridimensiona...ridimensiona...ridimensio na...finchè sta roba diventa piccolissima...un neo e la cacci via da te...no?

Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura