User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Un consiglio

  1. #1
    Non registrato
    Ospite

    Un consiglio

    Sono nuova...so che verrò attaccata probabilmente da molti, però sono in uno stato confusionale terribile.
    Non racconto la mia storia perchè è troppo dolorosa e sto morendo di dolore, ma riassumo i concetti chiave.
    Sono innamorata persa di un uomo sposato che dice di non amare sua moglie ma di volerle bene come sorella, non ha rapporti con lei da mesi e dice di amare me.
    Un bel giono non resiste alla situazione e mi lascia perchè il rapporto con lei è troppo forte, benchè ci sia ancora tutto l'amore che per 2 anni ci ha uniti.
    Secodno voi la ricostruzione tra loro funzionerà? Posso sperare che lui torni da me?

  2. #2
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    Sono nuova...so che verrò attaccata probabilmente da molti, però sono in uno stato confusionale terribile.
    Non racconto la mia storia perchè è troppo dolorosa e sto morendo di dolore, ma riassumo i concetti chiave.
    Sono innamorata persa di un uomo sposato che dice di non amare sua moglie ma di volerle bene come sorella, non ha rapporti con lei da mesi e dice di amare me.
    Un bel giono non resiste alla situazione e mi lascia perchè il rapporto con lei è troppo forte, benchè ci sia ancora tutto l'amore che per 2 anni ci ha uniti.
    Secodno voi la ricostruzione tra loro funzionerà? Posso sperare che lui torni da me?
    benvenuta!
    Perché dovremmo attaccarti? Hai visto qualcuno attaccare qualcun'altro, qui?
    Questo è un porto sereno dove si discute con calma.
    Nessuno ti giudica, è la tua vita.
    Cara amica, non c'è nessuna "ricostruzione"in corso, fidati, il loro rapporto - fraterno o meno - va come è sempre andato. Se lui tornerà da te, sarà solo come amante estemporaneo, come ha sempre fatto.
    Non ci pensa proprio a lasciarla. Ma non perché la ami: in realtà ama solo se stesso, e la sua bieca comodità.
    Non sprecare il tuo dolore per una persona che non sa darti nulla. Ricostruisciti e va incontro ad una nuova vita e ad un amore che ti doni davvero qualcosa. Lui lascialo perdere, non ha nulla da darti, o te l'avrebbe già dato. Chi ama dona. Chi trattiene...ama solo se stesso.
    Un bacio, ti penso

  3. #3
    Non registrato
    Ospite
    Ciao, non effettivamente nessuno ha mai attaccato qualcun altro, però dato che questa volta sono io la terza.... sai.... non si sa mai.
    Il fatto è che siamo stati tanto tanto male entrambi e lui ha provato ad andare fuori casa, ma è rientrato subito.... ha sempre detto che quello che provava per me era incredibile e così ho pensato che magari, rivivendo con lei, avrebbe potuto accorgersi che non è quello che vuole....E' giovane, non ha figli....può chiudersi così, ho sempre creduto che la comodità, la fine della passione e delle emozioni fanno parte della vita di coppia, ma l'ho pensato per coppie più o meno stagionate, non per chi è sposato da pochi anni.
    Posso ancora chiederti come mai pensi che non ci sia nessuna ricostruzione in corso?Lui ci vuole provare.

  4. #4
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    Posso ancora chiederti come mai pensi che non ci sia nessuna ricostruzione in corso?Lui ci vuole provare.

    Potrei ovviamente sbagliarmi (io vengo da una delusione simile, quindi forse parto con un certo pregiudizio....) però francamente non vedo perché una persona giovane, senza figli, se davvero si INNAMORA di un'altra donna (TE) debba esercitare uno sforzo sovrumano di ricostruzione nei confronti di una moglie per cui - a suo dire - proverebbe solo sentimenti "fraterni".
    Non lo trovo corretto nei confronti di nessuna delle due donne, né della moglie (che merita anch'essa di essere amata COME DONNA e non come sorella, specie se giovane e in tempo per farsi una famiglia "vera" con un uomo che la ami davvero...) né tantomeno tuoi.
    L'esperienza mi insegna che simili riluttanze nascondono la più bieca viltà (cosa lo trattiene? Sul serio, cosa?! Perché ingannare due donne?!), ma potrei ovviamente sbagliarmi.
    Poi, mi viene un altro pensiero. Se ha così elevati principi e riluttanza a lasciare la moglie, perché è stato per 2 ANNI in una relazione extraconiugale con te?! L'ipocrisia di questo tradimento non lo indignava?!?
    Il vero problema non mi sembra lui , ma TU.
    Che bene ti fa essere la seconda scelta? Perché non meriteresti di essere amata e basta, scelta e basta? Perché devi aspettare PRIMA la definizione del LORO rapporto? Ma a te che te ne frega?!?!
    Amica mia, riprenditi libertà e dignità.
    Un bacio

  5. #5
    Non registrato
    Ospite
    Eh già...lo so, so tutto, in teoria....ma in pratica...
    E' talmente tanto difficle. Sono innamorata di lui a non finire, l'idea di baciare, uscire, toccare un altro uomo mi infastidisce.... Sto vivendo per lui, ad aspettarlo....è stupido e non lo dovrei fare, ma ripeterlo a me stessa ogni giorno non serve o non basta anche se cerco di impormelo!
    Lui è stato con me perchè a suo dire, ma anche vedendo e "sentendo" le nostre emozioni e quello che si sprigionava quando eravamo insieme, è ainnamorato.
    HA sempre avuto tanta paura di tagliare col passato, di farla soffrire, di ricominciare da capo...quando è uscito di casa era sconvolto, terrorizzato e disperato, ma anche in quell'occasione non mi ha parlato di amoreper lei, ma di rapporto.....E inoltre il fatto che non avessero più rapporti mi perseguita, nel senso che credo che non ci sia effettivamente più l'amore e mi fa sperare.
    Bho forse passerò il tempo a soffrire la sua mancanza e invece loro adesso sono belli e felici....ma non posso essermi sbagliata...c'ero anch'io....

  6. #6
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    Bho forse passerò il tempo a soffrire la sua mancanza e invece loro adesso sono belli e felici....ma non posso essermi sbagliata...c'ero anch'io....
    tesoro, sul serio, io penso tu abbia bisogno d'aiuto.
    Vai in libreria e comprati "Donne che amano troppo", di Robin Norwood, edito da Feltrinelli.
    Nel tuo racconto emergono temi che troverai là trattati in vicende di vita vissuta: potrebbe sicuramente interessarti e darti spunti per uscire da questa sofferenza che non meriti.
    Non a caso, un tuo leit - motiv è "C'ero anch'io...l'amore tra di noi si sprigionava...."
    Per definirlo "amore" - il tuo, il suo, il vostro sentimento - tu ricorri ad un esperienza del tutto soggettiva: LA TUA.
    Il dolore che si accompagna a quest'esperienza "d'amore" rende il tutto, ai tuoi occhi, ancora più pregnante, struggente. Guarda che ci sono passata anch'io, so ahimé per amara esperienza diretta di cosa sto parlando
    Ma in verità un rapporto VERO, sano, positivo, non si alimenta di DOLORE, di rinuncia, di solitudine.
    Si alimenta di FINI CONDIVISI, di progetti, di obiettivi comuni.
    Un vero amore deve valorizzarti, come persona. E non renderti sola, triste, sconsolata. In disparte mentre loro "ricostruiscono il loro matrimonio".
    Quest'uomo che tu "ami" tanto non vuole condividere la sua intimità e il suo progetto di vita CON TE. Te l'ha dimostrato al punto che una sua flebile fuga l'ha portato ad essere "disperato".
    Devi fare un grosso lavoro su te stessa, e si, è possibile. Io ce l'ho fatta,e ne sono uscita, e ora sono serena.
    Devi cominciare a chiederti COSA vuoi per te stessa.

    Vuoi il dolore, la solitudine, giochi di relazione infruttuosi e sempre uguali?!

    O vuoi una vita piena e vera, fatta di affetti sinceri?

    O non è forse che la sua "irraggiungibilità" ti protegge dal doverti mettere davvero in gioco con un amore "vero" e fattivo? (uno di quei bravi ragazzi che non potresti ne' "toccare" né "baciare"... )

    Rifletti. Sono qui ovviamente per parlarne, se ti va.
    Un bacio, ti penso

  7. #7
    Non registrato
    Ospite
    Si...beh un aiuto l'ho già cercato e sono in terapia per questo troppo dolore.
    Insoma dal canto mio sto facendo il possibile....ma è così forte, così vero, così intenso....
    Lui voleva vivere con me, e facevamo progetti insieme.... Poi l'accaduto e la paura....
    Insomma spero che si renda conto e ritorni per metter in pratica quei progetti di casa figlio e vita.
    Questo è quello che intimamente spero. Questo è quello da cui sto cercando di allontanarmi....Ci sono storie che sono finite positivamente per la terza, che hanno visto la ricostruzione fallita e la coscienza del vero amore....
    Vabbè sto tediando forse con questo discorso, sempre le stesse cose, ma è che la fiammella della speranza in me non si spegne...

  8. #8
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    Ci sono storie che sono finite positivamente per la terza, che hanno visto la ricostruzione fallita e la coscienza del vero amore....
    Vabbè sto tediando forse con questo discorso, sempre le stesse cose, ma è che la fiammella della speranza in me non si spegne...
    Non stai tediando nessuno, non preoccuparti.
    Oggi ho pregato il mio ex amante di non chiamarmi più, di prenderci davvero un luuungo periodo di lontananza definitiva. Forse, se sarò in grado di sentirlo serenamente, sarò io a richiamarlo in inverno per fargli gli auguri di Natale, ma non ora. Ora preferisco che lui esca dalla mia vita, definitivamente.
    Io sono arci - convinta che non ci fosse che la possibilità di lasciarci, visto che lui in nessun modo ha dimostrato la volontà di impegnarsi in un futuro comune. E nota che sono sposata con figli anch'io, per cui i sacrifici sarebbero stati di entrambi.
    Il tuo caso mi sembra assolutamente identico: lui ha fatto un labile tentativo di "prova" (nel mio caso, nemmeno quello ) ma l'ha subito rigettato (si sentiva disperato, ricordi?). Penso che i (rari) casi in cui la nuova coppia si costruisce un futuro siano quelli in cui fin dall'inizio si scorge il sentimento e la finalità RECIPROCHE, la voglia CONGIUNTA di farsi una nuova vita insieme. E non è questo il nostro caso, né il mio né il tuo. Tant'è che lui si è riunito alla moglie.
    Esci da questo dolore, ti scongiuro, riappropriati di te stessa. Non capita per caso, dovrai trovare la strada, se del caso con l'aiuto del tuo terapista. Dovrai impegnarti.
    Ma esci da questo dolore vuoto e paralizzante, che io conosco bene come te, credimi.
    Un bacio

  9. #9
    Non registrato
    Ospite
    Hai chiesto di non sentirvi più? Beh se tu hai tuo marito e lo ami è la cosa giusta e non ti sarà difficle farlo. MA il tuo ex amante cosa vuole ancora? Perchè ti chiama?
    Ieri sono stata al mio incontro con la psicologa..... molto doloroso come sempre....insomma lui ha grande affetto e grande rispetto per la moglie. La psicologa dice che non sa se riusciranno a ricostruire, che faranno l'impossibile per stare bene in questi giorni e che sicuramente ora sta male anche lui. Che per ora sono un ostacolo al suo progetto con lei.
    E' convinta che tornerà, tra un pò ma tornerà. Perchè nella loro coppia uno dei due si è svegliato dal sogno anche se ora vuole ritrivare quello che aveva prima.
    Bisogna vedere se quel pò di tempo non avrà cambiato me. E' altrettanto sicura che io non lo vorrò più.
    Dio mio che fatica che sto facendo....i ricordi e quello che c'era sono così forti.
    Ieri mia madre mi ha raccontato una storia simile alla mia.....Lui e lei, sposati da pochi anni e conviventi da 12! Un grande amore, e grande affetto ancora presente. Talmente grande l'affetto e il rispetto che il rapporto sembrava straordinario quando li si vedeva insieme, ma in casa l'affetto era solo mentale. Lei si è innamorata e ha intravisto ancora felicità, passione emozione in un altro uomo e così se ne è andata con una grande sofferenza perchè stimava da morire il suo compagno (per 3 volte hanno provato a ricostruire e a ritrovare la molla per ricominciare). Erano una coppia comunque "avanti" in senso anagrafico, 47 anni, quindi i sentimenti che li univano si erano trasformati.
    Risultato: ora in 3 sono felici, lei con l'amante e lui con un'altra donna.
    Insomma questo è quello che pora spero per me. Dall'altra parte spero di trascinarmi a viviere obbligandomi ad uscire nella speranza che questo mio impegno venga premiato magari conoscendo qualcuno.
    Però ancora spero perchè mai e poi mai ho provato l'amore, le emozioni, la complicità, l'affinità, la assoluta compatibilità che ho provato con lui.

  10. #10
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    Hai chiesto di non sentirvi più? Beh se tu hai tuo marito e lo ami è la cosa giusta e non ti sarà difficle farlo. MA il tuo ex amante cosa vuole ancora? Perchè ti chiama?
    Perché mi vuole tenere legata a sé?
    Perché sapere che lo amo lo gratifica?
    Per orgoglio maschile?

    Purtroppo di fronte alla sua impossibilità di donarsi davvero, non vedo altre soluzioni, per un uomo d'onore, che mollare la presa. Ieri ha promesso di farlo. Spero sul serio che mantenga la promessa.




    Ieri sono stata al mio incontro con la psicologa..... molto doloroso come sempre....insomma lui ha grande affetto e grande rispetto per la moglie. La psicologa dice che non sa se riusciranno a ricostruire, che faranno l'impossibile per stare bene in questi giorni e che sicuramente ora sta male anche lui. Che per ora sono un ostacolo al suo progetto con lei.
    E' convinta che tornerà, tra un pò ma tornerà. Perchè nella loro coppia uno dei due si è svegliato dal sogno anche se ora vuole ritrivare quello che aveva prima.

    Mi auguro per te (ma non so fino a che punto.....) che la psicologa abbia ragione, ma personalmente ne dubito fortemente.
    E' vero che ciascuno ha i suoi tempi psichici, magari per lui ci va di più, ma continuo a pensare che sarei più felice per te se tu fossi libera da questa catena, in modo da donarti ad una persona più libera e genuina, e più pronta a donarsi a te interamente.
    Un bacio

Discussioni Simili

  1. Consiglio..
    Di Old Errori nel forum Confessionale
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 24/02/2009, 19:15
  2. consiglio
    Di Old disperata80 nel forum Confessionale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 22/10/2007, 19:48
  3. Consiglio
    Di Old Fax nel forum Confessionale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 03/09/2007, 19:43
  4. Un consiglio....
    Di Old susyna nel forum Confessionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 27/02/2006, 18:42

Permessi di Scrittura