User Tag List

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 91

Discussione: DELUSO DALLA VITA

  1. #1
    Utente Assiduo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    1,244
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    DELUSO DALLA VITA

    ma in questa società nessuno si vergogna più di niente?
    giocare con i sentimenti e con gli impegni dentimentali è diventato uno sport nazionale?
    davvero l'egoismo delle persone arriva a tanto?
    lo sapete che Dante ha messo i traditori nel circolo dell'inferno più vicino a Lucifero (primo traditore) perchè il tradimento della fede e della fiducia di una persona che ci ama è senza dubbio l'azione umana più orribile che qualcuno possa fare (più grave di omicidi e assassinii)?

    Sbagliare è umano, ma generalmente chi tradisce non ha il minimo rimorso visto che attorno è sempre circondato da campagne di legittimazione ("hai fatto bene... segui il cuore ... " e altre puttanate simili) e tende addirittura a dare (pretestuosamente) la colpa al partner tradito. Su questo forum di colpe date ne ho lette di tutti i colori. "mi trascura... non parliamo abbastanza... lavora troppo... e via con le altre stronzate. bè, signori, non ci vuole un genio per trovare una soluzione a questi problemi.

    Ti senti trascurato? Proponi un viaggio o un week end fuori.
    Lavora troppo? Offriti di aiutarlo/la a fare il suo lavoro, in modo da avere più tempo libero da passare assieme.
    Non parliamo abbastanza? iscrivetevi ad un corso di qualcosa che vi piace fare assieme e fatelo! compratevi un libro di qualcosa che vi piace e parlatene. compratevi una tela enorme e dipingetela assieme.

    ma che ci vuole un genio per capire queste cose?
    invece pare che la soluzione migliore secondo il comune sentire sia trovarsi un altro pene da usare.

    ho scoperto da poco questo sito perchè ho degli enormi problemi personali. la mia ragazza mi ha lasciato DI PUNTO IN BIANCO per un altro dopo che mi sono fatto il culo per lei. dopo che ho dato tutto e anche di più. dopo che mi aveva promesso di vivere insieme, figli e blablablabla (premetto che ho 30 anni). quando mi ha lasciato, non mi ha saputo dire UNA cosa che non andava bene in me. non mi ha saputo dire UNA FOTTUTISSIMA COSA!. mi ha lasciato (per telefono) con uno schiocco di dita dicendo che sono la persona migliore del mondo, che l'ho sempre trattata come una regina e che non troverà mai più nessuno come me (le classiche puttanate da manuale). avrei preferito se mi avesse detto: ti lascio perchè sei disoccupato, puzzi, non hai interessi, sei povero, mi trascuri, bevi, mi picchi, sei impotente, sei brutto, sei noioso, ecc.. ecc.. (tutte cose non vere, ve lo assicuro). sono mesi che sono totalmente disilluso verso l'amore. è la 3 volta in vita mia che mi capita una cosa del genere. quando mi innamoro dò tutto me stesso per la persona amata. il brutto è che queste stronze se ne approfittano, scodellandomi milioni di "Ti amo" anche con lettere puntellate di cuoricini e io ci casco sempre come una pera.
    ho deciso, anche grazie a questo forum, che giammai darò ancora la mia fiducia a qualcuno.
    ho 30, vivo a Roma. qui se qualcuno si sposa si sposa verso i 31 mediamente. pensavo che finalmente questa era quella giusta. e invece mi rendo conto che la persona giusta non esiste e che la coppia non è altro che un contemperamento di reciproci egoismi.
    pensa se mi succedeva a 50 anni con casa e figli. follia completa!

    punterò tutto sulla mia carriera. morirò ricco, solo e triste. tutto in ossequio alla "libertà di seguire il cuore". io vorrei che tutte queste donne che si separano perchè scopano con il collega di lavoro ma che al contempo "vogliono bene al marito che però non mi capisce" (letto in almeno 10 post del forum), che vanno in palestra e che vanno in discoteca tutte le sere a rimorchiarsi i 20 enni, facessero la stessa fine. si ritrovassero vecchie e sole in una casa vuota, senza nessuno che possa starle vicino in caso di malattia (hai seguito il cuore? Sei emancipata ed indipendente? ne valeva la pena? adesso fatti divorare dagli Alsaziani).

    in definitiva, dico a tutte le donne (e uomini) che tradiscono o che pensano di farlo:

    come fate a guardare il vostro consorte in faccia?
    e i vostri figli?
    come fate a violare quelle promesse che avete fatto non solo al consorte, ma anche alla comunità (civile o ecclesiastica)?

    in definitiva: VI PREGO. NON FATELO. non create ferite e dolore che mai nessuno più potrà curare per sempre.

  2. #2
    vlad
    Ospite
    a me è capitato il contrario, ero io che volevo tradire, (post:mi sto innamorando di un'altra)e debbo dirti che quando ti succede, parti di testa, perdi tutti i valori di riferimento. Non ragioni più, gli altri ti dicono "ma che cazzo stai facendo", e tu non ci credi, non vedi più in maniera razionale.
    Ecco forse hai ragione nel contestare quando dicono che comunque amano i loro mariti/mogli. Questa è la cazzata, perchè se ti innamori di un'altro/a la moglie/marito sparisce, è una frase di comodo quella che amano ancora il consorte, perchè lasciare il consorte per l'amante è un passo più grosso del matrimonio, ed hanno tutti paura.
    La verità è che costruire un amore che duri bisogna farsi il culo, mentre tutti pensiamo alla favola ceh incontri quella giusta e duri per sempre, senza fatica. Ecco forse la tua ragazza pensava questo, non si è impegnata, finche la sconvolgevi emotivamente tutto bene, appena finito, via con un altro. Meglio ora che da sposati dami retta, sarebbe stato un casino.
    Tu sei deluso dalla vita ? ma puoi ricominciare in fin dei conti ai perso solo emotivamente, immagina se c'erano i figli, la casa e i soldi di mezzo, magari a 40 anni, allora si che erano c....
    Io ho un amico che a 35 anni la moglie la ha lasciato perchè non era all'altezza. Si è ritrovato fuori di casa (la sua), che sta ancora pagando il mutuo, con un figlio che sta con la moglie che vede una volta a settimana. E' ritornato a casa, i soldi non gli bastano perchè tra muto ed alimenti alla moglie ed alfiglio non gli rimane nulla. Eppure sta cercando di ricominciare, io non so come cazzo fa, però ci prova.
    ecco dimmi se quello non dovrebbe essere deluso dalla vita.

  3. #3
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Insonne di Seattle, siamo tutti con te....

    ...avanti, sfoga, butta via il fiele, vai così che vai bene.


    Prendi un grosso respiro.


    Va meglio?!


    Ecco, ora che sei tornato in te, rifletti.
    Sei stato tradito.
    E' capitato.
    Eri innamorato di una che ha scelto un altro.


    Altro grosso respiro.

    E allora?!
    Bruciamo al rogo tutti i traditori?
    Credimi, non lenirebbe di un NIENTE il tuo dolore.
    Nemmeno se lei venisse in ginocchio da te supplicandoti di perdonarla (come in certe fintissime canzoni....quando uno LASCIA non torna più, e se torna è per bieco interesse, non certo per amore...) non lenirebbe il tuo dolore.
    Non c'è niente per te, niente se non un cammino di ricostruzione e sofferenza, come tutti.


    Se hai letto bene i nostri post (e io sono una di queste BIECHE traditrici che finiranno sicuramente divorate dagli alsaziani..... e no, non AMO mio marito, ma comunque gli voglio bene e l'ho rispettato lasciando il mio amante...) ci avrai letto (ok, magari al momento sei un po' offuscato, ma se rileggi con calma dovresti cogliere) anche il dolore, l'incertezza, la tristezza, la solitudine di tante vicende umane che AL PARI DELLA TUA meritano rispetto.

    Qui nessuno spara giudizi.

    Qui si parla e ci si confida, traditi e traditori. Si analizza cercando di stare MEGLIO, non peggio, in un gioco costruttivo e non distruttivo, una realtà - quella dell'infedeltà - che sarebbe comodo cancellare con un divieto, una sanzione, ma che esiste da quando esiste l'essere umano.

    Pensa a Jago. Il "traditore"...questa figura esiste nell'immaginario collettivo da sempre. Il motivo sta nella "doppiezza" della natura umana, nella sua ambivalenza, e nella sua complessità, che sfugge ad ogni regola.


    Lascia i pregiudizi sulla soglia di casa e porta il tuo dolore. Cercheremo di lenirlo in amicizia, di capire.

    Sii uomo tra gli uomini, riparti da te e da quello che il gruppo può darti.

    Un bacio, ti penso.

  4. #4
    Non registrato
    Ospite

    Question

    Citazione Originariamente Scritto da Insonne di Seattle

    Sbagliare è umano, ma generalmente chi tradisce non ha il minimo rimorso visto che attorno è sempre circondato da campagne di legittimazione ("hai fatto bene... segui il cuore ... " e altre puttanate simili) e tende addirittura a dare (pretestuosamente) la colpa al partner tradito. Su questo forum di colpe date ne ho lette di tutti i colori. "mi trascura... non parliamo abbastanza... lavora troppo... e via con le altre stronzate. bè, signori, non ci vuole un genio per trovare una soluzione a questi problemi.

    Ti senti trascurato? Proponi un viaggio o un week end fuori.
    Lavora troppo? Offriti di aiutarlo/la a fare il suo lavoro, in modo da avere più tempo libero da passare assieme.
    Non parliamo abbastanza? iscrivetevi ad un corso di qualcosa che vi piace fare assieme e fatelo! compratevi un libro di qualcosa che vi piace e parlatene. compratevi una tela enorme e dipingetela assieme.

    ma che ci vuole un genio per capire queste cose?
    invece pare che la soluzione migliore secondo il comune sentire sia trovarsi un altro pene da usare.
    Mi sono sentita di rispondere a questo post perchè lo trovo offensivo e pieno di pregiudizi..sei nervoso e arrabbiato e spero non pensi veramente quello che scrivi.
    Io ho scoperto questo forum in un momento di crisi e non ho mai tradito mio marito e voglio sperare che non accada mai, ma in ogni caso credo che non si possa condannare l'errore e limitare il tradimento o il lasciare qualcuno ad una mera questione di misure.

    Non siamo bestie, ma nemmeno macchine!

    Io penso che il tradimento sia solo l'apice di una serie di piccole o grandi crisi che affronta un rapporto che a prescindere dall'esistenza di un'altra persona sarebbe finito....Se io dovessi arrivare al tradimento sarebbe dopo una lunga serie di riflessioni e un infinito tentativo di riconciliazioni... e in ogni caso avrei già lasciato il "tradito".

    Sono molto dubbiosa sul tuo senso di sacrificio. E perchè non si dovrebbe seguire il cuore?

  5. #5
    Utente Affezionato Oldie
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    158
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Amore

    Caro 'Insonne di Seattle',
    trovo la tua lettera molto bella e, da tradita, la comprendo appieno.
    Ho 29 anni, non 50, sono sposata e senza figli, ma tutti questi particolari contano poco quando sei tradita. Il fatto di potersi rifare una vita, questo vale a qualunque età; il fatto di riprendersi, quello no, quello resta, a volte per sempre.
    Non ti ho trovato offensivo. Estremamente deluso si. E' normale. Lo sono anche io. Ed anch'io, come te, non riesco a capire perchè certe persone trovino così difficile impegnarsi a fondo in una relazione, in una promessa.
    Io la promessa l'ho data e ricevuta, ma quest'ultima si è rivelata una buffonata... Magari mio marito mi lasciasse! E invece continua a prendermi in giro, ed io lì come un baccalà...
    Come sarebbe semplice affrontare i piccoli problemi di coppia prima che diventino grandi! Con l'amore che si prova e che si è promesso!
    L'amore finisce? Lo si dice, con rispetto, tatto, dolcezza. Non si tradisce. Una volta è capitato anche a me di tradire, ma non mi sono mai giustificata, né perdonata; sono stata una grandissima stronza e basta.
    Io non credo che amare, e stare vicino ad una persona, costruirci e condividere una vita sia così faticoso. Se lo è, c'è qualcosa che non va.
    Proprio perchè mio marito non è così, ho capito presto che il suo amore per me non era totale (come lui pretende ancora di farmi credere).

    Capisco il tuo dolore, lo sento, lo condivido.

    La triste Légère

  6. #6
    Utente Assiduo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    1,244
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    sto male sto male sto male
    non lavoro
    non riesco a pensare a niente
    a niente
    a niente jnkipvdkjpjdsòpvjioshdpòvkjpvòjsdpvòsjdp vsjdnpvdsjfpvdjfnvpds
    ieri ho ricevuto un pacco postale da lei
    si tratta di tutte le cose che ci siamo scambiati e regalati in questi 6 mesi
    lo ha fatto perchè lei, a sua volta, ha ricebvuto il mio pacco
    contenente le stesse cose
    non gliel'ho detto per il valore economico degli oggetti (figurarsi)
    ma francamente, l'idea che lei avesse portato al collo mentre faceva sesso col suo nuovo pene le collane con i pendagli dai 10000 privatissimi significati che le regalai mi faceva impazzire
    così le chiesi di restituirni tutto
    lei ieri lo ha fatto
    e adesso sto peggio di prima
    sono le 18 di sera
    sono nel mio ufficio e dovrei lavorare
    solo che a pranzo sono stato con dei miei colleghi del tribunale
    e ho bevuto un sacco di galestro capsula viola
    tutti a dirmi che me la devo dimenticare, perchè era solo una zoccola opportunista. il bello è che, col cervello, lo so anche io. nel mio cuore però c'è un buco che neppure 1000 altre donne, milioni di euro di assegni circolari possono riempire. adesso sto piangendo. non riesco a vedere i tasti. le lacrime mi arrivano sino alle labbra. sono salate.
    mi ha restituito persino i fumetti che disegnai di mio pugno (non sono un artista) che avevano come protagonisti me e lei. quando disegnavo, sbagliavo sempre. ci ho messo una settimana a fare 3 tavole. era natale. non volevo farle un regalo commerciale, ma qualcosa di unico. come lei. come noi insieme. disegnai il nostro primo incontro. 2 persone senza faccia. che, nell'istante in cui si baciano, diventano reali ed hanno la faccia.
    cazzzzzzzzzzzzzzzzzzoooooooooooooooooooo oooooooooo.
    che cazzo c'entra quaest'altro tizio?????????'
    chi è?????????????
    che ha più di meeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee??????????? ??
    piango ancora.
    pausa

    quando ho rivisto quel fumetto tra le mie mani, l'ho strappato. adesso non so se dovrei rimandarle i pezzi per posta o, definitivamente, lasciar perdere tutto.
    farmi aiutare da qualcuno. buffo. non avrei mai pensato, a 30 anni, di ricorrere a psicanalisti e ansiolitici. sarebbe molto più giusto che ci ricorresse lei. la zoccola. opportunista. sfruttatrice. bugiarda. ladra di speranze, di tempo, di umanità. perchè? perchè lo ha fatto? cosa ho fatto di male? perchè la gente si sbrana l'anima senza un motivo, dietro al paravento del "devo fare ciò che è giusto per me?" "Se mi ami, devi rispettare le mie scelte?"? non gliel'ho mica chiesto io di dirmi le cose carine che mi ha detto. di svegliarmi la mattina con un sms. perchè non mi ha chiesto 30 euro e basta, come tutte le puttane del mondo (la puttane sono le donne più ONESTE che esistano)? perchè sento che tutto quello che sono o che faccio sia inutile? (oggi una giudice donna mi ha detto: se ha dei problemi con l'avvocatessa di controparte, basta che le sfodera un pò del suo fascino. lei è un bel ragazzo, non avrà problemi ad ottenere quello che vuole. avrei voluto risponderLe: giudice, io in questi periodi mi sento un cesso, del tutto inadatto alla vita. il fatto che possa essere attraente, intelligente e simpatico non fa che acuire le mie sofferenze. se fossi un sempliciotto idiota, insensibile, che gioca con la playstation, che paga le tasse e dice "sissignore" non avrei i problemi che ho. come vorrei essere quel sempliciotto anonimo.

    sto male
    sto male
    I send an sos to the world

  7. #7
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Insonne di Seattle
    sto male
    sto male
    I send an sos to the world
    STAI MALE
    Urla
    Piangi
    Buttati per terra


    E non illuderti
    tra un mese, due mesi starai ancora male come una cane
    l'amore non si dimentica
    l'amore ti strazia
    il rifiuto ti uccide

    Io lo so. Ho perso anch'io, sono stata rifiutata anch'io.
    Fai quello che vuoi.
    Ma dimenticala.
    E vai avanti alla fine.
    Fin quando avrai ucciso l'amore.

    Non ascoltare quelli che ti dicono che bisogna pensare ai momenti belli.
    E' "inquinante", perché poi ti chiedi se non ti abbiano mentito fin dall'inizio...

    Ma è peggio di così, molto peggio
    C'era l'amore, quel poco d'amore che i loro piccoli cuori possono concepire.
    E quell'amore è svanito. Pouf.
    Non un gemito.
    Andato, ito.


    Sei solo con il tuo dolore.
    Dimentica.
    un bacio

  8. #8
    Utente Affezionato Oldie
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    158
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Eh si...

    Caro Sconsolato,

    Credo proprio che Verena abbia ragione.
    Il dolore c'è, è quasi insopportabile, e non se ne andrà a breve, forse mai, ma almeno si acuirà.

    Non so se hai voluto finire la storia te, se è lei ad essere scappata con il suo tradimento, se ti vorrebbe ancora, e se tu saresti pronto a perdonarla. Queste sono risposte che ti dai da solo (anche se credo che tu non la voglia più con te questa donna, no?).
    In queste situazioni ci sono persone che tornano sui suoi passi, che perdonano (forse) fino in fondo, e quelle che se ne vanno e non si fanno più vedere.

    Qualsiasi cosa sceglierai, ci sarà da star male.
    Però, con lei o senza lei, andrai avanti e, magari, troverai qualcuna di maggior valore (ne sono sicura).

    Perchè le persone fanno così male e mentono, si prendono gioco di te, tradiscono il tuo corpo, le tue speranze, i tuoi sogni più belli?
    Non lo so. E se riuscirai a trovare la risposta, fammela sapere al più presto.

    Forza e coraggio
    Légère

  9. #9
    Utente Assiduo
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    1,244
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Ragazze, grazie per i vostri commenti.
    é passato più di un mese da quando è successo quello che mi è successo.
    non è cambiato assolutamente nulla
    penso sempre a quella zoccola.
    non ce la faccio più.
    nel lavoro rendo pochissimo e mi viene voglia di piantare tutto e tutti. di scappare. poi però penso che, ovunque sarò, di sicuro i miei ricordi mi seguirebbero.
    c'è un modo per dimenticare?
    per localizzare quella parte del cervello che è occupata da lei ed estirparla?
    forse con le droghe? o l'alcolismo? o una martellata in testa? o tagliandomi un dito?
    come faccio?
    come faccio?

    in questo periodo sto uscendo tutte le sere. conosco tantissime ragazze.
    dopo che ci parlo per un pò, comincio a trattarle male. nella migliore delle ipotesi, riverso addosso alla malcapitata tutte le mie angosce. ho 30 anni e mi sento di averne 99. un vinto. guardo con invidia le coppiette che si tengono la mano. sì, proprio invidia. perchè hanno ciò in cui non credo più. ieri in spiaggia sono scoppiato a piangere dopo aver sentito agli altoparlanti "Cerca nel cuore" di Ligabue. ho cominciato a chiedermi cosa stava facendo lei in quel momento. se magari stava anche lei al mare o stava guardando lo stesso pezzo di cielo. Pensavo che su quella fottutissima spiaggia avrei dovuto starci con lei. invece ho passato il tempo a gurdare l'allegra famigliola dell'ombrellone accanto. genitori 30 enni. figli bellissimi e rumorosi. un miracolo. un miracolo che non conoscerò mai. cazzo, sto piangendo di nuovo.

    spendo un capitale in libri che parlano di psicologia di coppia (quale coppia?). Mi sento come Sally nel primo tempo del film, prima di incontrare Harry. mi è capitato di leggere un libro. titolo :"falli soffrire". dice che per tenersi una persona innamorata bisogna farla soffrire al momento giusto e trenerla sulla corda. altro libro:"come diventare bella ricca e stronza" che spiega come sposare un miliardario e lasciarlo (bada bene, senza innamorarsene o farci figli) fingendo di esserne innamorato. tutta una pletora di stronzate. STRONZATE! MILIARDI DI STRONZATE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Proprio non lo volete capire che tutti abbiamo bisogno di un sano ed incontrovertibile e sincero affetto? SINCERO affetto e RASSICURANTE tranquillità? di quella roba che quando ti arriva non devi starti a chiedere : "Ma sarà verò? oppure sei l'ennesima egoista e bugiarda?".
    la vita è di per sè già tanto difficile. adesso ci mettiamo pure a fare i giochetti manipolativi in un rapporto di coppia? ma che siamo matti? ma questa società ha fuso? il mondo occidentale ha bisogno di un clistere!!!

    sto facendo di tutto perchè si spengano le sue candele. il mio mondo è rischiarato dai lampi. spegni le tue candele e... addio.

  10. #10
    Utente Affezionato Oldie
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    149
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Guai

    Ciao Insonne. Ti parla uno che vorrebbe darti un consiglio sincero. Semplicemente perché ci sono passato e capisco il tuo dolore. Nel mio caso però è andata molto peggio: prova a proiettare un film in cui ci sei tu, con lo stesso amore di oggi, due bambine meravigliose e 18 anni di vita insieme con la tua mogliettina. Un casino, vero? Io poi l'ho descritto minuziosamente. Ho descritto tutto, pure la melma mentale che mi si era creata in testa. Battevo i tasti come un forsennato e non riuscivo a fermarmi. Non andarti a leggere quello che ho scritto, te lo sconsiglio: è deprimente. E non hai bisogno di questo, adesso.
    Ti sintetizzo quello che ho capito dalla mia esperienza in poche righe: non bisogna permettere all'altro/a di distruggere Se stessi dopo che ha distrutto Voi. Tu vali infinitamente più di lei. Di lei ce ne sono a quintali in questo simpatico mondo. E' inflazionata. Tu sei merce rara. Ricordatelo sempre. Hai i tuoi valori, il tuo bisogno di amare ed essere amato lealmente, disinteressatamente. Vuoi costruire qualcosa che duri. Guai a farti violentare i tuoi sogni. Guai a smettere di credere nell'amore. Guai a farsi mettere in testa che le donne sono tutte puttane. Avrebbe vinto lei. In tutti i sensi.
    Stefano

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. dalla pelle al cuore
    Di Old ASTRA nel forum Mondo Reale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31/03/2009, 18:03
  2. le cose che ho imparato dalla vita
    Di emmanuelle arsan nel forum Confessionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 05/12/2008, 18:28
  3. Dalla fortuna...
    Di Lettrice nel forum IL Barrio 14 Novembre
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 03/03/2008, 19:11
  4. Dolce Vita - Vita inteso diversamente
    Di Old Fa. nel forum Mondo Reale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04/05/2007, 16:34
  5. Che si guadagna dalla fedeltà?
    Di Steel ricky nel forum Confessionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21/03/2007, 13:26

Permessi di Scrittura