User Tag List

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 51

Discussione: Fiumi di parole ...

  1. #1
    Utente principato L'avatar di Circe
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Qui purtroppo
    Messaggi
    940
    Inserzioni Blog
    24
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Fiumi di parole ...

    Delusione, rispetto , amore, dolore, valori, amanti, calmanti, rabbia, ironia, cinismo, eccitazione, monotonia....e chi più ne ha più ne metta....mi hanno portato ad una sola conclusione: si sopravvive....e ognuno a modo suo va avanti in questa strada contorta, ricca di nuovi ostacoli proprio quando pensi che sia pianeggiante. Sono stata tradita, pensavo di morire e invece sono qui a scrivere. Perchê in fondo quella che soffriva é morta....ma quella razionale e menefreghista di oggi ha preso il suo posto. E quando c'è da godere ne approfitta e quando c'è da soffrire cerca di cambiare pensiero. Non so se faro mai come claudio, forse si forse no....ma non me ne fregherà niente di quello che ne pensano gli altri. adesso il mio sole sono io...
    It's too late to apologize.

  2. #2
    Utente OGM L'avatar di Annuccia
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    5,532
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Circe Visualizza Messaggio
    Delusione, rispetto , amore, dolore, valori, amanti, calmanti, rabbia, ironia, cinismo, eccitazione, monotonia....e chi più ne ha più ne metta....mi hanno portato ad una sola conclusione: si sopravvive....e ognuno a modo suo va avanti in questa strada contorta, ricca di nuovi ostacoli proprio quando pensi che sia pianeggiante. Sono stata tradita, pensavo di morire e invece sono qui a scrivere. Perchê in fondo quella che soffriva é morta....ma quella razionale e menefreghista di oggi ha preso il suo posto. E quando c'è da godere ne approfitta e quando c'è da soffrire cerca di cambiare pensiero. Non so se faro mai come claudio, forse si forse no....ma non me ne fregherà niente di quello che ne pensano gli altri. adesso il mio sole sono io...
    ssi vive inizialmente si sopravvive forse... circetta mia...sei sulla giusta strada
    beh la sofferenza che c'è in noi non morirà mai...ma sarà semplicemete soffocata dai nuovi eventi...
    razionalità...entusiasmo e un pizzico di egismo in più....menefreghista mai...

    brava mi fa piacere sentire queste cose...
    il tuo sole sei tu???ma tu sei il sole...
    non so se fare come claudio giovi...questa fase la consideriamo dopo ok??
    intanto goditi te stessa...
    Non dobbiamo mai giudicare la vita degli altri, perché ciascuno conosce il proprio dolore e la propria rinuncia. Una cosa è pensare di essere sulla strada giusta, ma tutt'altra è credere che la tua strada sia l'unica.
    -- Paulo Coelho - -

  3. #3
    Escluso
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    6,233
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Annuccia Visualizza Messaggio
    ssi vive inizialmente si sopravvive forse... circetta mia...sei sulla giusta strada
    beh la sofferenza che c'è in noi non morirà mai...ma sarà semplicemete soffocata dai nuovi eventi...
    razionalità...entusiasmo e un pizzico di egismo in più....menefreghista mai...

    brava mi fa piacere sentire queste cose...
    il tuo sole sei tu???ma tu sei il sole...
    non so se fare come claudio giovi...questa fase la consideriamo dopo ok??
    intanto goditi te stessa...
    ..ti ho letto distrattamente Annuccia.. e poi per un attimo, nei miei pensieri.. ho visto la tua frase " ..la sofferenza c'è e non morirà mai.."... allora ho immaginato una ipotetica persona X che per sbaglio o solo per curiosità, legga quanto scriviamo... le emozioni , la forza che diamo alle parole...
    ..sono nei tuoi panni... eppure non riesco a sentirmi...
    abbiamo sofferto questo si, ma abbiamo forse perso un braccio, una gamba... siamo affetti da un incurabile male?
    ...perchè tanto "egocentrismo rovesciato"? cosa ci attanaglia?
    perchè dare un significato cosi forte, ad un gesto ad una azione... possibile che il comportamento di un'altro ci renda cosi fragili?
    possibile che ..la sofferenza non finirà mai... io non voglio crederlo... e non voglio neanche rinnegare me stesso con il cinismo e le illusioni.

    sei stata tradita, sono stato tradito... ma quanto ego, e quanta superiorità nell'affermare questo...
    non è morto nessuno, il sole sorge ancora se lo vogliamo vedere.. qualcuno ci ha aperto gli occhi e non per forza deve essere una sofferenza...
    ..vorrei liberami senza dover dire che ora sono "diverso"... semmai vorrei dire che sono "migliore"...
    Ultima modifica di Spider; 14/06/2012 alle 22:50

  4. #4
    Utente OGM L'avatar di Annuccia
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    5,532
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Spider Visualizza Messaggio
    ..ti ho letto distrattamente Annuccia.. e poi per un attimo, nei miei pensieri.. ho visto la tua frase " ..la sofferenza c'è e non morirà mai.."... allora ho immaginato una ipotetica persona X che per sbaglio o solo per curiosità, legga quanto scriviamo... le emozioni , la forza che diamo alle parole...
    ..sono nei tuoi panni... eppure non riesco a sentirmi...
    abbiamo sofferto questo si, ma abbiamo forse perso un braccio, una gamba... siamo affetti da un incurabile male?
    ...perchè tanto "egocentrismo rovesciato"? cosa ci attanaglia?
    perchè dare un significato cosi forte, ad un gesto ad una azione... possibile che il comportamento di un'altro ci renda cosi fragili?
    possibile che ..la sofferenza non finirà mai... io non voglio crederlo... e non voglio neanche rinnegare me stesso con il cinismo e le illusioni.

    sei stata tradita, sono stato tradito... ma quanto ego, è quanta superiorità nell'affermare questo...
    non è morto nessuno, il sole sorge ancora se lo vogliamo vedere.. qualcuno ci ha aperto gli occhi e non per forza deve essere una sofferenza...
    ..vorrei liberami senza dover dire che ora sono "diverso"... semmai vorrei dire che sono "migliore"...
    non volevo dire che la sofferenza non finirà...forse mi sono espressa male...
    volevo dire che ciò che è accaduto mai lo dimenticheremo del tutto...ma è normale...piano piano si affievolisce...ma che resta sempre nei nostri ricordi non puoi negarlo...ma ci sta pure quello...l'importante è andare avanti e non lasciare che ci travolga...
    me ne sto liberando anche io...ho una vita ancora e continuerò ad averla anche se ipoteticamente domani dovesse riaccadere...
    per quanto riguarda il diverso o il migliore non saprei risponderti...
    il tradimento non ti migliora...semmai posso dire che se lo affronti,lo combatti una volta in piedi di nuovo ti senti più forte...perchè tutte le esperienze negative una volta superate ti fortificano...e si magari ti fanno sentire meglio...e rispetto a ieri ti senti migliore...
    Non dobbiamo mai giudicare la vita degli altri, perché ciascuno conosce il proprio dolore e la propria rinuncia. Una cosa è pensare di essere sulla strada giusta, ma tutt'altra è credere che la tua strada sia l'unica.
    -- Paulo Coelho - -

  5. #5
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Sulla sofferenza...

    Penso che più si va avanti e si invecchia più si diventa coriacei alla sofferenza.
    Più che altro la si accetta.
    Più che altro si dice fa parte delle condizione umana.
    Fa parte della nostra storia.

    Ma a sto mondo c'è solo la sofferenza?

    Perchè dimentichiamo le gioie eh?
    QUelle non contano mai un cazzo.

    Vi è un simbolo religioso che riguarda la sofferenza dell'uomo.
    La Croce di Cristo.

    Gli alchimisti medioevali dicevano che la Croce rovesciata è una spada.

    Si se la lasciamo andare via la sofferenza se ne va....

    Alla sera il pianto...
    Ma al mattino ecco la gioia no?

    Penso che la cura migliore sia non concentrarci su noi stessi sul nostro dolore...
    Ma vivere esso come una chiave che ci permette di capire che anche gli altri soffrono e non solo noi.

    Quando vediamo chi sta peggio di noi...
    Magari ci si dice...ben dai...in fondo non mi è andata così malaccio eh?

    Ok ci ha tradito...
    Ma non ci ha ucciso
    E non è morto.

  6. #6
    Escluso
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    6,233
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Annuccia Visualizza Messaggio
    non volevo dire che la sofferenza non finirà...forse mi sono espressa male...
    volevo dire che ciò che è accaduto mai lo dimenticheremo del tutto...ma è normale...piano piano si affievolisce...ma che resta sempre nei nostri ricordi non puoi negarlo...ma ci sta pure quello...l'importante è andare avanti e non lasciare che ci travolga...
    me ne sto liberando anche io...ho una vita ancora e continuerò ad averla anche se ipoteticamente domani dovesse riaccadere...
    per quanto riguarda il diverso o il migliore non saprei risponderti...
    il tradimento non ti migliora...semmai posso dire che se lo affronti,lo combatti una volta in piedi di nuovo ti senti più forte...perchè tutte le esperienze negative una volta superate ti fortificano...e si magari ti fanno sentire meglio...e rispetto a ieri ti senti migliore...
    ...forse il "dramma" di chi resta con i rispettivi.. sta proprio in questo.
    L'immagine di quello che fu.. l'averla sempre davanti a te.
    e questo magari carica il ricordo, rinnova il dolore...
    sai, come da bambini.. non mi stai bene.. mi hai fatto un torto.. non gioco più con te...
    dopo la vita ti cambia.. e per fortuna in meglio, anche se non sempre.. niente è cosi "bianco o nero"... se non lo è per le cose che ci fanno stare bene , perchè non dovrebbe esserlo per quelle che ci feriscono?

    un taglio netto e radicato avrebbe procurato un diverso stato d'animo...
    la lontananza avrebbe rafforzato i ricordi più belli e mitigato quelli peggiori... anch'io me lo chiedo.. sai?
    ma scegliere di andare non cambia cosa è successo... semmai solo la risposta che avremmo voluto darci...
    Ultima modifica di Spider; 14/06/2012 alle 23:17

  7. #7
    Escluso
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    6,233
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da contepinceton Visualizza Messaggio
    Penso che più si va avanti e si invecchia più si diventa coriacei alla sofferenza.
    Più che altro la si accetta.
    Più che altro si dice fa parte delle condizione umana.
    Fa parte della nostra storia.

    Ma a sto mondo c'è solo la sofferenza?

    Perchè dimentichiamo le gioie eh?
    QUelle non contano mai un cazzo.

    Vi è un simbolo religioso che riguarda la sofferenza dell'uomo.
    La Croce di Cristo.

    Gli alchimisti medioevali dicevano che la Croce rovesciata è una spada.

    Si se la lasciamo andare via la sofferenza se ne va....

    Alla sera il pianto...
    Ma al mattino ecco la gioia no?

    Penso che la cura migliore sia non concentrarci su noi stessi sul nostro dolore...
    Ma vivere esso come una chiave che ci permette di capire che anche gli altri soffrono e non solo noi.

    Quando vediamo chi sta peggio di noi...
    Magari ci si dice...ben dai...in fondo non mi è andata così malaccio eh?

    Ok ci ha tradito...
    Ma non ci ha ucciso
    E non è morto.
    ...conte, parole saggie le tue... non scherzo.
    ...ma come ti poni davanti a chi ti ha tradito?
    ..quale metro di elaborazione adottare?
    ... non sei morto... ma ti ha quasi ucciso.. e poi perchè?
    ..non rischiamo non soffermandoci sul nostro dolore.. di divenire indifferenti a tutto, alla vita?

  8. #8
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Spider Visualizza Messaggio
    ...conte, parole saggie le tue... non scherzo.
    ...ma come ti poni davanti a chi ti ha tradito?
    ..quale metro di elaborazione adottare?
    ... non sei morto... ma ti ha quasi ucciso.. e poi perchè?
    ..non rischiamo non soffermandoci sul nostro dolore.. di divenire indifferenti a tutto, alla vita?
    Sai una cosa io non so molto come pormi.
    Ho avuto una grazia nella vita in questo versante.
    E' come se mi fossi iniettato un vaccino.
    Proprio, il tradimento che io ho subito, ed ero molto giovane...ha fatto si che io prendessi contatto con questa realtà e non ponessi mai più totalmente fiducia nel cuore di una donna.
    Difronte al traditmento penso che mi chiuderei a riccio e mi allontanerei, perchè profondamente umiliato.

    Penso che sia davvero dura per le persone che abitano sotto lo stesso tetto, magari da anni.

    Ma un tradimento può uccidere quello che provavo per te. Ma non me.
    Perchè sono un uomo pieno di risorse.

    Non mi ci metto in nessun rapporto sia di amicizia sia di relazione amorosa senza le scialuppe di salvataggio.
    Qualcosa va storto. Salto sulle scialuppe e me ne vado.

    Trovo che l'immenso dolore sia solo perchè uno ti dice...lasciati andare totalmente e secondo me non va bene.

    Ma come stare con una persona se il tuo cuore è bugiardo?
    No non posso perdonare un amore bugiardo.

    Ma delle tue ciuladine extra...io rido divertito...perchè per me il sesso non ha certo tutta quella valenza simbolica che si associa all'amore.

    Spider siamo uomini.
    Cosa ci brucia? Che la stronza abbia preferito un altro a noi.

    Ma per quello che può servire ti racconto del mio tradimento se così si può chiamare.
    Ero innamorato perso di una. ( E se mi accanisco con Daniele è perchè tante volte mi rivedo in lui).

    Le manifestai le mie insicurezze e le mie paure, perchè mi avevano detto che lei si vedeva di nuovo con il suo ex.
    Ovvio sei innamorato no? Gli amici che ti dicono stai attento sono maligni, mai oseresti mettere in dubbio quello che la tua amata ti dice no?

    L'unico suo giuramento fu: Stai tranquillo tra me e quella persona non ci potrà essere mai più nulla.
    ( Invece ha lasciato me, è tornata con lui e se lo è sposato).

    Arriva l'8 Marzo.
    E per la prima e unica volta in vita mia, penso di fare qualcosa di carino, torno prima da Bologna ( ero all'università durante la settimana) e compero una mimosa.
    Mi dicevo le faccio una sorpresa e le porto la mimosa no?

    Ebbene la trovai nel suo ufficio assieme al suo ex.
    Le diedi la mimosa a testa bassa, bofonchiai auguri, e me ne andai.

    So che se io non andavo bene per lei, poteva lasciarmi, poteva lasciare anche lui e sposarsi un altro.

    Ma credimi assistere ad un comportamento l'esatto contrario di quello che mi aveva giurato, mi ridusse per tre giorni quasi come un Daniele.

    Poi tornai a Bologna.
    Mi hanno salvato gli amici.

    Dato che dopo un po' si stancarono del mio frignare mi dissero...per noi la vita va avanti...tu vuoi restare lì a piangere il morto fai pure.
    Ma più di tutti mi salvò la Eva.
    Lei andò in un sexy shop...comperò una figa di gomma e me la diede con una lettera.

    La lettera diceva:
    Senti la tua mente ti diceva che non poteva funzionare, il cuore c'è arrivato un pelo dopo, è il tuo cazzo che non vuole lasciare andare quella figa, e allora ti regalo questa figa di gomma in ricordo del fatto che hai imparato che l'amore può anche finire.

    Usai quella figa due o tre volte...poi l'appesi alla testeria del letto...

    Vedi Spider...
    Una donna può giurarmi fedeltà finchè vuole: IO NON LE CREDO e le rido in faccia.

  9. #9
    lucida-confusa
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    16,953
    Inserzioni Blog
    11
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    ... pensieri sparsi ...

    Ciao,

    i sensi … l’unica porta verso il mondo …
    la percezione e l’ elaborazione dei vari stimoli …
    sono le uniche possibilità d’interazione … possibilità di collocarsi … di stabilirsi …

    Le cose e le persone non esistono solo di per se e basta …
    ma anche tramite la percezione e considerazione degli altri … di noi …

    Se cammino per la strada e una persona mi urta, perché non mi ha visto, considerato …
    a secondo dell’urto mi da fastidio e rispondo … apri gl’occhi …
    si apri gl’occhi e percepiscimi … prendimi in considerazione … perché ciò avrebbe cambiato il tuo comportamento … scansandoti …

    è quello che fa male … la cancellazione della propria persona … una parte di noi muore … perché nella percezione, considerazione e decisione dell’altra persona siamo stati annullati … cancellati … non considerati …


    sono stata cancellata come donna, persona e madre …

    non potevo rispondere, difendermi … perché i miei sensi venivano ingannati … le cause dei malesseri attribuite ad altri motivi … motivi inventati … ed io credendoci gli ho dato vita … e rispondevo ad una farsa … mi preoccupavo per una farsa …

    quando scopri che tu hai risposto e indirizzato i tuoi pensieri e comportamenti ad un insieme di cose che in realtà non esistevano … il tuo meccanismo di valutare le tue percezioni crolla … ti chiedi in continuazione, ma quello che vedo, sento, percepisco … sarà vero? … crolla tutto un sistema di valutazione, di parametri, di collocarsi …

    quello che piaceva … all’improvviso muore nella nostra percezione … non richiama più l’interesse …

    per uscirne da questo stato … bisogna riscriversi … reinventarsi … ristabilire dei contatti con tutto ciò che ci circonda, mettendoli in discussione … e verificare la loro validità … perciò cose che ci piacevano, all’improvviso non piacciono più …

    perciò fiumi di parole … come collocarle? Come percepirle negli atti e cose intorno a noi?

    credo … penso … in realtà non so più niente …

    sienne

  10. #10
    Utente Figo L'avatar di ferita
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Circe Visualizza Messaggio
    Delusione, rispetto , amore, dolore, valori, amanti, calmanti, rabbia, ironia, cinismo, eccitazione, monotonia....e chi più ne ha più ne metta....mi hanno portato ad una sola conclusione: si sopravvive....e ognuno a modo suo va avanti in questa strada contorta, ricca di nuovi ostacoli proprio quando pensi che sia pianeggiante. Sono stata tradita, pensavo di morire e invece sono qui a scrivere. Perchê in fondo quella che soffriva é morta....ma quella razionale e menefreghista di oggi ha preso il suo posto. E quando c'è da godere ne approfitta e quando c'è da soffrire cerca di cambiare pensiero. Non so se faro mai come claudio, forse si forse no....ma non me ne fregherà niente di quello che ne pensano gli altri. adesso il mio sole sono io...


    Forse mi sbaglio ma penso che se i traditi continuano a scrivere qui vuol dire che sono ancora nel tunnel della disperazione.
    Mi auguro per te che non sia così, spero sia solo un modo per comunicarci che possiamo farcela.
    Ho scritto questo perchè sono convinta che non appena "metterò le ali" fuggirò via anche da questo forum.
    Poi, non so...può anche essere il contrario.
    Ormai tutto mi sembra il contrario di tutto

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura