User Tag List

Pagina 1 di 113 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 1126

Discussione: Amanti e scrupoli

  1. #1
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Amanti e scrupoli

    Ieri una mia pagina di blog ha aperto una discussione interessante, o almeno io l'ho giudicata così.
    Per chi ne ha voglia..http://www.tradimento.net/entries/48...A8-con-Manager

    Minerva scriveva insieme ad Eliade e Monsieur che comunque io dovrei pormi qualche scrupolo (essendo amante) verso la moglie di Manager (di cui non so e non voglio sapere nulla) e sentirmi responsabile del fatto che lo stesso manager essendo stato un fedele, stia tradendo con me.

    Monsieur ha scritto nei commenti che se una persona sposta limiti all'altra ( e in questo caso io a Manager ne ho spostato qualcuno) appunto me ne devo sentire responsabile.
    E così anche Eliade e Minerva.
    Con questo esempio per fare capire.
    Se ho un amico diabetico e gli offro dolci e lui magna come un porco, minimo va in coma glicemico e quindi la colpa è anche mia o almeno mi dovrei sentire responsabile una minima del suo ricovero.

    Posto che se io sono diabetica so esattamente cosa posso o non posso mangiare, sta a me decidere se farmi del male o no, libero arbitrio, quindi anche in questo caso non mi sentirei responsabile ( a meno che non lo costringa a magnarsi una torta intera)

    L'esempio è un pò stiracchiato ma per macro aree fa capire.

    Geko e Chiara Matraini la pensano come me, ovvero che visto che nessuno costringe nessuno a tradire, non si capisce perchè io mi debba sentire responsabile del tradimento messo in atto da altri.

    Che ne pensate?

    p.s. Aggiungo.
    Io e Manager siamo un esempio, ma la domanda è.

    Gli amanti si devono fare scrupoli nei confronti dei compagni ufficiali degli altri?
    Ultima modifica di Tebe; 02/06/2012 alle 14:21

  2. #2
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    Ieri una mia pagina di blog ha aperto una discussione interessante, o almeno io l'ho giudicata così.
    Per chi ne ha voglia..http://www.tradimento.net/entries/48...A8-con-Manager

    Minerva scriveva insieme ad Eliade e Monsieur che comunque io dovrei pormi qualche scrupolo (essendo amante) verso la moglie di Manager (di cui non so e non voglio sapere nulla) e sentirmi responsabile del fatto che lo stesso manager essendo stato un fedele, stia tradendo con me.

    Monsieur ha scritto nei commenti che se una persona sposta limiti all'altra ( e in questo caso io a Manager ne ho spostato qualcuno) appunto me ne devo sentire responsabile.
    E così anche Eliade e Minerva.
    Con questo esempio per fare capire.
    Se ho un amico diabetico e gli offro dolci e lui magna come un porco, minimo va in coma glicemico e quindi la colpa è anche mia o almeno mi dovrei sentire responsabile una minima del suo ricovero.

    Posto che se io sono diabetica so esattamente cosa posso o non posso mangiare, sta a me decidere se farmi del male o no, libero arbitrio, quindi anche in questo caso non mi sentirei responsabile ( a meno che non lo costringa a magnarsi una torta intera)

    L'esempio è un pò stiracchiato ma per macro aree fa capire.

    Geko e Chiara Matraini la pensano come me, ovvero che visto che nessuno costringe nessuno a tradire, non si capisce perchè io mi debba sentire responsabile del tradimento messo in atto da altri.

    Che ne pensate?
    Che se tu non andavi a tavanare manager...
    Non si finiva in leto no?

  3. #3
    sfdcef L'avatar di Nausicaa
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Terra
    Messaggi
    11,097
    Inserzioni Blog
    30
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    Ieri una mia pagina di blog ha aperto una discussione interessante, o almeno io l'ho giudicata così.
    Per chi ne ha voglia..http://www.tradimento.net/entries/48...A8-con-Manager

    Minerva scriveva insieme ad Eliade e Monsieur che comunque io dovrei pormi qualche scrupolo (essendo amante) verso la moglie di Manager (di cui non so e non voglio sapere nulla) e sentirmi responsabile del fatto che lo stesso manager essendo stato un fedele, stia tradendo con me.

    Monsieur ha scritto nei commenti che se una persona sposta limiti all'altra ( e in questo caso io a Manager ne ho spostato qualcuno) appunto me ne devo sentire responsabile.
    E così anche Eliade e Minerva.
    Con questo esempio per fare capire.
    Se ho un amico diabetico e gli offro dolci e lui magna come un porco, minimo va in coma glicemico e quindi la colpa è anche mia o almeno mi dovrei sentire responsabile una minima del suo ricovero.

    Posto che se io sono diabetica so esattamente cosa posso o non posso mangiare, sta a me decidere se farmi del male o no, libero arbitrio, quindi anche in questo caso non mi sentirei responsabile ( a meno che non lo costringa a magnarsi una torta intera)

    L'esempio è un pò stiracchiato ma per macro aree fa capire.

    Geko e Chiara Matraini la pensano come me, ovvero che visto che nessuno costringe nessuno a tradire, non si capisce perchè io mi debba sentire responsabile del tradimento messo in atto da altri.

    Che ne pensate?
    Se il tuo amico diabetico lo conosci per persona responsabile, sono fatti suoi se si fa i suoi calcoli e decide di mangiarsi la torta che gli offri.
    Si farà un bilancio costi benefici, se con un pò di medicina in più, un pò di moto in più o quel che è, riesce a minimizzare l'effetto negativo della torta.
    Oppure potrebbe anche aver deciso consapevolmente vaffanculo la salute, sono contento di morire per coma pur di strafogarmi di torta.

    Se il tuo amico è un pò svampito, incerto, irresponsabile... se sai che è un pò irresponsabile, che non sa pensare bene alle conseguenze....
    In questo ultimo caso ti riterrei un pò responsabile.
    Perchè è vero che esiste il libero arbitrio ma è anche vero che, personalmente, sento che dovremmo essere tutti un pò custodi dei nostri fratelli.

    Vedi tu che tipo è manager...
    EX Best "demotivational" nick
    Attualmente succoso frullato di cultura e femminilità

  4. #4
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    Se ho un amico diabetico e gli offro dolci e lui magna come un porco, minimo va in coma glicemico e quindi la colpa è anche mia o almeno mi dovrei sentire responsabile una minima del suo ricovero.

    Posto che se io sono diabetica so esattamente cosa posso o non posso mangiare, sta a me decidere se farmi del male o no, libero arbitrio, quindi anche in questo caso non mi sentirei responsabile ( a meno che non lo costringa a magnarsi una torta intera)
    C'è da dire, in riferimento all'esempio, che se fossi un suo amico non gli offrirei dei dolci, al limite mangeremmo una mela insieme...

    Detto questo, si in linea generale mi sento di pensarla come Minerva e Mons, però in riferimento a manager la vedo leggermente diversa.
    Nel senso che diverso sarebbe il fatto se lui ti avesse detto almeno una volta no, invece...

    In ogni caso dubito che lui avesse tradito se tu non lo avessi corteggiato (del resto mi sembra comunque piuttosto ambito...).

  5. #5
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da contepinceton Visualizza Messaggio
    Che se tu non andavi a tavanare manager...
    Non si finiva in leto no?
    flap flap

    Ok...ma lui è mica scappato urlando...
    (Non è vero...ammetto che lo lego e lo trascino in motel ogni volta perchè lui non vuole...)

  6. #6
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Eliade Visualizza Messaggio
    C'è da dire, in riferimento all'esempio, che se fossi un suo amico non gli offrirei dei dolci, al limite mangeremmo una mela insieme...

    Detto questo, si in linea generale mi sento di pensarla come Minerva e Mons, però in riferimento a manager la vedo leggermente diversa.
    Nel senso che diverso sarebbe il fatto se lui ti avesse detto almeno una volta no, invece...

    In ogni caso dubito che lui avesse tradito se tu non lo avessi corteggiato (del resto mi sembra comunque piuttosto ambito...).
    Su questo ti do ragione.
    E' piuttosto ambito e sembra (ma non metto mani sul fuoco per le mutande di altri) che abbia sempre resistito.
    Lui infatti ha sempre detto che non avrebbe mai fatto il primo passo.

  7. #7
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Nausicaa Visualizza Messaggio
    Se il tuo amico diabetico lo conosci per persona responsabile, sono fatti suoi se si fa i suoi calcoli e decide di mangiarsi la torta che gli offri.
    Si farà un bilancio costi benefici, se con un pò di medicina in più, un pò di moto in più o quel che è, riesce a minimizzare l'effetto negativo della torta.
    Oppure potrebbe anche aver deciso consapevolmente vaffanculo la salute, sono contento di morire per coma pur di strafogarmi di torta.

    Se il tuo amico è un pò svampito, incerto, irresponsabile... se sai che è un pò irresponsabile, che non sa pensare bene alle conseguenze....
    In questo ultimo caso ti riterrei un pò responsabile.
    Perchè è vero che esiste il libero arbitrio ma è anche vero che, personalmente, sento che dovremmo essere tutti un pò custodi dei nostri fratelli.

    Vedi tu che tipo è manager...

    Non mi sembra svampito, incerto e irresponsabile....

    Poi hai ragione sul fatto che dobbiamo essere un pò custodi dei nostri fratelli e ho un amica proprio diabetica che non ce la fa a seguire la dieta e li ovvio che non le offro brioches (tanto se le compra da sola a prescindere).

    ma qui si parla di...pipini allegri non di malattie...

  8. #8
    variabile impazzita L'avatar di aristocat
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    44°29′38″N 11°20′34″E
    Messaggi
    4,677
    Inserzioni Blog
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    @ tebe

    A me sembra così fondato e giusto il tuo ragionamento, che il problema degli scupoli verso 'la moglie di' non dovrebbe neanche porsi.

    Capirei se 'la moglie di' fosse nostra sorella, nostra grande amica, ma qui parliamo di una perfetta sconosciuta.

    ho letto i vari commenti nel blog e c'è un punto che mi sento di contestare con più forza: quello per cui è naturale che l'uomo venga circuito dalle grazie di una donna e quindi la donna si deve mantenere defilata affinché 'lui' non cada in tentazione. Mi sembrano ragionamenti da Queen Victoria, assolutamente improponibili oggi.

    A ognuno le sue responsabilità!

    ari
    Ultima modifica di aristocat; 02/06/2012 alle 13:22

  9. #9
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da aristocat Visualizza Messaggio
    A me sembra così fondato e giusto il tuo ragionamento, che il problema degli scupoli verso 'la moglie di' non dovrebbe neanche porsi.

    Capirei se 'la moglie di' fosse nostra sorella, nostra grande amica, ma qui parliamo di una perfetta sconosciuta.

    ho letto i vari commenti nel blog e c'è un punto che mi sento di contestare con più forza: quello per cui è naturale che l'uomo venga circuito dalle grazie di una donna e quindi la donna si deve mantenere defilata affinché 'lui' non cada in tentazione. Mi sembrano ragionamenti da Queen Victoria, assolutamente improponibili oggi.

    A ognuno le sue responsabilità!

    ari
    Non mi sembra sia stato detto questo però.
    E' stato detto visto che ognuno ha le sue responsabilità, le ha anche tebe...

  10. #10
    Deborah
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    Ieri una mia pagina di blog ha aperto una discussione interessante, o almeno io l'ho giudicata così.
    Per chi ne ha voglia..http://www.tradimento.net/entries/48...A8-con-Manager

    Minerva scriveva insieme ad Eliade e Monsieur che comunque io dovrei pormi qualche scrupolo (essendo amante) verso la moglie di Manager (di cui non so e non voglio sapere nulla) e sentirmi responsabile del fatto che lo stesso manager essendo stato un fedele, stia tradendo con me.

    Monsieur ha scritto nei commenti che se una persona sposta limiti all'altra ( e in questo caso io a Manager ne ho spostato qualcuno) appunto me ne devo sentire responsabile.
    E così anche Eliade e Minerva.
    Con questo esempio per fare capire.
    Se ho un amico diabetico e gli offro dolci e lui magna come un porco, minimo va in coma glicemico e quindi la colpa è anche mia o almeno mi dovrei sentire responsabile una minima del suo ricovero.

    Posto che se io sono diabetica so esattamente cosa posso o non posso mangiare, sta a me decidere se farmi del male o no, libero arbitrio, quindi anche in questo caso non mi sentirei responsabile ( a meno che non lo costringa a magnarsi una torta intera)

    L'esempio è un pò stiracchiato ma per macro aree fa capire.

    Geko e Chiara Matraini la pensano come me, ovvero che visto che nessuno costringe nessuno a tradire, non si capisce perchè io mi debba sentire responsabile del tradimento messo in atto da altri.

    Che ne pensate?
    « Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo »
    (The Butterfly Effect, 2004)

Pagina 1 di 113 12311 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura