User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: La mia storia

  1. #1
    Non Registrato
    Ospite

    La mia storia

    Sposati da nove anni, abbiamo una figlia di sei.
    Entrambi liberi professionisti anche se in settori diversi, condividiamo l'ufficio e dunque i computer, compreso quello collegato ad internet.
    Il suo di lavoro non va alla grande ed entra in crisi con fasi depressive; da ciò derivano anche problemi di coppia...ovvio no?
    Pian piano nel corso del 2010 lui comincia a trascorrere del tempo, sempre di più, da solo in ufficio soprattutto fuori dall'orario di lavoro. In tutta onestà devo dire che inizialmente la cosa non mi ha infastidito più di tanto, anche perchè, fidandomi, ho creduto che fosse un modo per divagarsi durante le fasi di depressione.
    Prende confidenza con facebook, a cui per la verità l'ho avvicinato io; mentre per me facebook è una grande palla, per lui diventa un'ossessione. In un primo momento avevo la sua amicizia ma poi dopo che ha dovuto riaprire un'altra pagina (va bè non so come si dice) di facebook perchè la prima era stata bloccata, non mi da più la sua amicizia sostenendo che ero gelosa! (in realtà la sua pagina era ben visibile e dunque anche a me).
    Comunque arriviamo a dicembre 2010 quando scopro una conversazione che lui ha avuto con una tizia tramite skype. Inequivocabile.
    Lo prendo di petto e come ovvio nega tutto, arrivando a sostenere che siccome il computer era stato in assistenza, qualcuno aveva pensato bene di prendere la sua identità. Peccato che nella conversazione vi erano riferimenti a cose che solo lui poteva sapere. Alla fine confessa che era stato lui e giustifica quella che definisce leggerezza con la necessità di mettersi alla prova considerati i problemi che gli erano derivati dallo stress.
    Ripartiamo da lì e va tutto bene. Pur mantenendo la sua pagina facebook non posta più cose cretine....almeno per quello che posso vedere.
    Considerato che le cose a livello lavorativo non vanno, maturiamo l'idea di un trasferimento all'estero. Parte prima lui, a giugno. Il programma è di raggiungerlo successivamente.
    Fino a fine luglio tutto bene, poi comincio ad avvertire qualcosa di strano e alzo le antenne. Per farla breve: torna a trovarci a fine agosto ma mi trovo davanti un'altra persona. Strano come non mai, gli dico chiaramente che se non vuole più stare con me basta dirlo. Lui dice che non c'è niente è solo un periodo così, la lontananza da noi ecc.......ma lo conosco, lui è un muro di gomma, sapere qualcosa da lui è praticamente impossibile. Ricordo che durante il viaggio verso l'aeroporto mi racconta di una tizia di lì che ha conosciuto boh non ho capito come, mi fa nome e cognome e mi dice che può esserle utile per integrarsi meglio. La mia tranqullità è solo temporanea, non sto bene ed infatti in un mese perdo cinque chili (va bè sempre meglio che ingrassare sennò cornuta e anche cicciona!). Questa tizia è anche una amica di facebook allora le chiedo l'amicizia, che mi concede ed iniziamo a scambiarci messaggi nei quali lei si propone come amica invitandomi ad andare ecc. ecc. (bella stronza). Lui sa che ho chiesto l'amicizia alla tizia. E adesso arriva il bello. Il marito della tizia, che evidentemente sospettava qualcosa, in qualche modo viene a sapere il mio nome, mi contatta e mi dice che deve parlarmi di mio marito. In pratica ho la conferma dei miei sospetti. Dice che vorrebbe incontrare mio marito per menarlo (sinceramente se gli avesse dato uno schiaffo, senza far troppo male magari, sarei stata contenta). Succede un quarant'otto. Loro interrompono i contatti, entrambi cambiano numero di telefono e tutti e due dicono di non essersi mai incontrati di persona ( a questo non credo). Scopro poi che oltre questa (che comunque era quella meno virtuale perchè vivono a 5 km di distanza) lui ha intrattenuto amicizie virtuali con altre che però stanno in tutt'altri luoghi.
    Le cose tra noi si sono ricomposte e fra poche settimane lo raggiungerò. Sono cosciente che lui è un seriale, ma voglio trasferirmi perchè credo ancora in noi, e per avere un'opportunità, un futuro. E anche perchè se dovesse sbroccare ancora sarò nella condizione di mandarlo a quel paese. Scusate per il tedio, ma avevo bisogno di scrivere queste cose per avere delle valutazioni da parte di esperti quali voi siete. GRAZIE

  2. #2
    Escluso
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    28,647
    Inserzioni Blog
    42
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    Sposati da nove anni, abbiamo una figlia di sei.
    Entrambi liberi professionisti anche se in settori diversi, condividiamo l'ufficio e dunque i computer, compreso quello collegato ad internet.
    Il suo di lavoro non va alla grande ed entra in crisi con fasi depressive; da ciò derivano anche problemi di coppia...ovvio no?
    Pian piano nel corso del 2010 lui comincia a trascorrere del tempo, sempre di più, da solo in ufficio soprattutto fuori dall'orario di lavoro. In tutta onestà devo dire che inizialmente la cosa non mi ha infastidito più di tanto, anche perchè, fidandomi, ho creduto che fosse un modo per divagarsi durante le fasi di depressione.
    Prende confidenza con facebook, a cui per la verità l'ho avvicinato io; mentre per me facebook è una grande palla, per lui diventa un'ossessione. In un primo momento avevo la sua amicizia ma poi dopo che ha dovuto riaprire un'altra pagina (va bè non so come si dice) di facebook perchè la prima era stata bloccata, non mi da più la sua amicizia sostenendo che ero gelosa! (in realtà la sua pagina era ben visibile e dunque anche a me).
    Comunque arriviamo a dicembre 2010 quando scopro una conversazione che lui ha avuto con una tizia tramite skype. Inequivocabile.
    Lo prendo di petto e come ovvio nega tutto, arrivando a sostenere che siccome il computer era stato in assistenza, qualcuno aveva pensato bene di prendere la sua identità. Peccato che nella conversazione vi erano riferimenti a cose che solo lui poteva sapere. Alla fine confessa che era stato lui e giustifica quella che definisce leggerezza con la necessità di mettersi alla prova considerati i problemi che gli erano derivati dallo stress.
    Ripartiamo da lì e va tutto bene. Pur mantenendo la sua pagina facebook non posta più cose cretine....almeno per quello che posso vedere.
    Considerato che le cose a livello lavorativo non vanno, maturiamo l'idea di un trasferimento all'estero. Parte prima lui, a giugno. Il programma è di raggiungerlo successivamente.
    Fino a fine luglio tutto bene, poi comincio ad avvertire qualcosa di strano e alzo le antenne. Per farla breve: torna a trovarci a fine agosto ma mi trovo davanti un'altra persona. Strano come non mai, gli dico chiaramente che se non vuole più stare con me basta dirlo. Lui dice che non c'è niente è solo un periodo così, la lontananza da noi ecc.......ma lo conosco, lui è un muro di gomma, sapere qualcosa da lui è praticamente impossibile. Ricordo che durante il viaggio verso l'aeroporto mi racconta di una tizia di lì che ha conosciuto boh non ho capito come, mi fa nome e cognome e mi dice che può esserle utile per integrarsi meglio. La mia tranqullità è solo temporanea, non sto bene ed infatti in un mese perdo cinque chili (va bè sempre meglio che ingrassare sennò cornuta e anche cicciona!). Questa tizia è anche una amica di facebook allora le chiedo l'amicizia, che mi concede ed iniziamo a scambiarci messaggi nei quali lei si propone come amica invitandomi ad andare ecc. ecc. (bella stronza). Lui sa che ho chiesto l'amicizia alla tizia. E adesso arriva il bello. Il marito della tizia, che evidentemente sospettava qualcosa, in qualche modo viene a sapere il mio nome, mi contatta e mi dice che deve parlarmi di mio marito. In pratica ho la conferma dei miei sospetti. Dice che vorrebbe incontrare mio marito per menarlo (sinceramente se gli avesse dato uno schiaffo, senza far troppo male magari, sarei stata contenta). Succede un quarant'otto. Loro interrompono i contatti, entrambi cambiano numero di telefono e tutti e due dicono di non essersi mai incontrati di persona ( a questo non credo). Scopro poi che oltre questa (che comunque era quella meno virtuale perchè vivono a 5 km di distanza) lui ha intrattenuto amicizie virtuali con altre che però stanno in tutt'altri luoghi.
    Le cose tra noi si sono ricomposte e fra poche settimane lo raggiungerò. Sono cosciente che lui è un seriale, ma voglio trasferirmi perchè credo ancora in noi, e per avere un'opportunità, un futuro. E anche perchè se dovesse sbroccare ancora sarò nella condizione di mandarlo a quel paese. Scusate per il tedio, ma avevo bisogno di scrivere queste cose per avere delle valutazioni da parte di esperti quali voi siete. GRAZIE

    Posso soltanto scriverti la mia opinione basata su realtà mie vissute in chat. In chat se ci si sa fare si acchiappa e si conclude, ma questo sa farlo soltanto chi ne è capace e chi ha esperienza in merito. cioè dopo almeno un anno di chat)
    Se tuo marito sta da poco in FB mi sembra altamente improbabile che abbia concluso, ma che si sia instaurata quella forma virale che accompagna tutti i chatters, che è fatta di parole scritte fantasia e bugie.

  3. #3
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    Sono cosciente che lui è un seriale, ma voglio trasferirmi perchè credo ancora in noi, e per avere un'opportunità, un futuro. E anche perchè se dovesse sbroccare ancora sarò nella condizione di mandarlo a quel paese. Scusate per il tedio, ma avevo bisogno di scrivere queste cose per avere delle valutazioni da parte di esperti quali voi siete. GRAZIE
    La mia valutazione è che te la stai raccontando.
    per me andrebbe fanculizzato anche solo per essere tornato e non essere stato al settimo cielo per avermi visto...non parliamo poi di tutto il resto!


    PS Al marito della "bella stronza" avrei detto che poteva menare mio marito solo se dava la stessa dose anche alla sua bella mogliettina!

  4. #4
    Utente Affezionato
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    363
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    La cosa che non mi quadra è il perchè il marito della sua amica virtuale era così incavolato, al punto di contattare te. Mi sembra esagerato per una chat.
    Forse aveva qualche altra informazione.
    Tuo marito mi sembra troppo leggiadro e credo non si sia reso conto che ora, anche se non hai le prove di un vero tradimento, vivi nell'ansia di avere un uomo che mente.
    Parlagli chiaramente, anche perchè state per iniziare un'avventura importante e se non siete in sintonia stare in paese straniero
    Ultima modifica di bubu; 25/05/2012 alle 19:32

  5. #5
    Utente Affezionato
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    363
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Stare in un paese straniero non sarà facile!
    (Scusate il casino, non riesco a fare tante cose con il cell.)

  6. #6
    exStermy
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da bubu Visualizza Messaggio
    Stare in un paese straniero non sarà facile!
    (Scusate il casino, non riesco a fare tante cose con il cell.)
    hai ragione...poverino....

    pero' quello le cazzate e' dall'Italia che le ha combinate...

  7. #7
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da exStermy Visualizza Messaggio
    hai ragione...poverino....

    pero' quello le cazzate e' dall'Italia che le ha combinate...
    Se le sarà messe in valigia per sbaglio!

  8. #8
    exStermy
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Eliade Visualizza Messaggio
    Se le sarà messe in valigia per sbaglio!
    o nostalgia...

    minchia...

    ahahahah

  9. #9
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    9,711
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da exStermy Visualizza Messaggio
    o nostalgia...

    minchia...

    ahahahah
    Eh beh, magari tutte e due!

  10. #10
    Non Registrato
    Ospite

    Triste storia

    La mia storia e' simile solo che io mi sono accorta molto tardi ... avevamo fatto tre figli...erano da crescere e il rischio che crescessero con l'orca assassina ovvero sua madre che tanto per fare un esempio del soggetto un giorno era sola con il mio più piccolo che aveva tre anni e gli a fatto una lezione di anatomia con la scusa del bagnetto...nel senso che ha fatto il bagno lei e si e' fatta toccare dal mio figlio...
    Della serie mi capite? Io avrei mangiato la M.... Piuttosto che darle ancora in mano i miei figli e se mi separavo era certo che nei fine settimana e anche nei periodi più lunghi di vacanze lei ci sarebbe stata.

    Ho capito tardi questo e anche altro e dopo 25 anni di matrimonio ho trovato anche una foto su una rivista trovata in cantina proprio pochi giorni dopo che la psicologa mi aveva citato la storia di Barbablù e della stanza segreta...be' insomma nella foto lo riconosco anche se non compare il suo braccio dx coperto da un cuscino ( non ha una mano dalla nascita ) e nella didascalia ci sono cose terribili. E' un bisex attivo...potresti il risultato...la madre lo ha bruciato e il padre e' stato a guardare in silenzio...

    Io ho fatto tanti errori il primo quello di sposarlo...e ora? Stasera mi sono chiusa a chiave in camera...


    Be' potete capire che sono molto arrabbiata ma anche molto spaventata. E' una persona malata e cattiva e ho tanta paura per l'incolumità mia e dei figli.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura