User Tag List

Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 144

Discussione: Mancato matrimonio

  1. #1
    Non Registrato
    Ospite

    Mancato matrimonio

    Sono una donna di mezza età, l'età ingrata in cui non sei ne giovane ne abbastanza vecchia da dirti in pensione con i sentimenti.
    Negli ultimi anni ho frequentato un uomo mio coetaneo.Alti bassi si succedono ma come in tutte le coppie .

    Ho sempre creduto nel matrimonio, lui mai, scottato da vicissitudini risalenti forse ancora al matrimonio infelice dei genitori.
    Ho deciso di lasciarlo, lui avrebbe voluto vivere una vita con me, parole sue, io una vita con lui, parole mie. la sola differenza sta nel come farlo.....sposati per me, vivendo il rapporto alla giornata( il classico scegliersi giorno per giorno senza vincoli di legame lui).

    L'ho lasciato dicendolo che lo amo, ma che desideravo un matrimonio il che è lontano dal suo punto di vista, lui ha reagito facendo buona faccia dopo avermi chiesto cosa c'era che non andava nel rapporto.

    ma si può lasciare una persona perchè il partner non ci sposa?
    con impegno emotivo non indifferente ma si io l'ho fatto, non sarei stata felice.

    cosa ne pensate voi?
    cosa avreste fatto....

  2. #2
    Escluso
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    7,799
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    L'ho lasciato dicendolo che lo amo, ma che desideravo un matrimonio il che è lontano dal suo punto di vista, lui ha reagito facendo buona faccia dopo avermi chiesto cosa c'era che non andava nel rapporto.

    ma si può lasciare una persona perchè il partner non ci sposa?
    con impegno emotivo non indifferente ma si io l'ho fatto, non sarei stata felice.

    cosa ne pensate voi?
    cosa avreste fatto....
    Io non credo più nel matrimonio. Per me quello che vale in un rapporto non è più l'impegno, il vincolo, la garanzia per il futuro. L'unica cosa che conta è la dimensione del qui e ora. Certo, posso capire il desiderio di progettualità. Ma si può progettare insieme giorno per giorno e costruire scegliendo in ogni istante.

    Però se per te era così importante hai fatto bene a chiudere. Forse saresti stata irrequieta, magari gli avresti rinfacciato la sua mancanza d'impegno e il rapporto si sarebbe comunque deteriorato. Chissà.

  3. #3
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    Sono una donna di mezza età, l'età ingrata in cui non sei ne giovane ne abbastanza vecchia da dirti in pensione con i sentimenti.
    Negli ultimi anni ho frequentato un uomo mio coetaneo.Alti bassi si succedono ma come in tutte le coppie .

    Ho sempre creduto nel matrimonio, lui mai, scottato da vicissitudini risalenti forse ancora al matrimonio infelice dei genitori.
    Ho deciso di lasciarlo, lui avrebbe voluto vivere una vita con me, parole sue, io una vita con lui, parole mie. la sola differenza sta nel come farlo.....sposati per me, vivendo il rapporto alla giornata( il classico scegliersi giorno per giorno senza vincoli di legame lui).

    L'ho lasciato dicendolo che lo amo, ma che desideravo un matrimonio il che è lontano dal suo punto di vista, lui ha reagito facendo buona faccia dopo avermi chiesto cosa c'era che non andava nel rapporto.

    ma si può lasciare una persona perchè il partner non ci sposa?
    con impegno emotivo non indifferente ma si io l'ho fatto, non sarei stata felice.

    cosa ne pensate voi?
    cosa avreste fatto....
    Anche io non credo nel matrimonio e civo da molti anni con il mio compagno.

    Non capisco però.
    Lui è stato sincero con te fin dall'inizio..mentre tu mi sembra abbia tentato di cambiarlo.

    ha ragione lui. Cosa c'era che non andava nel rapporto?
    Tu lo sapevi che non ti avrebbe spostata, perchè non l'hai lasciato prima?

    Io, se avessi creduto nel matrimonio e lui no. lo avrei lasciato prima senza stare li a perdere tempo sperando cambiasse.
    Le persone non cambiano. E se lo fanno lo fanno poco. E se lo fanno tanto mentono.

  4. #4
    Non Registrato
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Tebe Visualizza Messaggio
    Anche io non credo nel matrimonio e civo da molti anni con il mio compagno.

    Non capisco però.
    Lui è stato sincero con te fin dall'inizio..mentre tu mi sembra abbia tentato di cambiarlo.

    ha ragione lui. Cosa c'era che non andava nel rapporto?
    Tu lo sapevi che non ti avrebbe spostata, perchè non l'hai lasciato prima?

    Io, se avessi creduto nel matrimonio e lui no. lo avrei lasciato prima senza stare li a perdere tempo sperando cambiasse.
    Le persone non cambiano. E se lo fanno lo fanno poco. E se lo fanno tanto mentono.

    lui all'inizio del rapporto circa lo sposarsi si era dichiarato possibilistico anche se indicativamente si dichiarava contrario.
    no, non ho cercato di cambiarlo. forse il contrario ....ho vissuto il ns rapporto ascoltandomi dentro, forse per amore porevo decidere io di non desiderarlo più perchè soddisfatta dalla convivenza semplice.

    non gli ho posto un aut aut....gli ho annunciato che lo lasciavo per divergenza di vedute circa lo sposarsi, è diverso, nessun obbligo.

    sono innamoratissima di questo uomo ma amo anche me stessa e le mie aspirazioni.

  5. #5
    Egocentrica non in incognito L'avatar di Tebe
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    20,057
    Inserzioni Blog
    564
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    lui all'inizio del rapporto circa lo sposarsi si era dichiarato possibilistico anche se indicativamente si dichiarava contrario.
    no, non ho cercato di cambiarlo. forse il contrario ....ho vissuto il ns rapporto ascoltandomi dentro, forse per amore porevo decidere io di non desiderarlo più perchè soddisfatta dalla convivenza semplice.

    non gli ho posto un aut aut....gli ho annunciato che lo lasciavo per divergenza di vedute circa lo sposarsi, è diverso, nessun obbligo.

    sono innamoratissima di questo uomo ma amo anche me stessa e le mie aspirazioni.
    Ok...ho capito meglio...
    da quanto tempo vi siete lasciati?
    Vivevate insieme se ho capito bene...

  6. #6
    Non Registrato
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Sole Visualizza Messaggio
    Io non credo più nel matrimonio. Per me quello che vale in un rapporto non è più l'impegno, il vincolo, la garanzia per il futuro. L'unica cosa che conta è la dimensione del qui e ora. Certo, posso capire il desiderio di progettualità. Ma si può progettare insieme giorno per giorno e costruire scegliendo in ogni istante.

    Però se per te era così importante hai fatto bene a chiudere. Forse saresti stata irrequieta, magari gli avresti rinfacciato la sua mancanza d'impegno e il rapporto si sarebbe comunque deteriorato. Chissà.



    si sarei stata infelice , mi sarebbe mancato qualcosa.

  7. #7
    Sabina_
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    Sono una donna di mezza età, l'età ingrata in cui non sei ne giovane ne abbastanza vecchia da dirti in pensione con i sentimenti.
    Negli ultimi anni ho frequentato un uomo mio coetaneo.Alti bassi si succedono ma come in tutte le coppie .

    Ho sempre creduto nel matrimonio, lui mai, scottato da vicissitudini risalenti forse ancora al matrimonio infelice dei genitori.
    Ho deciso di lasciarlo, lui avrebbe voluto vivere una vita con me, parole sue, io una vita con lui, parole mie. la sola differenza sta nel come farlo.....sposati per me, vivendo il rapporto alla giornata( il classico scegliersi giorno per giorno senza vincoli di legame lui).

    L'ho lasciato dicendolo che lo amo, ma che desideravo un matrimonio il che è lontano dal suo punto di vista, lui ha reagito facendo buona faccia dopo avermi chiesto cosa c'era che non andava nel rapporto.

    ma si può lasciare una persona perchè il partner non ci sposa?
    con impegno emotivo non indifferente ma si io l'ho fatto, non sarei stata felice.

    cosa ne pensate voi?
    cosa avreste fatto....
    Sono sposata...

    Amore non e' matrimonio, e' scegliere di stare insieme giorno per giorno. Il matrimonio e' una convenzione sociale.

    Io "leggo" la tua scelta un po' infantile. Chiediti se e' lui a non amare abbastanza te perché non ti vuole sposare (ma vuole stare con te) o tu che non ami abbastanza lui perché non ti sposa e lo lasci?
    Sembra una ripicca.
    Io a 40 anni ho un concetto diverso di amore.

  8. #8
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non Registrato Visualizza Messaggio
    Sono una donna di mezza età, l'età ingrata in cui non sei ne giovane ne abbastanza vecchia da dirti in pensione con i sentimenti.
    Negli ultimi anni ho frequentato un uomo mio coetaneo.Alti bassi si succedono ma come in tutte le coppie .

    Ho sempre creduto nel matrimonio, lui mai, scottato da vicissitudini risalenti forse ancora al matrimonio infelice dei genitori.
    Ho deciso di lasciarlo, lui avrebbe voluto vivere una vita con me, parole sue, io una vita con lui, parole mie. la sola differenza sta nel come farlo.....sposati per me, vivendo il rapporto alla giornata( il classico scegliersi giorno per giorno senza vincoli di legame lui).

    L'ho lasciato dicendolo che lo amo, ma che desideravo un matrimonio il che è lontano dal suo punto di vista, lui ha reagito facendo buona faccia dopo avermi chiesto cosa c'era che non andava nel rapporto.

    ma si può lasciare una persona perchè il partner non ci sposa?
    con impegno emotivo non indifferente ma si io l'ho fatto, non sarei stata felice.

    cosa ne pensate voi?
    cosa avreste fatto....
    Ma sta tenta na roba...
    Mezza età eh?
    Oramai adulti e maturi.

    Ma almeno vivevate assieme?
    Non è sai il certificato di matrimonio che conta eh?

    Ma come vi gestite se abitate assieme no?

    Per esempio guarda, un mio amico collega, hanno convissuto per otto anni, poi hanno deciso serenamente assieme di sposarsi...e hanno fatto per giunta una bella festona...

    Se tu invece dici...ah mio caro per vivere assieme mi devi sposare...allora i discorsini cambiano...no?

    E te lo dice uno che è si sposato, ma che ha sposato sua moglie, perchè era l'unico modo di farla uscire da quella casa, e farla venire qui...
    Ovvio no?

    Il giorno dopo si è fatto come si voleva noi...

    E non ci sono state brutte sorprese...

  9. #9
    Escluso
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    43,196
    Inserzioni Blog
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Sabina_ Visualizza Messaggio
    Sono sposata...

    Amore non e' matrimonio, e' scegliere di stare insieme giorno per giorno. Il matrimonio e' una convenzione sociale.

    Io "leggo" la tua scelta un po' infantile. Chiediti se e' lui a non amare abbastanza te perché non ti vuole sposare (ma vuole stare con te) o tu che non ami abbastanza lui perché non ti sposa e lo lasci?
    Sembra una ripicca.
    Io a 40 anni ho un concetto diverso di amore.
    Ciò Saby, ma perchè ti sei cancellata eh?
    AL conte puoi dirlo eh?

  10. #10
    Scemo chi legge
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    piemonte
    Messaggi
    11,693
    Inserzioni Blog
    75
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Intanto i sentimenti non hanno età ...

    Io non so cosa possa cambiare dal matrimonio alla convivenza ..
    Peró da come scrivi mi pare che tu creda nel matrimonio e quindi hai fatto quello in cui ritenevi giusto...
    È cosi importante per te vero??

    Se tornare assieme vuol dire per te convivere non ci starai mai bene...
    Ora lascia riflettere lui ...

Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura