User Tag List

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 96

Discussione: La mia anima gemella è sposata

  1. #1
    Non registrato
    Ospite

    La mia anima gemella è sposata

    L'avevo sempre sognata da bambino, una donna così. La cercavo nelle compagne di scuola, nelle amiche, nelle colleghe. Sapevo che da qualche parte esisteva, e la aspettavo. Ma compiuti i trenta mi sono rassegnato, e fidanzato con una ragazza carina, simpatica, dolce, fragile, con tanta voglia di formare una famiglia, e un'ammirazione sconfinata per me. Le ho voluto, le voglio ancora bene. Ora è la madre dei miei figli, e certamente la amo.
    Ma cinque anni fa ho finalmente incontrato LEI. Intelligentissima, simpaticissima, sensualissima... e purtroppo sposatissima! Non ho potuto farne a meno, e l'ho sottoposta a una corte serrata, alla quale dopo qualche mese ha ceduto...
    Non è una questione "di letto": la amo, è la mia donna, la mia anima gemella, so che il nostro rapporto durerà tutta la vita, perché era destino che ci incontrassimo. Io vivo per lei, dentro di lei, so che il mio amore è ricambiato, anche se probabilmente non con la stessa intensità.
    Immagino e sogno spesso come sarebbe bella la vita con lei. Ma la amo troppo per chiederle di lasciare suo marito (che lei comunque ama e con cui ha un bellissimo rapporto) e i suoi figli. E così conduciamo questa vita parallela, in cui gli incontri sessuali sono ridotti al minimo, per ragioni di prudenza, ma in cui il rapporto sentimentale è vivo e potente.
    Fare l'amore con lei è una esperienza meravigliosa, mi batte il cuore solo a pensare a lei, con mia moglie non mi è mai successo nulla del genere.
    Guardo i miei figli, e vorrei che assomigliassero a lei! Guardo i suoi e vorrei che somigliassero a me!
    Sensi di colpa? Non ne ho! Sono una brava persona, non faccio mancare nulla a mia moglie e alla mia famiglia, ma sono innamorato: è così grave?

  2. #2
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    L'avevo sempre sognata da bambino, una donna così. La cercavo nelle compagne di scuola, nelle amiche, nelle colleghe. Sapevo che da qualche parte esisteva, e la aspettavo. Ma compiuti i trenta mi sono rassegnato, e fidanzato con una ragazza carina, simpatica, dolce, fragile, con tanta voglia di formare una famiglia, e un'ammirazione sconfinata per me. Le ho voluto, le voglio ancora bene. Ora è la madre dei miei figli, e certamente la amo.

    Sembra la mia storia, solo con - oserei dire - un pizzico di coraggio in più o in meno, non saprei.

    Te la posto in forma di favola

    C'era una volta una principessa. Viveva serena, con suo marito, i suoi figli,
    i suoi interessi, i suoi amici. La mattina venivano gli uccellini a vestirla,
    come Cenerentola
    Per carità aveva anche lei i suoi momenti "no", ma andava avanti, ogni giorno
    qualche piccolo sacrificio per la famiglia ed era sostanzialmente se non
    felice, serena.
    Finché un giorno ....un bel giorno d'autunno arrivò un principe bruno, alto
    e tenebroso che lei aveva conosciuto taaaanti anni fa e aveva taaaanto amato.
    Il Principe le disse "Vieni via con me, anch'io ti ho sempre amato, tutto
    il resto è stato una sbaglio: noi due siamo nati per appartenerci".
    Lei resistette....resistette....resistette.. .ma il principe era così ammaliante,
    le prometteva il "per sempre" che aveva sempre sognato, era così accattivante,
    così intenso, così appassionato...così deciso a farla sua ....e lei ahimé
    cedette. La sventurata rispose.

    Dopo alcuni mesi di immenso amore e passione il Principe cominciò a farfugliare
    che forse...si....le voleva bene....ma si era sbagliato...non poteva lasciare
    sua moglie...i suoi figli...il suo castello....non era poi così importante,
    no?! Capita di "sbagliarsi", no?! Non si poteva "vedersi" e basta? Stare
    insieme quando capitava e poi tutti felici contenti a casa propria, ad ingannare
    i rispettivi consorti?

    La principessa pensò che il principe, con rispetto parlando, fosse un gran
    COGLIONE!!

    Fine della storia Come vedi non c'è il lieto fine.

    Un bacio

  3. #3
    Non registrato
    Ospite
    Grazie per la tua risposta Verena67. Ho letto qua e là la tua storia...
    Vorrei precisare una cosa, perché non so se sono stato chiaro la prima volta: se LEI, la mia anima gemella, fosse libera, non esiterei un momento a lasciare la mia famiglia, per quanto voglia bene a mia moglie, ed ami i miei figli. Non farei loro mancare nulla, e soffrirei immensamente nel farli soffrire, ma... seguirei l'Amore.
    Ma LEI ama suo marito, e so che non lo lascerebbe mai. Mi dice spesso che io sono la sua anima gemella, ma suo marito è l'altra metà della mela... C'è chi non l'incontra per tutta la vita, lei ci ha incontrati entrambi! Del resto non posso darle torto: suo marito è un uomo splendido come lei, e la ama profondamente. Io lo stimo, lo apprezzo, lo rispetto... lo invidio!
    Tu hai lasciato il tuo amante perché non se la sentiva di darti qualcosa di più. Io senza di lei non vivo, mi manca l'aria, non riuscirei a tollerare il resto della mia esistenza, tremo al pensiero che sia lei, un giorno, a dirmi "basta". Ma anche in quel caso la amerò e le starò accanto, come posso, fino alla fine dei miei giorni.
    E non è solo un "accontentarmi" delle briciole di vita che mi dona: la amo, e la voglio felice, e so che se lasciasse la sua famiglia per me non potrebbe esserlo. Lei per me viene prima di tutto, anche di me stesso.
    Un abbraccio affettuoso!

  4. #4
    Non registrato
    Ospite
    io sto vivendo una realta' molto simile alla tua
    solo che io sono dalla parte della tua anima gemella.
    amo mio marito e i miei figli,eppure ho un amante,che mi da' la carica x continuare la mia vita.
    penso pero' che per nulla lascerei la mia famiglia,neanche x lui.

  5. #5
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    In un certo senso vi invidio entrambi.
    Tu, che riesci a sopportare che lei non lasci mai il suo "splendido" marito, e tu, il cui amante ti da' la carica ma che non lasceresti comunque mai la tua famiglia.

    Voi siete (abbastanza) felici, mi sembra.

    Io e il mio amante (anche lui, lo so per certo, ieri l'ho sentito e ho percepito molto chiaramente la sua sofferenza) stiamo invece soffrendo come cani.

    Però alla fine ciascuno sa dentro di sé cosa è GIUSTO per lui, e per me essere SOLO l'altra donna non è abbastanza. Non lo è mai stato, e non lo sarà mai. E francamente non mi sarebbe sembrato giusto e dignitoso nemmeno nei confronti dei rispettivi coniugi, ma questa - ovviamente - è solo la MIA percezione. Mio marito me lo disse chiaramente: Piuttosto lasciami, ma non ingannarmi, e io lo rispetto per questo.

    Sarà un limite caratteriale, il mio, ma è così.

    Sarei stata felice di incontrare l'amore in un uomo che, come me e te, fosse pronto - senza peraltro ignorare le famiglie preesistenti, anzi! - a RIFARSI UNA VITA CON ME: purtroppo non è andata così, e ho il cuore a pezzi.

    Un bacio a tutti

  6. #6
    Non registrato
    Ospite

    x verena

    mi è molto chiaro il tuo concetto,
    io sto vivendo invece una situazione completamente diversa,io a casa sto bene con mio marito e i miei bimbi e traggo amore e affetto da loro.
    ma con il mio amante mi sento completa,soprattutto a livello mentale lui mi scrive sms ogni gg e io ne traggo beneficio,quando ci vediamo stiamo abbracciati per molto tempo e io penso che ho bisogno proprio di tutto questo,cose che ho chiesto, ribadito e ancora richiesto piu volte a mio marito,ma lui dice che sono cose da fidanzati e forse proprio dopo questa frase e proprio in quel giusto momento ho conosciuto lui che mi da' tutto questo che ora ho un amante e che ringrazio perche' la mia vita stava diventando davvero una nullità

  7. #7
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Non registrato
    ma con il mio amante mi sento completa,soprattutto a livello mentale lui mi scrive sms ogni gg e io ne traggo beneficio,quando ci vediamo stiamo abbracciati per molto tempo e io penso che ho bisogno proprio di tutto questo,cose che ho chiesto, ribadito e ancora richiesto piu volte a mio marito,ma lui dice che sono cose da fidanzati e forse proprio dopo questa frase e proprio in quel giusto momento ho conosciuto lui che mi da' tutto questo che ora ho un amante e che ringrazio perche' la mia vita stava diventando davvero una nullità
    Io ho un sacco di amici che mi danno questo: sono una donna ammirata, corteggiatori ne ho sempre avuti, ho una fitta rete di "aspiranti" che mi mandano sms, mail, etc., che mi "rinforzano" affettivamente, e rafforzano il mio ego, e mi danno anche solo conforto, amicizia, ascolto, etc.
    Ma io amo solo il mio ex amante, e ho amato sempre e solo lui. E con lui quello che a te da' conforto a me straziava...perché vorrei di più, vorrei tutto, e non posso accontentarmi di niente di meno Sto soffrendo come un cane, so che anche lui non sta bene, ma non mi basta. Non può bastarmi.
    Ribadisco che ti invidio. Riesci a godere del meglio di una relazione clandestina senza abbatterti di ciò che non puoi avere. Avanzo un'ipotesi: forse che in fondo in fondo non sei così innamoratissima di nessuno dei due?!
    Un bacio

  8. #8
    serenity
    Ospite


    verena tesoro, comprendo pienamente il tuo stato d animo e concordo con te circa l ultimo post. Anche io volevo di piu', volevo tutto. Gli sms le telefonate, le mail ad un certo puntp diventano uno strazio: sono davvero nulla rispetto a quello che vorresti cioe vivere completamente quella persona.
    Si, certo, sapere di essere nei suoi pensieri, di essere desiderata, di essere parte della sua vita dà gioia, ma il non poterlo vedere quando si vuole, non poter dormire accanto a lui, dover andar via dopo esser stata con lui è davvero lacerante!
    io non so come faccia la nostra amica, davvero! e un po' di invidia per non aver saputo vivere con la stessa serenità la stessa situazione devo dire che ce l ho
    Ma quello che ho sempre pensato è che se davvero le premesse ci sono, se c'è il sentimento e la voglia di stare insieme allora che senso ha ingannare i rispettivi partner? non sarebbe meglio lasciarli liberi e non costringerli a vivere un surrogato d amore? è solo un gioco al massacro... per tutti... a meno che, come sostieni tu ( e credo anche io) quel sentimento non sia Amore .

  9. #9
    Utente Karmico
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    20,670
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da serenity



    Ma quello che ho sempre pensato è che se davvero le premesse ci sono, se c'è il sentimento e la voglia di stare insieme allora che senso ha ingannare i rispettivi partner? non sarebbe meglio lasciarli liberi e non costringerli a vivere un surrogato d amore? è solo un gioco al massacro... per tutti... a meno che, come sostieni tu ( e credo anche io) quel sentimento non sia Amore .
    Grazie cara per il conforto
    Oggi sono proprio un po' giù, sentirlo così "dolorante" e insieme freddo nei miei confronti ieri non ha aiutato.
    Io so che ero pronta a rifarmi una vita, lui no, e tutta la sua pretesa "sofferenza" non cambia questo quadro di uno iota.
    Devo solo buttarmelo alle spalle. E si, in fondo penso che se uno davvero AMA supera tutto, anche la vigliaccheria spacciata per "principio morale" (specie quando poi tali principi svaniscono all'atto di tradire, magari per ANNI, la propria moglie...cosa che davvero trovo rivoltante e che non imporrò mai a mio marito)
    un bacio

  10. #10
    serenity
    Ospite
    verena io e te siamo molto simili. e leggere le tue parole è come guardarmi dentro. Questi signori che ci sono capitati non sono nè piu nè meno che vigliacchi. Inutile che ci parlino di sogni e di quanto sarebbe bello etc etc. Se davvero tutte le cose che hanno detto delle loro compagne ufficiali fossero vere beh, allora o sono dei santi martiri votati al sacrificio in nome di una causa che non gli appartiene oppure non so!
    Io credo che la loro sia solo una situazione di comodo dalla quale difficilmente si staccheranno. Tu continua per la tua strada, non farti intenerire dalla sua sofferenza (pooiche stai soffrendo anche tu per lui) e ricorda che se davvero lui ti ama dovrà trovare il coraggio di mettersi davvero in discussione. Basta nascondersi dietro un dito, e dire che le signore mogli morirebbero se loro le lasciassero! beh.... si. una possibilità c'è... forse potrebbero morire di gioia . sono tutte scuse ( e peraltro anche banalissime) per scaricarsi la coscienza ed invitarci a sacrificarci in nome di un Amore che esiste si, ma solo da parte nostra.

    ti stringo forte forte

    sery

Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. bellissima anima
    Di Old Anna A nel forum Disquisizioni culturali
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06/12/2008, 22:27
  2. Esiste o non esiste l'"anima gemella"?
    Di moltimodi nel forum Confessionale
    Risposte: 82
    Ultimo Messaggio: 09/05/2007, 03:09

Permessi di Scrittura