Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 148

Discussione: Mi ha tradito, ma lo amo ...

  1. #1

    Mi ha tradito, ma lo amo ...

    Ciao, ho bisogno di confrontarmi con qualcuno che ha già vissuto questo supplizio. Io e mio marito stiamo insieme da 20 anni senza particolari problemi: molto complici, affettuosi, la coppia ammirata dagli amici, litigavamo solo per sciocchezze (disordine in casa, dimenticanze stupide…). Solo una cosa mi “rimproverava” il mio lui… ero “troppo pudica” in amore.
    SI… ORA SO DI AVER SBAGLIATO.
    Poi l’estate scorsa lui inizia ad allontanarsi, ad essere sempre nervoso, dopo un po’ di tempo inizia ad uscire la sera dicendo che vuole frequentare di + gli amici. Non lo riconoscevo più. Per farla breve: 4 mesi fa scopro che ha una relazione da 2 mesi. Sconforto e rabbia e lui che mi dice che è colpa mia perché ero troppo nervosa (problemi di lavoro e soldi negli ultimi mesi) e FREDDA. Comunque ora c’è lei alla quale vuole bene e non riesce a rinunciare. Esce di casa e continua a vederla, poi vista la sistemazione provvisoria, torna in attesa di capire se vuole stare con me o con lei. Io non transigo: intanto che sei qui non devi frequentarla. Continuano però le telefonate e sms. Ogni gg una sofferenza e una lite. Sembrava in trance, era totalmente fuori di testa e lontanissimo dal marito e padre che era sempre stato. Mi dice di voler bene ad entrambe e non riuscire a staccarsi da nessuna delle due. Troppo comodo. Io continuamente gli dico di cercarsi un’altra casa e un secondo lavoro x mantenersi. Poi entra in una crisi totale… si sente a ragion veduta una m…., indegno come marito e padre, mi vuole bene ma non ha la forza per non sentirla +, gli manca. Io metto la parola fine. Dopo le feste natalizie se ne deve andare. Natale passa in modo se non sereno perlomeno tranquillo, e piano piano c’è un riavvicinamento. Giorno dopo giorno vedo che è + presente e mi confessa di aver finalmente troncato la storia con l’altra (anche se non si vedevano + lui la parola fine non l’aveva ancora detta). Ci riavviciniamo in modo anche fisico e scopriamo un desiderio che forse prima non avevamo mai provato. Ora mi dice che è stata una sbandata, un tremendo errore avvenuto in un suo periodo di crisi, che sono la donna della sua vita e che non potrebbe vivere senza di me;si… le ha voluto bene e a volte gli capita di pensarla ancora anche perché si sente in colpa perché lei si è innamorata e ancora adesso a volte gli telefona piangendo. E’ molto affettuoso e carino e alle mie frequenti crisi di pianto e sconforto per il dolore del tradimento, non fa che rassicurarmi e dirmi che mai + succederà una cosa del genere. Adesso vi chiedo devo credergli? Mi sembra sincero anche essendo innamorata non sono un buon giudice. Il tempo riuscirà a farmi superare questo dolore?
    Ma soprattutto quanto tempo gli servirà per staccarsi completamente dall’altra (che oltretutto non molla sebbene lui sia stato chiaro)?
    Ringrazio tutti coloro che vorranno darmi qualche consiglio.

  2. #2
    Super Utente Spaziale L'avatar di MK
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Qui e ora
    Messaggi
    9,801
    Citazione Originariamente Scritto da mariasole Visualizza Messaggio
    Ma soprattutto quanto tempo gli servirà per staccarsi completamente dall’altra (che oltretutto non molla sebbene lui sia stato chiaro)?
    Ringrazio tutti coloro che vorranno darmi qualche consiglio.
    Ciao e benvenuta. Ti giro la domanda, quanto tempo servirà a te per non vivere più col fantasma dell'altra? Dipende da quanto amore hai per tuo marito e da quanto lui è davvero pentito. In quanto alle amanti che non mollano mai... beh, lo scoprirai strada facendo.
    "Ti emoziona? Ti fa stare bene?"

  3. #3
    Carissima, tuo marito ha scelto te, ma in questa sua crisi ha portato dentro due donne, te che dovrai mandare giù un tradimento e l'amante che si era innamorata e chissà cosa gli raccontava lui.
    Se fossi in te parlerei con lei dicendole chiaramente che siete state prese entrambe per il culo, ma che sinceramente per legge e davanti a Dio lui è marito tuo e quindi che volente o nolente innamorata o no deve mettersi il cuore in pace, alla fine pochi mesi non sono nulla rispetto a 20 anni di matrimonio.
    Per te posso dirti che piangerai a lungo, piangerai per anni, preparati.

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da mariasole Visualizza Messaggio
    Ciao, ho bisogno di confrontarmi con qualcuno che ha già vissuto questo supplizio. Io e mio marito stiamo insieme da 20 anni senza particolari problemi: molto complici, affettuosi, la coppia ammirata dagli amici, litigavamo solo per sciocchezze (disordine in casa, dimenticanze stupide…). Solo una cosa mi “rimproverava” il mio lui… ero “troppo pudica” in amore.
    SI… ORA SO DI AVER SBAGLIATO.
    Poi l’estate scorsa lui inizia ad allontanarsi, ad essere sempre nervoso, dopo un po’ di tempo inizia ad uscire la sera dicendo che vuole frequentare di + gli amici. Non lo riconoscevo più. Per farla breve: 4 mesi fa scopro che ha una relazione da 2 mesi. Sconforto e rabbia e lui che mi dice che è colpa mia perché ero troppo nervosa (problemi di lavoro e soldi negli ultimi mesi) e FREDDA. Comunque ora c’è lei alla quale vuole bene e non riesce a rinunciare. Esce di casa e continua a vederla, vuole poi vista la sistemazione provvisoria, torna in attesa di capire se stare con me o con lei. Io non transigo: intanto che sei qui non devi frequentarla. Continuano però le telefonate e sms. Ogni gg una sofferenza e una lite. Sembrava in trance, era totalmente fuori di testa e lontanissimo dal marito e padre che era sempre stato. Mi dice di voler bene ad entrambe e non riuscire a staccarsi da nessuna delle due. Troppo comodo. Io continuamente gli dico di cercarsi un’altra casa e un secondo lavoro x mantenersi. Poi entra in una crisi totale… si sente a ragion veduta una m…., indegno come marito e padre, mi vuole bene ma non ha la forza per non sentirla +, gli manca. Io metto la parola fine. Dopo le feste natalizie se ne deve andare. Natale passa in modo se non sereno perlomeno tranquillo, e piano piano c’è un riavvicinamento. Giorno dopo giorno vedo che è + presente e mi confessa di aver finalmente troncato la storia con l’altra (anche se non si vedevano + lui la parola fine non l’aveva ancora detta). Ci riavviciniamo in modo anche fisico e scopriamo un desiderio che forse prima non avevamo mai provato. Ora mi dice che è stata una sbandata, un tremendo errore avvenuto in un suo periodo di crisi, che sono la donna della sua vita e che non potrebbe vivere senza di me;si… le ha voluto bene e a volte gli capita di pensarla ancora anche perché si sente in colpa perché lei si è innamorata e ancora adesso a volte gli telefona piangendo. E’ molto affettuoso e carino e alle mie frequenti crisi di pianto e sconforto per il dolore del tradimento, non fa che rassicurarmi e dirmi che mai + succederà una cosa del genere. Adesso vi chiedo devo credergli? Mi sembra sincero anche essendo innamorata non sono un buon giudice. Il tempo riuscirà a farmi superare questo dolore?
    Ma soprattutto quanto tempo gli servirà per staccarsi completamente dall’altra (che oltretutto non molla sebbene lui sia stato chiaro)?
    Ringrazio tutti coloro che vorranno darmi qualche consiglio.

    scusa ma... non ti pare un attimo paraculo, tuo marito?

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da mariasole Visualizza Messaggio
    Ciao, ho bisogno di confrontarmi con qualcuno che ha già vissuto questo supplizio. Io e mio marito stiamo insieme da 20 anni senza particolari problemi: molto complici, affettuosi, la coppia ammirata dagli amici, litigavamo solo per sciocchezze (disordine in casa, dimenticanze stupide…). Solo una cosa mi “rimproverava” il mio lui… ero “troppo pudica” in amore.
    SI… ORA SO DI AVER SBAGLIATO.
    Poi l’estate scorsa lui inizia ad allontanarsi, ad essere sempre nervoso, dopo un po’ di tempo inizia ad uscire la sera dicendo che vuole frequentare di + gli amici. Non lo riconoscevo più. Per farla breve: 4 mesi fa scopro che ha una relazione da 2 mesi. Sconforto e rabbia e lui che mi dice che è colpa mia perché ero troppo nervosa (problemi di lavoro e soldi negli ultimi mesi) e FREDDA. Comunque ora c’è lei alla quale vuole bene e non riesce a rinunciare. Esce di casa e continua a vederla, poi vista la sistemazione provvisoria, torna in attesa di capire se vuole stare con me o con lei. Io non transigo: intanto che sei qui non devi frequentarla. Continuano però le telefonate e sms. Ogni gg una sofferenza e una lite. Sembrava in trance, era totalmente fuori di testa e lontanissimo dal marito e padre che era sempre stato. Mi dice di voler bene ad entrambe e non riuscire a staccarsi da nessuna delle due. Troppo comodo. Io continuamente gli dico di cercarsi un’altra casa e un secondo lavoro x mantenersi. Poi entra in una crisi totale… si sente a ragion veduta una m…., indegno come marito e padre, mi vuole bene ma non ha la forza per non sentirla +, gli manca. Io metto la parola fine. Dopo le feste natalizie se ne deve andare. Natale passa in modo se non sereno perlomeno tranquillo, e piano piano c’è un riavvicinamento. Giorno dopo giorno vedo che è + presente e mi confessa di aver finalmente troncato la storia con l’altra (anche se non si vedevano + lui la parola fine non l’aveva ancora detta). Ci riavviciniamo in modo anche fisico e scopriamo un desiderio che forse prima non avevamo mai provato. Ora mi dice che è stata una sbandata, un tremendo errore avvenuto in un suo periodo di crisi, che sono la donna della sua vita e che non potrebbe vivere senza di me;si… le ha voluto bene e a volte gli capita di pensarla ancora anche perché si sente in colpa perché lei si è innamorata e ancora adesso a volte gli telefona piangendo. E’ molto affettuoso e carino e alle mie frequenti crisi di pianto e sconforto per il dolore del tradimento, non fa che rassicurarmi e dirmi che mai + succederà una cosa del genere. Adesso vi chiedo devo credergli? Mi sembra sincero anche essendo innamorata non sono un buon giudice. Il tempo riuscirà a farmi superare questo dolore?
    Ma soprattutto quanto tempo gli servirà per staccarsi completamente dall’altra (che oltretutto non molla sebbene lui sia stato chiaro)?
    Ringrazio tutti coloro che vorranno darmi qualche consiglio.

    Se sei davvero ancora innamorata di lui, allora stai tranquilla che con il tempo la ferità si rimarginerà. Però non deve transigere sul suo tentennamento nei confronti dell'altra: deve chiudere e non risponderle più, altrimenti lui penserà che tu ci sarai sempre e comunque e probabilmente ti ritradirà. Fagli capire che con i tuoi sentimenti non può più giocare.

    In bocca al lupo

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Daniele Visualizza Messaggio
    Carissima, tuo marito ha scelto te, ma in questa sua crisi ha portato dentro due donne, te che dovrai mandare giù un tradimento e l'amante che si era innamorata e chissà cosa gli raccontava lui.
    Quoto.
    Pero' invito la nuova amica a non parlare con l'amante. Se la veda con suo marito, il nodo da sciogliere è lì.

  7. #7
    Citazione Originariamente Scritto da mariasole Visualizza Messaggio
    Troppo comodo. Io continuamente gli dico di cercarsi un’altra casa e un secondo lavoro x mantenersi.

    perché?

  8. #8
    Grazie a tutti per avermi risposto così in fretta! In questo forum spero di trovare il supporto di chi come me sa cosa si prova ad essere in una simile situazione e che quindi capisca il mio stato confusionale. Effettivamente l'espressione PARACULO usata da Anna non è male. Certo sono innamorata, ma il sacrosanto dubbio che lui sia rimasto con me per non rinunciare a casa, figli ecc... mi viene ogni giorno; credo che mi resterà dentro ancora a lungo indipendentemente dalle sue rassicurazioni. La cosa che mi stà facendo andare avanti è che sebbene il tradimento sia la cosa + tremenda che potesse farmi, non mi sento di negargli una seconda possibilità. Forse la mia educazione cattolica mi condiziona al punto di pensare che tutti possono commettere errori e poi pentirsene. O forse sono solo disperata al pensiero di vivere senza di lui.
    Non sono ipocrita pertanto non mi importa nulla se l'altra soffre, sicuramente lui ha sbagliato anche con lei dicendole cose che poi non ha mantenuto, ma la signora in questione non è una ragazzina, ha 50 anni suonati (10 in + di mio marito) e diverse esperienze fallimentari alle spalle. Forse da una donna matura ci si aspetta che capisca la situazione e si faccia da parte invece di telefonare o di presentarsi fuori dal lavoro in lacrime. O forse sono io che non capisco come si possa dire è AMORE di una storia di 2 mesi.

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da Verena67 Visualizza Messaggio
    perché?
    La necessità di un secondo lavoro nasce dal fatto che se fosse uscito di casa dovendo pagare gli alimenti per il bimbo e il 50% del mutuo, avrebbe avuto bisogno di un ulteriore reddito per affittarsi una casa e non fare proprio la vita di mentecatto (non ha MAI parlato di andare a convivere con lei; "dopotutto non la conosco così bene").

  10. #10
    mariasole, allora per prima cosa, si errare è umano, ma fare del male agli altri non lo è! =) Però lui si è pentito? All'inizio non mi pareva, solo dopo si è pentito, ma quando ha capito cosa voleva lui, non si è mai chesto come stavi tu in quel momento mentre lui voleva pensarci mentre amoreggiava con l'altra.
    Adesso tu hai un duplice compito, perdonarlo se vuoi vivere, ma fargli intuire che ogni comportamento contro di te non verrà tollerato e che non si permetta più di mancarti di rispetto anche per un solo secondo. Sai se lui avese avuto timore del mancarti di rispetto forse non lo avrebbe fatto.

Pagina 1 di 15 12311 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Lei mi ha tradito...
    Di rios81 nel forum Confessionale
    Risposte: 65
    Ultimo Messaggio: 05/10/2010, 21:12
  2. Ho tradito
    Di beta nel forum Confessionale
    Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 08/01/2010, 15:19
  3. tradito dall'amore... tradito per sempre
    Di Old Ciuco nel forum Confessionale
    Risposte: 106
    Ultimo Messaggio: 06/03/2009, 18:59
  4. Ho tradito....?
    Di Old lilith_666 nel forum Forum Libero
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 30/12/2006, 13:23