User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Mimosa

  1. #1
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    10,175
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Mimosa

    Adoro la mimosa...anche a torta.
    Visto che siamo in tema...eccola qua dal più famoso sito di cucina!

    TORTA MIMOSA


    • Difficoltà: Elevata
    • Cottura: 60 min
    • Preparazione: 30 min
    • Dosi per: 10 persone
    • Costo: Media


    La torta mimosa è un dolce molto famoso che viene preparato in occasione della festa della donna, l’ 8 marzo. La versione della torta mimosa che presentiamo è preparata secondo una delle ricette classiche, diffuse in particolare nel Nord Italia. Il nome della torta mimosa deriva proprio dal fatto che la copertura con cui viene decorata è fatta con il Pan di Spagna sbriciolato che ricorda appunto il fiore della mimosa, fiore simbolo della Festa della Donna. Per la torta mimosa è necessario preparare due Pan di Spagna, uno sarà farcito con la crema pasticcera arricchita da panna montata, e costituirà la base della torta, mentre dall’altro Pan di Spagna si ricaveranno dei piccoli cubetti che serviranno a ricoprire la torta per l’effetto “mimosa”. Solitamente la torta mimosa ha forma di una soffice cupola, ma di recente sta diventando comune lasciare la torta con la classica forma a cilindro. In Italia si è iniziato a festeggiare il giorno della Donna nel 1946 e da subito la mimosa ne è diventato il suo simbolo perché fiorisce proprio durante i primi giorni di marzo.


    PER 2 PAN DI SPAGNA DEL DIAMETRO DI 22 CM L'UNO


    PER LA CREMA PASTICCERA


    PER LA BAGNA AL LIQUORE


    PER LA PANNA MONTATA ZUCCHERATA


    ■ PREPARAZIONE

    Mettete le uova intere e lo zucchero in una planetaria (1) e montate gli ingredienti per almeno 10 -15 minuti a velocità elevata fino ad ottenere un composto ben gonfio (in alternativa utilizzate le fruste di uno sbattitore elettrico). Aggiungete i tuorli e continuate a montare per altri 5-6 minuti (2), quindi spegnete. Unite al composto di uova la farina e la fecola preventivamente setacciate (3):
    amalgamatele delicatamente con una spatola con dei movimenti che vanno dal basso verso l’alto per incamerare aria (4). Versate l’impasto ottenuto in due teglie imburrate ed infarinate del diametro di 22-24 cm (5) e cuocete in forno statico a 180-190 gradi per circa 30 minuti. Una volta cotti, sfornate i pan di spagna e capovolgeteli su di un foglio di carta forno, quindi lasciateli raffreddare. Nel frattempo preparate la crema pasticcera. Mettete in un tegame il latte (6)
    aggiungete la panna (7), portate a sfiorare il bollore. In un altro tegame mettete i tuorli (8) lo zucchero (9);
    mescolate con un cucchiaio di legno, poi aggiungete la farina (10) e i semini della bacca di vaniglia, che avrete prelevato dal suo interno incidendola con la lama di un coltello (11). Mescolate con un mestolo di legno e poi unite il composto di latte e panna calda, quindi stemperate il tutto con una frusta (12)
    Accendete il fuoco e fate addensare (13): non appena la crema comincerà a sbuffare spegnete il tutto e versate la crema in una teglia bassa e larga (14-15).
    Ricoprite la crema pasticcera con della pellicola trasparente che deve toccare la superficie della crema (16) e mettete a raffreddare in frigorifero o in freezer. Preparate la bagna facendo sciogliere in un pentolino lo zucchero assieme all’acqua e al liquore, quindi fate raffreddare (17). Montate la panna ben fredda con uno sbattitore: non appena comincerà a gonfiare unite lo zucchero a velo e portate a termine la montatura, poi mettete il tutto in frigorifero. Quando la crema pasticcera sarà fredda mettetela in una ciotola, ammorbiditela lavorandola con una spatola e unite delicatamente la panna montata, tranne due cucchiaiate che terrete da parte (18).
    Eliminate dai due pan di spagna la parte scura esterna (19-20), con un coltello dalla lama lunga dividete uno dei pan di spagna (21) ,
    e ricavate da uno di essi tre dischi di uguale spessoree (22), dall’altro tagliate delle fette dello spessore di un centimetro che poi taglierete in 3 striscioline da ridurre successivamente in cubetti (23-24).
    Ora passiamo ad assemblare la torta: per ottenere una torta perfetta sarebbe meglio utilizzare un cerchio di acciaio regolabile, dentro il quale porre il primo disco di pan di spagna (25) che inzupperete con la bagna (26) e sul quale stenderete un velo di panna montata zuccherata, una cucchiaiata (27).
    Sopra la panna stendete la crema pasticcera mista a panna (28) e quindi poggiatevi sopra il secondo disco di pan di spagna: ripetete quindi tutto da capo fino a che non avrete poggiato il terzo disco . Sfilate a questo punto il cerchio di acciaio (28) e ricoprite tutta la torta con la crema avanzata (30).
    Una volta ricoperta tutta la torta con la crema (31) passate alla decorazione facendo aderire i cubetti di pan di spagna alla crema che fungerà da collante (32-33). Una volta ricoperta, mettete la torta in frigorifero, meglio se coperta da una campana di vetro o plastica che eviterà al dolce di prendere odori sgradevoli o di seccare troppo.
    Se volete una versione rivisitata e più fresca vi consigliamo di guardare la ricetta della torta mimosa all’ananas che trovate cliccando qui.

    Fonte:
    http://ricette.giallozafferano.it/Torta-mimosa-classica.html
    Ultima modifica di Eliade; 08/03/2013 alle 15:47

  2. #2
    Scemo chi legge
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    piemonte
    Messaggi
    11,693
    Inserzioni Blog
    75
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    leggerina!

  3. #3
    utente che medita
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    7,610
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    complicatina

  4. #4
    Utente Affezionato
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    111
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Lunga da fare. Sono nella fase torte svelte, tutto nella planetaria e poi in forno.

  5. #5
    Super Zitella Acida L'avatar di Eliade
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    10,175
    Inserzioni Blog
    21
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da profumodispezie Visualizza Messaggio
    Lunga da fare. Sono nella fase torte svelte, tutto nella planetaria e poi in forno.
    Non ce l'ho la planetaria!!! La voglio pure ioooooooooooooooooo!!!!

    Comunque è più facile di quel che sembra, una volta l'abbiamo fatta io e mio fratello...buonissima!!

  6. #6
    WWF
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    31,101
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    R: Mimosa

    Non é difficile da fare

  7. #7
    Heroiken Sturmtruppen L'avatar di Quibbelqurz
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Bologna, Italy
    Messaggi
    11,888
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    La variante tedesca/bavarese/tirolese è lo Streuselkuchen:

    INGREDIENTI

    per la pasta:
    • 500 g farina “00″
    • 25 g lievito di birra
    • 100 g burro
    • 100 g zucchero
    • 2 uova
    • un pizzico di sale
    • 50 ml latte


    per gli “Streusel”:
    • 300 g farina “00″
    • 150 g zucchero
    • 1 bustina di vanillina
    • 200 g burro


    PREPARAZIONE



    1. Sciogliere il lievito con un po’ di zucchero nel latte tiepido finchè fa le bolle, metterlo in una ciotola con la farina, il burro molto morbido (o sciolto) e le uova a temperatura ambiente.
    2. Impastare fino ad ottenere una pasta liscia, omogenea, che non si attacca più alla ciotola, coprire con un canovaccio e lasciare lievitare fino al raddoppiamento del volume.
    3. Stendere l’impasto su una placca da forno coperta di carta da forno:
      Nome: DSCN8026-1024x768.jpg
Visite: 331
Dimensione: 100.0 KB
    4. Mettere farina, zucchero e vanillina in una ciotola.
    5. Tagliare il burro freddo in piccoli cubetti, metterlo nella farina e impastare con le mani per ottenere gli “Streusel”.
      Nome: DSCN8030-1024x768.jpg
Visite: 324
Dimensione: 158.6 KB
    6. Distribuirli sulla pasta e lasciar lievitare altri 10 minuti (tempo di scaldare il forno).
      Nome: DSCN8039-1024x729.jpg
Visite: 311
Dimensione: 205.3 KB
    7. Infornare a 200-220 gradi per 15-25 minuti.


    Nome: DSCN8052-1024x735.jpg
Visite: 336
Dimensione: 240.0 KB
    ________________________________________
    Quibbelqurz era il clone dispettoso di Admin

    Il portafogli con cui si paga la spesa affettiva non è pieno della stima che si ha per sé, ma di quella che si ha per gli altri. (Rabarbaro)

Permessi di Scrittura